08
dicembre


Tags
,
,

IRB – Georgia: una potenza emergente. Le immagini del trionfo di Tiblisi. By Giorgio Sbrocco

Della vittoria della Georgia su Samoa del recente novembre ovale abbiamo già dato (interessata) notizia. Oggi segnaliamo il video realizzato dalla federazione rugby georgiana sull’evento. È reperibile su Youtube (http://youtu.be/-VO3HSjVADA), dura meno di 7’ ed è di una forza comunicativa esemplare. Quasi un monito al resto dell’Europa ovale. Una sorta di “ehi, ragazzi, attenti: ci siamo anche noi!). Poco ricercato tecnicamente, lineare nel montaggio e nella scelta delle immagini, ci consegna la faccia vera (e feroce) di un movimento in grande e costante crescita. Con un pubblico (forse) ancora da educare (i fischi all’haka dei samoani non sono da bon ton del rugby internazionale) ma numeroso e partecipe, una regia televisiva che mal interpreta (o non conosce) i gesti dell’arbitro (time off) e fa terminare la partita al 90’ e un terzo tempo very informal, con camicie a fiori e bambini sulle spalle ma nobilitato da una danza finale che vale l’intero evento. Ma sopra a tutto e a tutti c’è un capitano (Mamuka Gorgodze, 29 anni, gioca a Montpellier in Top14), è il sosia del compianto John Beluschi e perciò risulta immediatamente simpatico. Uno che in campo, però, fa paura davvero. Buona visione. Giorgio Sbrocco PS: Per quanti la domenica ce l'avessero davvero...libera e volessero gustarsi l'intero storico evento consigliamo http://youtu.be/1WaF7dRoGIg. C'è la partita in versione integrale con il commento in lingua

24
novembre


Test match – La Georgia stende Samoa! Come se l’Italia…By Giorgio Sbrocco

Occhio alla Georgia, ex repubblica dell’Urss (indipendente dal 1991), patria di Baffone Stalin e da qualche anno potenza emergente del rugby europeo! Che si tratti di una realtà meritevole di attenzione si sente dire in giro da anni. Da quando questo paese di meno di 5 milioni di abitanti si è affacciato sul palcoscenico del rugby internazionale esibendo i tratti inconfondibili del rugby delle origini: aggressività e potenza. L’organizzazione (di gioco) è ancora un po’ naive, ma c’è tempo. La materia prima (non solo quanto a talenti atletici, anche sul piano della presenza dello sport nel sistema formativo) è buona, in alcuni casi: eccellente. E tanto per gradire, nel week end è arrivata anche la ciliegina sulla torta della vittoria (16-15) su Samoa, nel Test match disputato a Tiblisi. Samoa! Mica pizza&fichi! Come hanno argutamente commentato alcuni amici abruzzesi. Samoa: una Nazionale, tanto per essere chiari, che occupava (al 18.11) il posto n.8 nel ranking Irb (79.24 punti) davanti a Scozia, Argentina e Italia nell’ordine. La migliore, per qualità del gioco espresso, delle potenze del Sud Pacifico extra NZ. La Georgia, a quella data, occupava la posizione 17 (67.17 punti). Il paragone non sta (molto) in piedi, ma così, giusto per dare un’idea e perché di domenica mattina si può anche derogare da alcuni dettami del rigore assoluto e della logica ferrea: la Georgia che batte una formazione da cui dista 12.07 punti in classifica è (sarebbe) come se l’Italia (74.34) battesse l’Inghilterra (85.70)…con il resto di 0.71. Così, tanto per (fare a) capirsi. Per saperne di più visitate http://site.rugby.ge/en/home/, meglio se nella versione inglese. La vittoria di ieri non è ancora messa in pagina. Di domenica, da quelle parti, non si lavora. Giorgio Sbrocco

10
novembre


Test match – La Georgia batte il Canada, Romania supera Tonga. By Giorgio Sbrocco

 Risultati solo in parte scontati nei Test match che ieri hanno visto protagoniste le Nazionali di “secondo livello” che seguono o precedono di poco l’Italia nel Rancking Irb. Soprese (relative) a Tblisi dove la Georgia ha battuto di misura il Canada e a Bucarest dove la Romania ha sconfitto Tonga, pronostico rispettato per le Isole Fiji vittoriose sul Portogallo. A Philadelphia i Maori All Blacks hanno superato, faticando più del previsto, gli Usa.Test match - Risultati Georgia – Canada 19 – 15Romania – Tonga 19 – 18Portogallo – Fiji 36 – 13Usa – AB Maori 19 - 29 Giorgio Sbrocco

10
novembre


Test match – La Georgia batte il Canada, Romania supera Tonga. By Giorgio Sbrocco

 Risultati solo in parte scontati nei Test match che ieri hanno visto protagoniste le Nazionali di “secondo livello” che seguono o precedono di poco l’Italia nel Rancking Irb. Soprese (relative) a Tblisi dove la Georgia ha battuto di misura il Canada e a Bucarest dove la Romania ha sconfitto Tonga, pronostico rispettato per le Isole Fiji vittoriose sul Portogallo. A Philadelphia i Maori All Blacks hanno superato, faticando più del previsto, gli Usa.Test match - Risultati Georgia – Canada 19 – 15Romania – Tonga 19 – 18Portogallo – Fiji 36 – 13Usa – AB Maori 19 - 29 Giorgio Sbrocco

22
giugno


Argentina – Vittoria sulla Georgia a San Juan. By Giorgio Sbrocco

L’Argentina (in formazione molto sperimentale) si è imposta faticando come previsto sulla Georgia nel Test match disputato a San Juan. Georgiani avanti 12-9 alla fine del primo tempo (calci di Bustos Moyano e Tsiklauri), raggiunti e superati nella ripresa grazie a 5 centri dell’estremo dei Pumas e dalla meta firmata da Cubelli al 77’. Georgiani a segno due volte con il loro calciatore.Test matchArgentina – Georgia 29 – 18 (pt 9 -12) Giorgio Sbrocco

22
giugno


Argentina – Mediana sperimentale e molti cambi contro la ruvida Georgia a San Juan. By Giorgio Sbrocco

Mediana nuova e (molto) sperimentale formata dalla coppia Cubelli-Madero con Tiesi capitano in sostituzione di Contepomi che osserva un turno di meritato riposo, nell’Argentina che stasera (21.10 italiane) a San Juan incontra la Georgia nel terzo e conclusivo Test di una Serie che ha registrato le due sconfitte con l’Inghilterra a Salta e a Buenos Aires. Per i Pumas si tratta dell’ultima uscita prima del Fuour Nations – Championship 2013. Titolari prudentemente a riposo e qualche giovane interessante in campo. Georgia chiamata a confermare i progressi nell’organizzazione del gioco, capace di testare fisicamente gli avanti di casa. Argentina: Martín Bustos Moyano; Belisario Agulla, Gonzalo Tiesi (cap), Gabriel Ascárate, Tomás Carrió; Benjamín Madero, Tomás Cubelli; Benjamín Macome, Tomás de la Vega, Rodrigo Báez; Mariano Galarza, Esteban Lozada; Maximilano Bustos, Martín García Veiga, Guillermo Roán.In panchina: Mauricio Guidone, Bruno Postiglioni, Francisco Gómez Kodela, Tomás Vallejos, Tomás Leonardi, Martín Landajo, Benjamín Urdapilleta, Matías Orlando.Giorgio Sbrocco

Rugby Ball