11
gennaio


HC – Garcia (Zebre): “Salto di qualità importante. Siamo sulla strada giusta”. By Giorgio Sbrocco

(Ri)chiamato in Nazionale dal ct Jaques Brunel (che lo ha inserito anche in quota calciatori) Gonzalo Garcia parla con molta serenità del match di HC che attende le sue Zebre domani a Moletolo (14.35, diretta su Sky sport) contro Biarritz: “C’è stato un salto di qualità importante nelle ultime due partite, a Treviso ed a Swansea. Siamo sulla strada giusta, sono state gare totalmente diverse rispetto alle tre precedenti. Ora bisogna subito guardare al futuro con fiducia: il futuro si chiama Biarritz. Dobbiamo prendere le cose migliori delle ultime due trasferte per fare una grande prestazione domani allo stadio XXV Aprile davanti al nostro pubblico”.Sulle due ultime partite delle Zebre:”Al di là dei risultati poco soddisfacenti, l’entusiasmo nel gruppo non manca mai. Vogliamo sempre vincere e mettere in campo una grande difesa. Di sicuro dobbiamo ancora mostrare il nostro meglio in attacco con meno palle perse e più possesso. Il Biarritz è sempre una squadra di blasone da temere, ancor più quando ha ancora possibilità di ottenere qualcosa nelle coppe europee che conosce molto bene”.Sulla chiamata per il Sei Nazioni: ”E’ stata una grande soddisfazione ricevere questa convocazione a distanza di più di un anno dalla mia ultima presenza. Merito personale ma soprattutto merito di tutti i miei compagni e di tutto lo staff delle Zebre che mi hanno dato e continuano a darmi tanta fiducia: li ringrazio davvero tutti”.Queste le formazioni in campo domaniZEBRE: Buso, Pratichetti, Garcia (cap), Halangahu, Sinoti, Orquera, Chillon; Sole, Bergamasco, Ferrarini, Van Vuren, Geldenhuys, Ryan, Manici, Aguero. (A disposizione : Festuccia, Redolfini, Perugini, Caffini, Belardo, Tebaldi, Benettin, Trevisan) All.GajanBIARRITZ: Bosch ; Balshaw, Baby, Traille (cap), Brew ;Barraque, Yachvili; Lauret, Lakafia, M.Lund; Taele, Thion ; Van Staden, Genevois, Barcella.(A disposizione: Heguy, Synaeghel, Broster, Dubarry, Harinordoquy, Lesgourgues, Peyrelongue, Burotu) All.FaugeronArbitro: Peter Fitzgibbon (Irlanda)Giorgio Sbrocco

24
novembre


Pro12 – Garcia (Zebre): “Siamo molto migliorati. Con Cardiff ce la giochiamo”. By Giorgio Sbrocco

C’è grande attesa a Parma per il ritorno in campo delle Zebre domani contro Cardiff in Pro 12. A guidare la squadra bianconera con i gradi di capitano ci sarà il centro Gonzalo Garcia, al rientro dopo due turni di stop per un problema allo zigomo (toccato duro a Limerick contro Munster)Sullo stato d’animo di chi è costretto a guardare i compagni da fuori: ”E’ stato molto difficile. Voglio sempre essere utile per la squadra, non è mai bello star fuori soprattutto in un momento di crescita generale della squadra. In quei momenti finali per gestire meglio il vantaggio un capitano deve cercare di portare calma ai ragazzi e spronarli a continuare a fare il proprio gioco senza indisciplina. Ognuno deve fare il proprio lavoro al meglio curando molto i dettagli.”Sulla sfida con i Gallesi :”Ci siamo allenati bene, ci sono dei rientri importanti dai vari infortuni. Per noi cambia poco chi entra nei convocati e chi viene scelto per partire. Il lavoro è sempre tanto e viene sempre fatto nel migliore dei modi. I Blues sono una formazione che predilige il gioco alla mano. Al di là dei loro ultimi risultati (5 sconfitte consecutive in Pro12 e 2 sconfitte nei primi due turni di HC, nda) sono una squadra forte. Noi siamo migliorati molto: penso possiamo giocarcela. Per di più siamo in casa davanti al nostro pubblico e sappiamo che è il momento giusto per fare il decisivo passo avanti per raggiungere la prima vittoria”.Giorgio Sbrocco  

26
ottobre


Tags
,

Pro12 – Garcia (Zebre) stasera al Thomond Park: “Stare uniti e dare fiducia ai compagni”. By Giorgio Sbrocco

Capitan Garcia alla vigilia di Munster – Zebre (stasera a Limerick ore 20.45) e in riferimento alla sconfitta di Biarritz: “Un primo tempo in cui abbiamo ancora aspettato e lasciato giocare troppo l’avversario. Non va bene. Contro Munster sarà ancora più dura ma dobbiamo cercare di imporre il nostro gioco con fiducia, è quello che ci chiede Gajan. Dobbiamo renderci conto che quando sviluppiamo il nostro gioco riusciamo a fare bene. Per farlo serve la mentalità giusta in tutti i giocatori che vanno in campo”.Quanto al super novembre che attende la squadra con cinque gare in sei settimane :”Certamente tra infortuni e le assenze dei nazionali sarà un momento della stagione importante e difficile. Dobbiamo cercare di stare uniti e di dare fiducia ai nostri compagni che andranno in campo”.Un primo bilancio della stagione  :”Non mi aspettavo questi gradi ad inizio stagione, per me è una sfida importante a livello personale. Do tutto e darò sempre tutto perché tengo molto alla squadra. Continuando  a lavorare bene possiamo migliorare molto”.Queste le formazioni ufficiali che scenderanno in campo agli ordini dell’arbitro gallese Hennessy Munster: Jones; O'Dea, Laulala, Hanrahan, Zebo; Keatley, Williams; Butler, O’Mahoney, Da. O'Callaghan, Ryan, Do. O'Callaghan, Archer , Sherry, Kilcoyne. In panchina: Varley, Horan,  Botha; Holland, O'Donnell; Murray, Murphy, Hurley Zebre: Trevisan, Odiete, Garcia (cap), Halangahu, Pratichetti, Chiesa, Martinelli, Van Schalkwyk, Cristiano, Ferrarini, Sole, Ferrarini, Redolfini, Manici, Perugini. In panchina : Giazzon, Aguero, Ryan, Cazzola, Belardo, Tebaldi, Sarto, Orquera. Giorgio Sbrocco

19
ottobre


HC – Garcia (Zebre): “Contro Connacht penalizzati dai nostri errori”. By Giorgio Sbrocco

Il capitano delle Zebre Gonzalo Garcia (nella foto di Elena Barbini) sul match di esordio contro Connacht, poco prima della partenza della squadra per Biarritz dove domani (ore 19) la franchigia federale allenata da Christina Gajan sfiderà i biancorossi padroni di casa (4 vinte e quattro perse in Top14, attualmente all'ottavo posto in classifica generale) reduci dalla pesante sconfitta londinese sul campo degli Harlequins: “Era la partita che pensavamo di vincere.  Ma siamo stati penalizzati dagli errori commessi. Non è la prima volta che accade, purtroppo”. Su Biarritz: :”Hanno perso le ultime partite ma per noi quello conta poco e niente:Si tratta di una squadra con giocatori individualmente forti a livello internazionale con grande esperienza. Ci aspettiamo una gara  sicuramente dura a livello fisico  e a livello mentale. Non dobbiamo mollare e alzare il piede dall’acceleratore: dobbiamo ancora migliorare tanto e queste partite sono molto importanti per il nostro processo di crescita.”Quanto a un bilancio provvisorio della squadra “Abbiamo migliorato molto la difesa e abbiamo un attacco che, può ferire l’avversario. Si è visto che quando abbiamo messo in campo un attacco organizzato con molte fasi siamo riusciti  ad avanzare e a risultare efficaci. Un’arma non ancora sviluppata appieno dalla quale c’è molto da aspettarsi a livello di miglioramenti”.Giorgio Sbrocco

07
ottobre


Pro 12 – I commenti post Zebre – Ospreys. Gajan: “Troppe concessioni agli avversari”. By Giorgio Sbrocco

Consapevolezza dei propri limiti e delle lacune emerse nel corso della gara ma, al tempo stesso, una palese e ammirevole voglia di non mollare e di lavorare per un futuro di soddisfazioni e di traguardi raggiunti. Questo e altro nelle parole delle Zebre dopo la sconfitta interna con gli Ospreys (nella foto di Elena Barbini una fase del match) di venerdì al XXV Aprile di Moletolo. E il riconscimento degli avversari gallesi a testimonianza di una acquisita rispettabilità tecnica Mauro Bergamasco :”Siamo partiti un po’ contratti perché puntavamo a ripetere la prestazione di sette giorni prima. Abbiamo trovato gioco e  ordine solo nel secondo tempo, abbiamo segnato una meta che è stata frutto di un buon sostegno efficace e della continuità di avanzamento. A questo livello capita che gli errori di troppi ti penalizzino con punti subiti. Oggi non ci serviva perché siamo coscienti di lavorare moltissimo in un’ottima direzione. Siamo delusi perché non pensavamo di perdere di cos’ tanto: volevamo far molto meglio ed avevamo preparato una gara diversa. Sono comunque ottimista per il futuro:  abbiamo fatto molti passi in avanti, Sono tre mesi che stiamo insieme lavorando moltissimo.  Non è ancora sufficiente per vincere queste partite ma sono certo che nel medio periodo potremo dire la nostra”Dan Biggar (Ospresy, 25 punti, Man of the Match) :”Siamo stati ben impressionati dalle Zebre. Una buona squadra che ha all’interno giocatori con esperienza. Hanno i mezzi per crescere. Nel secondo tempo siamo calati e ne hanno approfittato, dobbiamo dare loro credito per la pressione che ci hanno messo nella ripresa. Nonostante i risultati non certo buoni per loro, hanno avuto un ottimo spirito ed una mentalità lodevole. Per noi è sempre un piacere venire in Italia e giocare qui, spero di tornare a Parma ancora tante volte e giocare buone partite come stasera”.  Deluso il capitano delle Zebre Gonzalo Garcia:”Sono   molto deluso del nostro primo tempo dove non siamo riusciti a fare il gioco che stiamo cercando di costruire in allenamento. Nel secondo tempo c’è stato un cambiamento ma contro questo tipo di squadre non puoi recuperare se concedi il primo tempo così. Teniamo tanto a questo gruppo, continueremo a lavorare ed andare avanti”. L’analisi di coach Christian Gajan: “Nel primo tempo non siamo mai stati in partita. Non ci sono scuse, siamo stati inefficaci in ogni fase di gioco, non abbiamo contestato i palloni a terra, abbiamo commesso troppi falli e siamo stati puniti. Dobbiamo capire il perché sia accaduto, non è la prima volta. Abbiamo anche commesso troppi falli, a questo livello non si possono concedere due cartellini gialli e venti minuti di superiorità ad un avversario come gli Ospreys. A metà gara siamo riusciti a rientrare in partita, mostrato volontà e buon gioco: la meta di Redolfini è arrivata a conclusione di un’ottima manovra. Avremmo potuto rientrare pienamente in partita ma il secondo giallo e la loro terza meta hanno chiuso i giochi. Peccato perché avevamo di fronte un avversario più forte di noi, ma avremmo potuto anche mettere i gallesi maggiormente in difficoltà. Di positivo c’è che la squadra ha fatto vedere, seppur a tratti, di essere in grado di poter essere competitiva a questo livello anche se molti giocatori devono ancora maturare e stiamo lavorando perché questo accada. Ecco, il lavoro e l’impegno non verranno mai meno: lo dobbiamo anche al pubblico, sempre numeroso in queste prime uscite casalinghe”. Humphresys, tecnico degli avanti gallesi :”Parma è un campo difficile, le Zebre ci hanno dato battaglia in ogni zona del campo. Abbiamo giocato con buona intensità, calando nella prima parte del secondo tempo permettendo alle Zebre di rientrare in partita. Abbiamo risposto bene con disciplina e rispetto del piano di gioco. Una buona prestazione in una serata assolutamente piacevole”. Giorgio Sbrocco  

04
ottobre


Tags
,
,

Pro 12 - Capitan Garcia (Zebre) ci crede: “Possiamo battere gli Ospreys!” By Giorgio Sbrocco

Un capitan Garcia (nella foto di Elena Barbini) consapevole del valore dell'avversario ma convinto che le sue Zebre possano fare (molto) bene domani a Moletolo contro gli Ospreys, i campioni in carica gallesi di Swansea: ”Per noi sarà una partita molto impegnativa. Abbiamo fatto una buona prestazione la settimana scorsa in Scozia, speriamo di progredire migliorando. Gli Ospreys sono una squadra molto forte: dovremo sfruttare tutte le opportunità che si presenteranno. Loro verranno a Parma per vincere la partita: sarà una bella guerra”.Ancora ricordando la sfortunata prova di Glasgow:”Abbiamo lavorato bene e vogliamo dare continuità a quella prestazione con questa formazione. Abbiamo una rosa di 40 giocatori che possono giocare in qualsiasi gara. Il gruppo è simile alla scorsa trasferta , tutti hanno e avranno l’opportunità di mostrare le loro capacità. “Sui messaggi di congratulazione per il calcio piazzato realizzato in Scozia:”Ringrazio per le belle parole di appoggio, è importante sentire l’affetto dei tifosi. Quel calcio piazzato da molto lontano è una cosa nuova per me, anche se è da un po’ che mi sto allenando e spero di ripetermi”Una conclusione che è una promessa: “Si gioca sempre per vincere. Per farlo in questa gara ognuno deve dare più del 100%, affrontiamo una grande squadra. Abbiamo bisogno del massimo della concentrazione e dell’entusiasmo. Siamo pronti: vogliamo dimostrare che stiamo crescendo e possiamo ancora crescere tanto”. La partita sarà trasmessa in diretta su Sportitalia alle ore 19 e replicata sabato alle 17 e domenica alle 10.Queste le formazioni annunciate:ZEBRE : Halangahu, Venditti, Pratichetti, Garcia, Sinoti, Orquera, Chillon, Van Schalkwyk, Bergamasco,  Caffini, Van Vuren, Geldenhuys, Redolfini, Giazzon, Aguero. (A disposizione : Manini, Perugini, Tripodi, Ferrarini, Sole, Martinelli, Benettin, Sarto) All. GajanOSPREYS : Fussell, Dirksen, Beck, Bishop, Walker, Biggar, Fotuali'i, Thomas, Lewis, Jones Ry., Evans, Jones Al, Jones A., Baldwin, Bevington. (A disposizione : Hibbard, Jones D., Jarvis, Bearman, Stowers, Webb, Jones Ro., Spratt) All. Tandy.Giorgio Sbrocco  

06
settembre


Pro 12 – Garcia (capitano Zebre): “Bel gioco, se si può…ma anche vincere giocando male non guasterebbe!”. By Giorgio Sbrocco

Il capitano delle Zebre Gonzalo Garcia ha rilasciato la seguente dichiarazione alla viglia del match contro gli Irlandesi della provincia di Connacht :”Fisicamente sto bene. In questa settimana abbiamo preparato la partita molto bene. Secondo me abbiamo lavorato bene sempre pensando al nostro gioco che vogliamo fare: un gioco a più fasi muovendo la palla che sia anche tatticamente intelligente. Speriamo domani di riuscire a fare in campo quello che abbiamo preparato in allenamento. Avremo dell’esperienza in più in mischia col rientro di giocatori come Josh Sole e Mauro Bergamasco. Per noi non cambia niente anche se mi dispiace per l’infortunio di Nicola Cattina. Al mio fianco come centro avrò Alberto Benettin, un giovane promettente che ha giocato poco finora: spero di trovarmi bene con lui in campo come abbiamo già fatto per 20 minuti contro Perpignano in pre campionato. Dello stadio XXV Aprile ricordo bene un pubblico molto partecipe quando sono venuto da avversario con Calvisano e Treviso. Confido sia un’arma in più per noi. Il nostro è un gioco spettacolare, bello da vedere per il pubblico. Poi però se dovessimo vincere anche giocando in modo non gradevole penso che tutti sarebbero contenti ugualmente della vittoria”.Giorgio Sbrocco

Rugby Ball