Pro 12: Le Zebre si ritrovano a Parma per preparare Celtic league e HC. Confermati Bergamasco, Masi e Perugini. By Giorgio Sbrocco

Raduno al centro sportivo Ercole Negri per le Zebre di coach Christian Gajan, la nuova franchigia ovale a conduzione e gestione federale che si appresta a disputare la stagione 2012/2013 di Celtic league Pro 12 e di Heineken cup al posto che fu dei disciolti Aironi. Assenti giustificati gli atleti reduci dai test match di giugno. La rosa, ufficializzata ieri, è composta da 36 giocatori. Numero che salirà a 40 nelle prossime settimane. “Siamo sinceramente soddisfatti della rosa che siamo riusciti ad allestire in un lasso di tempo così breve” ha dichiarato il ds Roberto Manghi. “Possiamo contare, ad oggi, su sedici atleti che hanno indossato almeno una volta la maglia della Nazionale maggiore e su molti ragazzi che hanno rappresentato l’Italia a livello giovanile o nella recente Nations Cup di Bucarest”. Quanto ai futuri ingaggi:“Restano da riempire ancora quattro caselle: un tallonatore, un seconda linea, un numero otto ed un utility back. Contiamo di definire quanto prima gli accordi con i giocatori con cui siamo in trattativa per queste posizioni”. Definito il programma delle amichevoli pre-stagionali, in Francia: il 2 agosto con il  Perpignan e successivamente (Challenge Vaquerin) contro Dax il 5 agosto a Camares ed i Northampton Saints il 10 agosto a Millau. A scorerre gl ieffettivi della rosa attualmente a disposizione dei tecnici, l'ossatura risulta essere quella degli Aironi . Con alcune importanti defezioni (Favaro, Del Fava, Staibano, Romano, Geldenhuys, Williams, Furno, Biagi, Pizarro) e con qualche interessante prospetto da far maturare. Un gruppo che, in attesa di conoscere gli ultimi quattro arrivi, difficilmente potrà fare meglio degli Aironi che nelle due stagioni celtiche disputate si sono classificati due volte all'ultimo posto. Giorgio SbroccoZEBRE 2012/2013PiloniMatias AGUEROAndrea DE MARCHICarlo FAZZARI*Luciano LEIBSONSalvatore PERUGINILuca REDOLFINIDavid RYANFlavio TRIPODITallonatoriDavide GIAZZONAndrea MANICI*Seconde lineeMarco BORTOLAMIFilippo CAZZOLA*Josh SOLEMichael VAN VURENFlanker/n.8Nicola BELARDO*Mauro BERGAMASCOEmiliano CAFFINI*Nicola CATTINAFilippo CRISTIANOFilippo FERRARINI*Mediani di mischiaAlberto CHILLON*Luca MARTINELLI*Tito TEBALDIMediani d’aperturaAlberto BENETTIN*Paolo BUSOLuciano ORQUERACentri/Ali/EstremiGonzalo GARCIADavid ODIETE*Andrea MASISamuele PACEMatteo PRATICHETTIRoberto QUARTAROLI*Leonardo SARTO*Sinoti SINOTIRuggero TREVISAN*Giovanbattista VENDITTI**è/è stato membro dell’Accademia FIR “Ivan Francescato” di Tirrenia  Staff tecnicoDirettore sportivo: Roberto ManghiDirettore tecnico: Christian GajanAllenatori: Vincenzo Troiani, Alessandro TronconTeam Manager: Fabio OngaroPreparatore atletico: Massimo Zaghini

02
luglio


Fir: Adidas vestirà le Nazionali fino al 2017. E dopo l’estate una linea casual ispirata alla pallaovale. By Giorgio Sbrocco

Una conferma, più che una notizia: dal primo luglio (e fino al 2017) è Adidas lo sponsor tecnico della Fir in sostituzione di Robe di Kappa. Palloni e divise di tutte le Nazional azzurre dentro e fuori dal campo di gioco (a cominciare dai test di novembre) avranno le storiche e tradizionali tre strisce parallele simbolo del noto marchio commerciale. Passata l’estate verrà inoltre messa in commercio una speciale linea Adidas di abbigliamento casual-lifestyle dedicata alla Nazionale di rugby. "Siamo entusiasti di accogliere Adidas nel panel degli sponsor della Fir - ha dichiarato il Presidente Giancarlo Dondi - certi che un partner di così grande prestigio rappresenterà per noi un nuovo, fondamentale strumento di promozione e divulgazione del rugby nel nostro Paese, contribuendo ad avvicinare ulteriormente la Nazionale agli appassionati e agli sportivi italiani". "Siamo orgogliosi di poter associare di nuovo il brand Adidas ad una nazionale italiana - ha dichiarato Jean-Michel Granier Ad di Adidas Italy - La scelta del rugby non è casuale perché rappresenta il coronamento di un lavoro iniziato anni fa nel mondo della palla ovale e ci permette di associare le tre strisce a una squadra che è incredibilmente amata e rispettata dagli sportivi italiani per la capacità di incarnare valori fondamentali per Adidas come passione, autenticità e lealtà".Giorgio Sbrocco

02
luglio


Seven – A Mosca dominio inglese. Solo un decimo e dodicesimo posto per le nostre Nazionali. By Giorgio Sbrocco

Decimo posto per gli uomini, dodicesimo (e ultimo) per le donne. Non un grande week end per il Seven italiano quello di Mosca in occasione della tappa in terra russa del circuito Fira. Due sconfitte nelle due finali hanno chiuso una due giorni che di soddisfazioni azzurre ne ha viste davvero poche. I maschi sono stati sconfitti dalla Germania (24-17, 2 mete Sepe, De Gasperi) che si è classificata al nono posto, mentre le ragazze del ct Di Giandomenico si sono arrese (19-14) al Galles nel match che assegnava le piazze numero 11 e numero 12. Nella seconda e ultima giornata: Italia maschile sconfitta dalla Spagna (21-19) e donne dalla Scozia dopo i tempi supplementari. Il torneo maschile è statop cvinto dall'Inghilterra che in finale ha battuto 21-15 la Francia. A completare il trionfo è giunto anche il successo in campo femminile con il successo in finale sulla Spagna (27-7).Giorgio Sbrocco

02
luglio


Premiership – I London Welsh vincono l’appello. Giocheranno nella massima divisione a Oxford. By Giorgio Sbrocco

London Welsh Rfc disputerà la stagione 2012/2013 in Premiership come il risultato del campo (66-41 l’aggregato della finale di seconda divisione contro i Cornish Pirates) aveva stabilito al termine del campionato 2011/2012. Così ha deciso la speciale commissione che ha discusso l’appello presentato dal club londinese (1885 l’anno di fondazione, il maggio numero di Lions nella storia del rugby britannico e irlandese, 126 internazionali gallesi) contro la decisione di primo grado che aveva impugnato e annullato la promozione e ripescato Newcastle. Nel comunicato ufficiale gli Exiles sostengono di: “aver sempre confidato nel diritto di accedere alla massima serie”. E non solo “per ragioni strettamente legali ma per l’evidenza del diritto ad avere giusto riconoscimento del risultato del campo”. In conclusione: “Non si tratta solo di una vittoria dei London Welsh, dei giocatori, dei tecnici e dei tifosi” precisa il comunicato. “Ma più in generale di una vittoria dello sport e del rugby in particolare. Una disciplina la cui etica, da sempre, riconosce al migliore il giusto riconoscimento”. Seguono i ringraziamenti agli avvocati che hanno patrocinato il ricorso in appello.A mettere in dubbio, e in primo grado ad annullare, la promozione in Premiership dei London Welsh era stata la questione legata allo stadio. Apparendo l’ Old Deer Park di Richmond nel Surrey ampiamente al di sotto degli standard richiesti per la massima divisione. Anche il Kassam Stadium di Oxford (12.500 posti a sedere e standard qualitativi di buon livello), l’impianto presentato dalla dirigenze dei LOndon Welsh dopo la bocciatura del vecchio stadio, non aveva pienamente soddisfatto la commissione (e i retrocessi Newcastle Falcons) in quanto condiviso con la locale società di calcio. Lo speciale tribunale sportivo riunitosi per discutere la questione ha però stabilito che una tale coabitazione non costituisce impedimento. Anche perché praticata da altre formazioni del campionato.Giorgio Sbrocco

02
luglio


Rugby Seven: presentate le Seven World Series. Da Las Vegas a Hong Kong, da Glasgow a Port Elisabeth. Calcio d’invio a ottobre. By Giorgio Sbrocco

Presentata la stagione del Rugby Seven che vivrà su 10 imperdibili appuntamenti che concorreranno alla definizione delle gerarchie mondiali in vista dell’ingresso della specialità ai Giochi olimpici di Rio De Janeiro nel 2016. Il circuito toccherà i cinque continenti e si aprirà il 13 ottobre in Australia per concludersi a Londra l’11 maggio. La Rugby World cup Seven si giocherà a Mosca a fine giugno 2013. Prima delle World series, i talenti emergenti del Seven inglese si sfideranno al Twickenham Stoop   dal 13 luglio nell’attesissimo JP Morgan Asset Management Premiership Rugby 7s, la cui finale è in programma al Recreation Ground il 3 agosto.Giorgio SbroccoHSBC Sevens World Series 2012/13Round 1: Ottobre 13-14 - Australia (Gold Coast) Round 2: Ottobre 20-21- Argentina (La Plata) Round 3: Nov 30-Dec 1 - Dubai Round 4: Dicembre 7-8 - South Africa (Port Elizabeth) Round 5: Febbraio 1-2 - New Zealand (Wellington) Round 6: Febbraio 8-10 - Usa (Las Vegas) Round 7: Marzo 22-24 - Hong Kong Round 8: Marzo 30-31 - Japan (Tokyo) Round 9: Maggio 4-5 - Scotland (Glasgow) Round 10: Maggio 11-12 - England (Marriott London Sevens) Rugby World Cup Sevens 2013 Giugno 28-30 - Russia (Mosca)

02
luglio


Premiership – Newcastle amareggiato: accetta retrocessione e sentenza ma promette una pronta risalita. By Giorgio Sbrocco

Pronta replica di Newcastle alla sentenza che porta definitivamente i London Welsh in Premiership e conferma la retrocessione dei Falcons in seconda divisione. Questi alcuni passaggi della nota ufficiale emessa nella tarda serata di ieri dopo la diffusione del dispositivo della sentenza d’appello: “Siamo estremamente dispiaciuti per la decisione presa dalla commissione giudicante e ci riserviamo di procedere secondo tutte le opzioni del caso. Siamo al contempo determinati a costruire per il club e per la squadra un futuro vincente e facciamo appello a tutti i nostri tifosi perché ci siano vicini nell’impresa”. Viene poi citato un interessante precedente storico: “L’ultima nostra retrocessione risale al 1996/97. Ebbene, nel 1997/98, risaliti in Premiership, vincemmo il campionato. Con ciò non intendiamo dire che sarà facile, per noi, vincere il Championship (la seconda divisione inglese, ndr) e tornare nella massima divisione, ma che sotto la guida di Dean Richards questo sarà il nostro più importante e unico obiettivo. Vincere è sempre stata la parola d’ordine dei Falcons. E farlo giocando un rugby spettacolare ed entusiasmante per i nostri tifosi è l’impegno che oggi prendiamo davanti a tutti”. Infine l’appello ai tifosi: “Partite insieme a noi per questo fantastico viaggio. Avrete l’orgoglio e l’onore di poter dire: c’ero anch’io, nell’anno del nuovo inizio!”Giorgio Sbrocco

28
giugno


Premiership: Assegnati gli “All Parliamentary Premiership Rugby Community Awards 2011”. Saracens per la quarta volta “Club of the year”. By Giorgio Sbrocco

Presso la prestigiosa e solenne Churchill Room della House of Commons di Londra si è svolta la settima cerimonia di consegna degli ambiti  All Parliamentary Premiership Rugby Community Awards, special riconoscimenti annuali che premiano progetti e iniziative dei club della Premiership ovale rivolti al sociale. “Ogni anno i club dela Premiership investono più di 3 milioni di sterline in un gran numero di iniziative che hanno come obiettivo di ampliare la base dei praticanti affrontando le più delicate questioni sociali”. Ha dichiarato Wayne Morri,  referente della Premiership. “Solo nell’anno passato i club del massimo campionato hanno devoluto 150mila ore di lavoro volontario a favore di progetti di pubblica utilità che hanno coinvolto oltre 240 mila soggetti e ha messo a disposizione oltre 600 atleti professionisti come forti modelli di riferimento delle rispettive comunità”. Il premio più importante (per la quarta volta dall’anno della sua istituzione) è andato al club londinese dei Sarcens (campioni 2011) per “l’eccellenza dimostrata nella partecipazione a progetti con finalità sociali”. Il “Saracens Community Team” ha collaborato a 27 iniziative insieme con I 54 club e le 34 scuole ad esso collegate entrando in contatto con oltre 70 mila giovani. *tutti i particolari e la descrizione dettagliata dei progetti premiati su http://www.premiershiprugby.com/premiership/news/30948.phpGiorgio SbroccoQuesti i club premiati per l’attività svolta nel 2011Aviva Club of the YearSaracenssecondo classificato: Northampton SaintLand Rover Innovation AwardNorthampton Saints - Club Apprenticeship Scheme secondo classificato: Saracens - The Get Onside ProjectJ.P. Morgan Asset Management Impact Award:Bristol Rugby - Bright Sparkssecondi classificati: Saracens - Love To Dance Programme; Gloucester Rugby - Community Heritage Project

27
giugno


Pro 12 - Debutto francese per le Zebre contro Aurillac e Northampton. By Giorgio Sbrocco

In attesa di conoscere (non dovrebbe mancare molto) la rosa con cui la seconda franchigia italiana denominata Zebre e con sede a Parma, affronterà la stagione2012/2013 di Pro12, è stato reso noto il calendario dei primi impegni ufficiali. La formazione italiana (capo allenatore  Christian Gajan, Alessandro Troncon assistente) farà la sua prima uscita in Francia (Midi Pyrénées) in occasione del torneo “ Armand Vaquerin”, nel corso del quale affronterà Aurillac, formazione del ProD2 francese  il 3 agosto a Lacaune e i Northampton Saints dell'Aviva Premiership inglese a Millausette giorni dopo.Giorgio Sbrocco

27
giugno


Pro 12 - Debutto francese per le Zebre contro Aurillac e Northampton. By Giorgio Sbrocco

In attesa di conoscere (non dovrebbe mancare molto) la rosa con cui la seconda franchigia italiana denominata Zebre e con sede a Parma, affronterà la stagione2012/2013 di Pro12, è stato reso noto il calendario dei primi impegni ufficiali. La formazione italiana (capo allenatore  Christian Gajan, Alessandro Troncon assistente) farà la sua prima uscita in Francia (Midi Pyrénées) in occasione del torneo “ Armand Vaquerin”, nel corso del quale affronterà Aurillac, formazione del ProD2 francese  il 3 agosto a Lacaune e i Northampton Saints dell'Aviva Premiership inglese a Millausette giorni dopo.Giorgio Sbrocco

27
giugno


Top 14 - Stade Francais al lavoro: tour in Argentina e tanta voglia di migliorarsi. By Giorgio Sbrocco

Ripresa degli allenamenti per il rinnovato Stade Francais (da troppo tempo lontano dai vertici del rugby francese) che lunedì si è ritrovato per la prima seduta della stagione. Christophe Laussucq, responsabile della linea arretrata ha dichiarato a Rugbyrama: “C'è sempre gioia mista a eccitazione quando si riprende a lavorare. Un po'come il primo giorno di scuola. Manca un po' di gente, ci sono in piedi problemi di contratti ma credo che dalla prossima settimana avremo tutta la rosa a disposizione”.Sullo staff: “Ci conosciamo da tanti anni, abbiamo giocato insieme, le affinità ci sono e sono tante”Sul nuovo ciclo che comincia: “ Ogni stagione rappresenta un inizio, anche se alcuni aspetti rappresentano la continuità. Non c'è confusione, lo Stade riparte, tutto qui.Sul tour in Argentina: “Il viaggio sarà un'occasione per conoscerci meglio, visitare uno splendido paese e giocare due partite di alto livello contro gli Emergenti Pumas 15 giorni prima dell'inzio del Top 14. Il modo migliore, anche se originale, per riprendere a fare sul serio in vista del campionato”.Obiettivi stagionali: "Non ne abbiamo ancora parlato fra noi, non li abbiamo ancora fissati. Una cosa è certa: siamo un grande club e la faccia che dobbiamo mostrare è quella della squadra che vince. Dovremo migliorare le nostre prestazioni rispetto agli ultimi tre anni".Giorgio Sbrocco

Rugby Ball