05
novembre


Galles – Gatland prova a fermare gli Springboks. By Giorgio Sbrocco

Warren Gatland torna a timbrare il cartellino fra i “mortali” e siederà sabato sulla plancia di comando del suo Galles che a Cardiff proverà a fermare il Sud Africa (18.30 da noi, diretta su Sky). Nel Xv anti Springboks:   Eli Walker all’ala e i redivivi Dan Lydiate e Rhys Priestland in campo dopo un lungo periodo di assenza. Panchina di lusso con gente del calibro di Justin Tipuric, Luke Charteris e James Hook. Tanto per gradire.Galles: 15 Leigh Halfpenny, 14 George North, 13 Jonathan Davies, 12 Scott Williams, 11 Eli Walker, 10 Rhys Priestland, 9 Mike Phillips, 1 Gethin Jenkins, 2 Richard Hibbard, 3 Adam Jones, 4 Bradley Davies, 5 Alun Wyn Jones, 6 Dan Lydiate, 7 Sam Warburton, 8 Toby FaletauIn panchina: Ken Owens, Paul James, Scott Andrews, Luke Charteris, Justin Tipuric, Lloyd Williams, James Hook, Liam WilliamsGiorgio Sbrocco

23
ottobre


Tags
,
,

ERC - Tutti a Dublino meno i francesi. By Giorgio Sbrocco

 Oggi si riuniscono a Dublino le varie componenti dell’ERC per (provare a) trovare una soluzione al problema Heineken cup. I francesi non ci saranno perché, come ha spiegato Paul Goze, n.1 della potentissima LNR: "L'Erc per noi è morta e sepolta. Lo abbiamo deciso all'unanimità a settembre". E di andare a una veglia funebre, evidentemente non hanno alcuna intenzione. È delle ultime ore la notizia che il fronte del “la Champions cup dal 2014 ce la facciamo noi” ha acquisito il consenso delle squadre regionali del Galles. Sarà vero? Quanto all’unanimità del Top14: piano, per favore. Tolone recentemente ha fato sapere di essere orientato a schierarsi con l’Irb e l’Erc. E di non vedere alcuna alternativa praticabile alla Heineken cup. Qualcuno l’ha detto a Mr Goze? Nell’attesa di leggere il comunicato di fine lavori  dall’Irlanda…Giorgio Sbrocco

22
ottobre


Galles – Torna Warren Gatland per le sfide di novembre al Sanzar. By Giorgio Sbrocco

Reduce dal tour trionfale in Australia alla guida dei B&I Lions, il tecnico neozelandese Warren Gatland torna a occuparsi di rugby “terrestre” e in vista dei quattro Test di novembre del suo Galles (Sud Africa, Argentina, Tonga, Australia) chiama 35 giocatori con l’obiettivo di centrare (almeno) una vittoria di peso contro una delle tre potenze Sanzar. Dovrà farlo senza gli infortunati: Craig Mitchell, Rhys Gill, Alex Cuthbert e Jamie Roberts ma, per l’occasione, potrà contare sui rientri di Luke Charteris, Aaron Jarvis e Rhys Priestland. Tre gli uncapped: Rhodri Williams, Cory Allen, Eli Walker. In lista anche il mediano di mischia Mike Phillips, fresco di sospensione da parte del club francese di Bayonne per motivi disciplinari.GALLES Avanti: Scott Andrews (Cardiff Blues), Adam Jones (Ospreys), Aaron Jarvis (Ospreys), Paul James (Bath), Gethin Jenkins (Cardiff Blues), Ryan Bevington (Ospreys), Richard Hibbard (Ospreys), Ken Owens (Scarlets), Emyr Phillips (Scarlets), Alun Wyn Jones (Ospreys), Luke Charteris (Perpignan), Ian Evans (Ospreys), Bradley Davies (Cardiff Blues), Andrew Coombs (Dragons), Ryan Jones (Ospreys), Justin Tipuric (Ospreys), Sam Warburton (CAPT - Cardiff Blues), Toby Faletau (Dragons), Dan Lydiate (Racing Metro) Linea arretrata: Rhodri Williams (Scarlets), Mike Phillips (Bayonne), Lloyd Williams (Cardiff Blues), Dan Biggar (Ospreys), Rhys Patchell (Cardiff Blues), Rhys Priestland (Scarlets), Jon Davies (Scarlets), Ashley Beck (Ospreys), Scott Williams (Scarlets), Cory Allen (Cardiff Blues), Owen Williams (Cardiff Blues), James Hook (Perpignan), George North (Northampton Saints), Eli Walker (Ospreys), Leigh Halfpenny (Cardiff Blues), Liam Williams (Scarlets).Giorgio Sbrocco

01
ottobre


Tags
,

Galles – La fuga dei migliori è già cominciata. Warburton, Halpenny, Adam Jones con la valigia in mano. By Giorgio Sbrocco

 “Sam Warburton ha chiaramente fatto intendere che è sua intenzione restare a Cardiff l’anno prossimo” ha dichiarato l’agente del capitano del Galles Derwyn Jones (anch’egli un ex Dragone) a quanti gli chiedevano lumi circa la soluzione della vicenda che coinvolge il 24enne flanker dei Blues e dei B&I Lions, il contratto del quale scadrà a fine stagione. “Ma Cardiff non si è dimostrato in grado di offrire al giocatore un contratto a causa dello stato di confusione in cui si dibatte il rugby europeo in queste settimane”. E, in conclusione: “Stando così le cose e perdurando l’attuale stato di incertezza, giocatori come Warburton, Halfpenny e Adam Jones  non possono aspettare all’infinito. Occorrerà che federazione e franchigie si mettano intorno a un tavolo e trovino la miglior soluzione possibile per il bene del rugby gallese. Se non lo faranno, i migliori se ne andranno via!”. Traduzione dal gaelico (nonostante la promessa di un ulteriore milione di sterline da parte di WRU): hanno già firmato!Giorgio Sbrocco 

12
settembre


Top14 - Racing e Galles perdono Jamie Roberts. By Giorgio Sbrocco

Qualcuno adesso, dalle parti di Cardiff (leggasi: uffici WRU), potrà alzarsi in piedi e affermare: “io ve l’avevo detto”. Che in Francia vi pagano bene, a volte: benissimo, ma in cambio pretendono molto, di solito moltissimo. Il centro 26enne del Galles e dei B&I Jamie Roberts (recentemente laureatosi in medicina e passato al Racing in Top14) è stato vittima di un brutto infortunio alla caviglia che lo terrà lontano dai campi per un lungo (e non ancora stimato) periodo di tempo. Si parla genericamente di “numerose settimane”. Niente HC e, probabilmente, niente Test match di novembre.Giorgio Sbrocco

02
settembre


Inghilterra: Lydon dal Galles a Londra. Lewsey dalla Cornovaglia a Cardiff. By Giorgio Sbrocco

Il mondo, anche quello ovale, è piccolo. I fatti: l’inglese Josh Lewsey (36 anni, 55 caps, campione del Mondo con l’Inghilterra nel 2003, B&I Lions nel 2005, l’anno scorso, fino a marzo Ceo dei Crnish Pirates in seconda divisione), è stato nominato responsabile del settore tecnico (head of rugby) delle federazione del Galles (WRU). Sostituirà Joe Lydon che, nel frattempo, ha assunto il ruolo di responsabile dello sviluppo degli internazionali per la federazione inglese (RFU). Entrambi si sono detti entusiasti delle rispettive nuove collocazioni. Questa la dichiarazione di Lewsey: "Sono felice dell’opportunità che mi è stata offerta di recitare un ruolo fondamentale nella costruzione di un clima sereno e di alto profilo nello sport nazionale del Galles”. Ha replicato a distanza Lydon (ex League): “Lascio a malincuore il Galles ma mi affascina la sfida che comporta un ruolo tanto delicato come quello che mi è stato offerto. Ogni mia energia sarà d’ora in vanti dedicata allo sviluppo del rugby inglese” .La giurisdizione di Lydon comprende Saxons, U20, U18, Sevens, Inghilterra femminile senior, Sevens e U20 .Giorgio Sbrocco

10
agosto


Rabo Pro 12 – Adam Jones ultimo atto in Galles. Nel futuro il Top14? By Giorgio Sbrocco

Si chiede un tifoso francese in rete: ama i soldi: sì; è vecchio: sì: ha molti caps internazionali: sì. Conclusione: andrà a Tolone. Semplificazione forse eccessiva, di sicuro condita con il curaro di un’ironia che evita accuratamente di smussare gli angoli ma, tutto sommato, assai vicina alla realtà. Il soggetto in questione è il pilone gallese degli Ospreys Adam Jones, il cui contratto con la franchigia di Swansea scade a maggio del 2014. Il quale, interpellato su un suo possibile cambio di casacca ha dichiarato: “Devo guardare a cosa è meglio per me e per la mia famiglia: resta con gli Ospreys o andare in Francia. Amo la mia terra e la mia regione, ma se fossi messo nelle condizioni di stare vicino ai miei cari giocando in Francia, penso che accetterei di trasferirmi”. Ha ragione il tifoso!Giorgio Sbrocco

20
luglio


Top 14 – J. Roberts: laurea in medicina prima di partire per Parigi. By Giorgio Sbrocco

Congratulazioni al centro di Cardiff Blues, Galles e B&I Lions Jamie Roberts che, di ritorno dal Tour in Australia, al termine di una stagione davvero stellare, e prima di raggiungere Parigi, dove con la maglia del Racing giocherà in Top14, ha conseguito la laurea in medicina presso la Cardiff University School of Medicine al termine di un ciclo si studi che (per ovvi impegni sportivi) si protratto per otto anni. Così il rettore della School of Medicine at Cardiff University Paul Morgan: “Il rigore accademico e l’intensità degli studi che conducono alla laurea di Medicina sono un pesante impegno per ogni studente, specialmente per quanti devono far coesistere con lo studio una vita da giocatore di rugby professionista. Jamie (Roberts, ndr) è il primo ad ammettere che si è trattato di un percorso  estremamente impegnativo. Ma dal colloquio che ho avuto con lui è emerso che si è trattato di un’esperienza molto positiva e motivante. A nome dell’Università auguro a lui e a tutti gli studenti oggi laureati le migliori fortune nella  futura carriera medica”. Il rugby gallese vanta una discreta tradizione quanto a rugbisti in camice bianco: dal leggendario  JPR Williams, a Jack Matthews e Gwyn Jones.Giorgio Sbrocco

17
luglio


Heineken Cup – L’Erc conferma: finali in Galles. By Giorgio Sbrocco

Confermate le voci e i pronostici della vigilia. Sarà Cardiff a ospitare le finali di Heineken cup e Challenge cup in programma il 23 e 34 maggio 2014. Per la capitale del Galles si tratta della  (quarta, due volta all’Arms Park) riedizione dell’evento già organizzato e ospitato l’ultima volta nel 2011 (Leinster-Northampton). Ottimista sull’esito dell’intera operazione il Ceo dell'Erc  Derek McGrath ha dichiarato: "Con i tifosi che giungeranno in Galles da ogni angolo d'Europa, l'ERC considera Cardiff lo scenario ideale per le finali, che rappresentano ormai uno degli eventi sportivi più importanti del calendario europeo. L'Erc collaborerà con la federazione gallese e con  l'Assemblea Governativa del Galles, l'ente Visit Wales e il comune di Cardiff per garantire ai tifosi un'esperienza positiva sotto tutti i punti di vista”. Individuati anche i due impianti che ospiteranno le due partite: il Millenium per l’HC e l’Arms Park per la Challenge. I biglietti saranno in vendita da settembre.  Finali Coppe europee  2014Amlin Challenge Cup - Cardiff Arms Park (venerdì 23 maggio 2014 ore 20)Heineken Cup - Millennium Stadium (sabato 24 maggio 2014 ore 17Giorgio Sbrocco

16
luglio


Six Nations – La BBC in sostegno al Galles. Pioggia di sterline sui Dragoni per i diritti TV. By Giorgio Sbrocco

È vero: quelli (tanto) forti se ne vanno in cerca di soldi veri e di ingaggi pesanti, le quattro squadre regionali non navigano in acque buonissime e all’orizzonte, forse,  c’è una riduzione del loro numero e la federazione ha messo sul tavolo un milione di pounds per fermare l’emorragia (almeno quella futura). Parli del rugby in Galles ed è vietato raccontare cose non vere o nascondersi la realtà. E la parola “crisi” non è del tutto fuori luogo. Però parliamo della Nazionale che ha vinto i due ultimi Sei Nazioni e che, travestita da B&I ha fatto propria la Serie australiana. Sarà per questo che la BBC ha firmato ieri con la WRU un contratto coi fiocchi per assicurarsi i diritti delle partite dei Dragoni fino al novembre 2018. Si comincia a novembre 2013 con i Test contro Sudafrica, Argentina, Tonga e Australia. L’importo è secretato. Ma le sue dimensioni intuibili. “incredibilmente significative per il futuro del rugby gallese” le ha definite il presidente. Chi vuol capire: capisca!Giorgio Sbrocco

Rugby Ball