17
maggio


Rabo Pro 12 – Peter Horne è Player of the Year dei Warrios. By Giorgio Sbrocco

Nel corso dell’annuale conviviale che quest’anno si è celebrata all’Hotel du Vin di Glasgow, il 25 centro Peter Horne (23 anni) è stato votato dai propri compagni di squadra “Giocatore dell’anno”. Horne ha collezionato 25 apparizioni con la maglia dei Warriors ed è l’autore della meta del 27-20 all’ultimo minuto con cui gli scozzesi a gennaio hanno battuto i Northampton Saints in HC. Parteciperà al Tour in Sud Africa con la Nazionale di Scozia in giugno.Giorgio Sbrocco

11
maggio


Rabo Pro 12 – La seconda finalista è Leinster che in finale troverà l’Ulster. By Giorgio Sbrocco

Leinster – Glasgow  17 – 15 (pt 11 – 10)Marcatori: 12’ cp Sexton, 15’ m. Matawalu tr. Hogg, 25’ cp Hogg, 27’ mnt Healsip, 32’, 63’, 70’ cp Sexton, 75’ mnt BennetGialli: 31’ Matawalu (G) In finale del Rabo Pro 12 ci va Leinster, come un anno fa (perse la finale con gli Ospreys) e, come un anno fa in Heineken cup, troverà l’Ulster. Questo il verdetto del RDS di Dublino al termine della sida con Glasgow. Partita equilibrata, secondo tempo con gli scozzesi a zero e i padroni di casa in cattedra.Primo tempo in quasi assoluto equilibrio. Meta di Healsip per gli irlandesi e del mediano di mischia Matawalu (giallo al 31’) per Glasgow, di Sexton e Hogg dalla piazzola il resto dei punti sul  referto che al riposo dice + 1 per i dublinesi. Parziale di 0-0 nella prima metà del secondo tempo e ingresso di Ruaridh Jackson per Sean Maitland al 61’. Al 63’ è Sexton che allunga dalla piazzola ed è ancora lui, al 67’, a mancare il calcio del + 7. L’apertura dell’Irlanda non sbaglia al 70’ e Leinster si porta a distanza di break quando mancano meno di 10’ alla finale. Ma al 75’ i Warriors riaprono inaspettatamente i giochi. Segna il centro (panchinaro) Bennet e Hogg manca il calcio del pareggio sbagliando il tentativo di conversione. Mancano quasi 5' ma Leinster tiene e chiude in trionfo.Da segnalare la  presenza dei fischietti italiani Mitrea e Vivarini nelle vesti di giudici di linea collaboratori del francese Gauzere , Damasco come Tmo e Rizzo come quarto uomo.Giorgio Sbrocco

10
maggio


Rabo Pro 12. È super Leinster a Dublino. E al “Monza Sport Bar” di Christchurch ...By Giorgio Sbrocco

È un Leinster delle grandi occasioni quello allestito per la semifinale di domani al RDS di Dublino (11 mila i biglietti bruciati in pre vendita) contro i Guerrieri di Glasgow. Capitanata da Leo Cullen e con Brian O'Driscoll centro al fianco di McFadden, la formazione irlandese parte con i dovuti e giustificati favori del pronostico. Arbitra il francese Gauzere  con Carlo Damasco nel ruolo di TMO. Scarsa la copertura televisiva. Per quanti, fuori dall'Irlanda, volessero seguire la sfida, sono state allestite postazioni pubbliche in streaming a Londra (Porterhouse Covent Garden), Birmingham (Oh Velvet), New York (Madhatter Saloon), Dubai (McGettigans) e Christchurch (Monza Sports Bar) LEINSTER15: Rob Kearney14: Fergus McFadden13: Brian O’Driscoll12: Gordon D’Arcy11: Isa Nacewa10: Jonathan Sexton9: Isaac Boss1: Cian Healy2: Richardt Strauss3: Mike Ross4: Leo Cullen CAPTAIN5: Devin Toner6: Kevin McLaughlin7: Sean O’Brien/Shane Jennings8: Jamie HeaslipIn panchina16: Sean Cronin17: Jack McGrath18: Jamie Hagan19: Quinn Roux20: Shane Jennings/Rhys Ruddock21: John Cooney22: Ian Madigan23: Andrew ConwayGiorgio Sbrocco

08
maggio


Rabo Pro 12 – Glasgow in semifinale e sul mercato ingaggia tre emergenti nel pack. By Giorgio Sbrocco

Ai play of in Pro 12, al termine di una stagione decisamente positiva, i Glasgow Warriors guardano al domani e si assicurano i servigi di tre emergenti di provata consistenza e qualità che si candidano a diventare punti di riferimento della formazione scozzese nella prossima stagione sportiva. Si tratta del capitano della Scozia under 20 Jonny Gray (seconda linea formato in NZ, per lui due panchine nella presente stagione) che ha firmato un contratto triennale, dei tallonatori Fraser Brown (23, tre apparizioni) e  Kevin Bryce (24), entrambi provenienti da Heriot's, che si sono accordati su base annuale.Giorgio Sbrocco

06
maggio


Rabo Pro 12 - Niko Matawalu a Glasgow fino al 2015. By Giorgio Sbrocco

Il mediano di mischia figiano Niko Matawalu ha firmato un prolungamento di due anni del contratto che lo lega alla formazione scozzese dei Glasgow Warriors (ai play off in Pro 12). Vincitore del recente premio come miglior giocatore della stagione del club, il 24enne atleta nativo di Suva, ha collezionato 22 presenze (alcune all'ala) nel suo primo anno in Scozia (9 mete) ed è stato più volte votato come Man of the match. Di fatto si tratta di un prolungamento di 12 mesi, dal momento che il precedente contratto andava in scadenza nel maggio 2015.Giorgio Sbrocco

05
maggio


Rugby Seven - Allo Scotstoun di Glasgow vince il Sud Africa. Alla NZ le SWS 2013. By Giorgio Sbrocco

Vittoria del Sudafrica in finale sulla Nuova Zelanda (penalizzata da un’espulsione temporanea al minuti 1’38” della ripresa) nella penultima tappa delle Seven World Series che si è disputata a Glagow. La Francia (21-17 alla Russia) si è aggiudicata lo Shield, l’Australia (12-5 sul Kenya) il Bowl, gli Usa (17-7 con l’Argentina) il Plate, al terzo posto si è classificata l’Inghilterra che ha battuto (24-21) il Galles nella finalina. Nuova Zelanda matematicamente prima in classifica generale e vincitrice delle SWS 2013 anche senza attendere l’esito del torneo di Twickenham (11-12 maggio) che chiuderà la stagione del Seven Irb.SWS Glasgow – FINALESud Africa – Nuova Zelanda 28 – 21Classifica: Nuova Zelanda 151, Sud Africa 122, Fiji 108, Samoa 99, Kenya 84, Galles 83, Francia 80, Inghilterra 75, Argentina 74, Australia 70 Giorgio Sbrocco

05
maggio


Tags
,
,

Rugby Seven – Nuova Zelanda contro Sud Africa in finale a Glasgow. By Giorgio Sbrocco

Grande Inghilterra che elimina Fiji ai quarti e che accede alla semifinale con il Sud Africa facile vincitore della sfida con gli Usa. Autori di una grande rimonta (fino al 17-19 di metà ripresa)i bianchi si arrendono al 7’ a una meta di Cornal Hendricks e escono di scena fra gli applausi. Nell’altra semifinale si sono incontrati il Galles (secondo pronostico sul Canada ai quarti) e la Nuova Zelanda che ha distrutto l’Argentina nel turno precedente. Primo tempo che i Dragoni chiudono avanti 14-7 ma nella ripresa non resistono all’accelerazione AB che frutta il 26-14 finale a favore della formazione tuttonera. Finale terzo-quarto posto tutta europea con Inghilterra e Galles a contendersi il gradino più basso del podio. Finale (ore 19.45 italiane) tutta emisfero Sud fra Sud Africa e Nuova Zelanda. Il pronostico dice Springboks, dal momento che i verde-oro hanno già battuto due volte la NZ nelle finali SWS di Las Vegas (40-21) e Tokio (24-19). Qualunque sia il risultato, tuttavia, Nuova Zelanda (132 punti in classifica) si è comunque già aggiudicata la vittoria nelle SWS 2013 in quanto, anche in caso di sconfitta, incasserebbe 19 punti (22 alla vincitrice) e si porterebbe a quota151. Punteggio che vale il primo posto anche dopo la tappa conclusiva di Londra.QUARTI DI FINALE Sud Africa – Usa  22 - 5Fiji - Inghilterra  12 - 15Galles - Canada 26 - 7Nuova Zelanda – Argentina 42 – 10SEMIFINALISud Africa – Inghilterra 24 - 17Galles – Nuova Zelanda 14 – 26FINALENuova Zelanda – Sud AfricaGiorgio Sbrocco

05
maggio


Rugby Seven – A Glasgow è grande Canada. Tre americane ai quarti. By Giorgio Sbrocco

Due europee (Inghilterra e Galles), tre americane (Usa, Canada e Argentina), un’africana (Sud Africa)  e due dell’Oceania (Nuova Zelanda e Fiji) ai quarti di finale del torneo di Glasgow, penultima tappa del circuito delle Seven World series che celebrerà a Twickenham l’atto conclusivo della stagione. Fuori dai giochi Kenya e Samoa.SWS – GLASGOWFase di QUALIFICAZIONE - RisultatiNuova Zelanda 28 - 0 Scozia Sud Africa 27 - 0 Samoa Francia 14 - 21 Usa Australia 17 - 19 Fiji Inghilterra 46 - 0 PortogalloKenya 10 - 21 Canada Galles 28 - 22 Russia Argentina 40 - 5 Spagna Scozia  7 - 29 InghilterraNuova Zelanda 40 - 0 PortogalloSamoa 26 - 0 Kenya Sud Africa 17 - 14 Canada Usa 21 - 26 GallesFrancia 15 - 14 Russia Fiji 28 - 10 Argentina Australia 42 - 14 SpagnaScozia 26 - 5 PortogalloNuova Zelanda 31 - 5 InghilterraSamoa 17 - 19 Canada Sud Africa 17 - 14 KenyaUsa 48 - 5 RussiaFrancia 14 - 22 Galles Fiji 45 - 0 Spagna Australia 10 - 17 ArgentinaQUARTI DI FINALE Sud Africa – Usa  Fiji - Inghilterra Galles - Canada Nuova Zelanda – ArgentinaGiorgio Sbrocco

02
maggio


Rugby Seven – In scozia la penultima tappa delle World Series. By Giorgio Sbrocco

La penultima tappa delle Seven World Series si disputerà a Glasgow. La Nuova Zelanda, al comando della classifica generale (132 punti) cercherà la vittoria che con una settimana di anticipo le potrebbe consegnare lo scettro di miglior Nazionale di Rugby seven al mondo. Il Sud Africa (100) che insegue al secondo posto e le Fiji (98), terze, proveranno in tutti i modi a portare gli AB all’ultima sfida in programma a Twickenham nel week end 11-12 maggio. Comunque vada a finire la conquista del titolo iridato sarà una questione fra le potenze ovali dell’emisfero, dal momento che la meglio classificata delle europee – la Francia – si trova in quinta posizione con 77 punti alla apri con il Kenya.Classifica IRB – SWSNuova Zelanda 132, Sud Africa 100, Fiji 98, Samoa 94, Francia 77, Kenya 77, Galles 68, Argentina 62, Australia 62, Inghilterra 58, Canada 54, Scozia 46, Usa 46, Portogallo 34, Spagna 25Giorgio Sbrocco

26
aprile


Rabo Pro 12 – L'addio al rugby di Rory Lamont (Glasgow). By Giorgio Sbrocco

Si ritira Rory Lamont (31 anni a ottobre, centro, ala, fratello di Sean), talentuoso attaccante della Scozia (29 caps dal 2005), attualmente tesserato per Glasgow con alle spalle esperienze in Premiership (Sale) e Top 14 (Tolone). Decisiva la frattura alla gamba patita nel 2corso del Sei Nazioni 2012 contro la Francia. Da quando aveva fatto ritorno ai Warriors Lanont aveva giocato solo 6 partite e segnato una meta. “Mi addolora allontanarmi dal rugby professionale” ha dichiarato. “Ma ho lottato a lungo, purtroppo inutilmente. Oggi ho capito che non sarei più tornato a giocare ad alti livelli. Smettere è, in questi casi ,l'unica soluzione”. Per un grande campione che se ne va, una giovane promessa che si impone all'attenzione del mondo ovale: Niko Matawalu (24enne mediano di mischia figiano dei Warriors) è stato eletto "giocatore dell'anno" dai tifosi del club e adeguatamente festeggiato nel corso di una serata di gala.Giorgio Sbrocco  

Rugby Ball