20
febbraio


Six Nations – Lancaster contro la Francia conferma i reduci di Dublino. By Giorgio Sbrocco

In battaglia con i soldati che forniscono il massimo delle garanzie. Così deve aver pensato Stuart Lancaster in vista del match di sabato a Twickenham contro la Francia. E nell’attesa di sciogliere iol dubbio Tweltrees-Tuilagi per una maglia da centro, conferma i 23 che hanno partecipato alla vincente campagna irlandese. INGHILTERRAAvanti: Dan Cole (Leicester Tigers), Dylan Hartley (Northampton Saints), James Haskell (London Wasps), Joe Launchbury (London Wasps), Courtney Lawes (Northampton Saints), Joe Marler (Harlequins), Geoff Parling (Leicester Tigers), Chris Robshaw (Harlequins), Mako Vunipola (Saracens), David Wilson (Bath Rugby), Thomas Waldrom (Leicester Tigers), Tom Wood (Northampton Saints), Tom Youngs (Leicester Tigers)Linea arretrata: Chris Ashton (Saracens), Brad Barritt (Saracens), Mike Brown (Harlequins), Danny Care (Harlequins), Owen Farrell (Saracens), Toby Flood (Leicester Tigers), Alex Goode (Saracens), Manusamoa Tuilagi (Leicester Tigers), Billy Twelvetrees (Gloucester Rugby), Ben Youngs (Leicester Tigers) I seguenti giocatori sono invece tornati ai rispettivi club e giocheranno in Premiership:  Alex Corbisiero (London Irish), Elliot Daly (London Wasps), Lee Dickson (Northampton Saints), Will Fraser (Saracens), Ben Foden (Northampton Saints), Matt Kvesic (Worcester Warriors), Ben Morgan (Gloucester Rugby), David Strettle (Saracens), Henry Thomas (Sale Sharks), Joel Tomkins (Saracens), Billy Vunipola (London Wasps)Giorgio Sbrocco

Six Nations – Saint Andrè e l'ottimismo (della disperazione?) prima dell'Inghilterra. By Giorgio Sbrocco

La stampa francese, che quando vuole (o pensa sia giusto) sa essere carogna come poche al mondo, sostiene che (il povero ct della Francia ultima in classifica del Sei Nazioni) Philippe Saint-André “...a forza di rivedere al ribasso obiettivi e ambizioni della sua Nazionale, ora sta concretamente pensando di salvare il salvabile andando a vincere sabato a Twickenham contro l'Inghilterra”. Come dire: non ci resta che piangere. Radunata ieri la sua truppa al  CNR di Linas-Marcoussis, Saint Andrè ha provato a cogliere tutti di sorpresa dichiarando (sorridendo ironico ma non troppo al suo arrivo a Orly) che “L'Inghilterra può diventare il nostro Grande Slam. I nostri avversari sono euforici e tutti li danno per favoriti per il Grande Slam finale. Mentre, per noi,tutti pronosticano il Cucchiaio di legno. Una catastrofe che non abbiamo mai più vissuto dopo quel maledetto 1957”. Sulla strada che porta a Londra Saint André sa che ha bisogno di giocatori affamati e con tanta voglia di combattere, oltre che con un grande traguardo da raggiungere: “Andiamo a Twickenham senza il freno a mano inserito. Ho voglia di sentirmi fiero della mia squadra e sono certo che quando sarà il momento tutti daranno il 120 per cento”. La formazione della Francia che scenderà in campo contro l'Inghilterra sarà comunicata giovedì prima della partenza per Londra.Giorgio Sbrocco

11
febbraio


Six Nations – Cinque novità nella Francia che vuole vincere a Twickanham. By Giorgio Sbrocco

Qualcosa doveva pur fare (di pubblico) il ct della Philippe Saint André all’indomani della sconfitta interna con il Galles che ha relegato la sua Francia all’ultimo posto nella classifica del Torneo, unica formazione fra le sei partecipanti ancora a zero punti. E qualcosa di (abbastanza) eclatante e “rumoroso” in effetti ha fatto, escludendo cinque degli effettivi del gruppo sconfitto a Roma e a Saint Denis e, al loro posto, chiamando altrettante riserve di lusso. Nel mirino del tecnico originario del Drôme c’è la sfida di Twickanham in programma sabato 23 contro l’Inghilterra. Una partita da vincere per (cercare di) addolcire la pillola di un Sei Nazioni cominciato nel ruolo di favoriti e terminato (forse) dietro a Italia e Scozia. Dentro dunque: Domingo (pilone di Clermont), Samson (seconda linea di Castres), Nyanga (flanker di Tolosa), Classeen (flanker di Castres) e Clerc (ala di Tolosa) e a casa (per il momento): , Mermoz, Ouedraogo, Forestier, Chouly e Taofifenua.Giorgio Sbrocco

04
febbraio


Six Nations – Fuori Papé e Strokosch per infortunio. Perdite di peso per Francia e Scozia. By Giorgio Sbrocco

Sei Nazioni finito (dopo un pessimo inizio) per i capitano della Francia, ll seconda linea  Pascal Papé (trauma nella zona lombare) e per la terza linea della Scozia Alasdair Strokosch, che ha giocato meno di un quarto d’ora del match contro l’Inghilterra a Twickenham, essendo stato costretto a uscire dal campo a causa di un colpo all’occhio. Per lui, che sicuramente non ci sarà sabato a Murrayfield contro l’Italia: probabile frattura nella regione del piano orbitale. Per sostituire il capitano dei Coqs il ct Saint André ha convocato Jocelino Suta del ToloneGiorgio Sbrocco

01
febbraio


Six Nations – Michalack apertura all’Olimpico di una Francia con panchina di lusso.. By Giorgio Sbrocco

Mermoz e Fritz centri con Michalack all’apertura e PIcamoles numero 8. In prima linea Mas e Forestier con Szarzewski a fare il tallonatore. In panchina, fra gli altri, Parra, Trinh-Duc, Bastareaud. Difficile sostenere che non sia una Francia di alto profilo e di grande talento quella messa in campo da Saint André per la sfida di apertura con l’Italia domenica all’Olimpico di Roma. Assenze eccellenti ce ne sono, e anche tante. Ma da qui a dire che si tratta di ina Francia2 ne corre parecchio. Quindi: occhio Azzurri!Francia: Huget; Fofana, Mermoz, Fritz, Fall; Michalak, Machenaud; Picamoles, Dusautoir, Ouedraogo; Maestri, Papé (cap); Mas, Szarzewski, Forestier. In panchina: Kayser, Debaty, Ducalcon, Taofifenua, Chouly, Parra, Trinh-Duc, BastareaudGiorgio Sbrocco  

31
gennaio


Six Nations – Fatta l’Italia U20 che a Caltanissetta sfiderà la Francia. By Giorgio Sbrocco

Tanto campionato di Eccellenza, un numero 8 titolare che arriva dalla serie B (Mbadà della Grande Milano) e poi giovani emergenti di Zebre e Benetton nell’Italia under 20 che Gianluca Guidi manderà in campo domani al “Marco Tomaselli” di Caltanissetta nella prima giornata del Sei Nazioni U20 contro la Francia (ore 19, diretta su Raisport 1).“Sarà una partita molto dura ha dichiarato il ct livornese dei baby azzurri -  contro una squadra di altissimo livello. Per noi è la prima uscita dell’anno, sarà importante per capire il nostro valore affrontando un avversario molto consistente in mischia e che proverà a muovere molto il pallone, come siamo abituati a vedere nelle formazioni francesi. L’aspetto per me più importante sarà l’atteggiamento con cui la mia squadra scenderà in campo”. ITALIA UNDER 2015 Angelo ESPOSITO (Benetton Treviso)*14 David ODIETE (Zebre Rugby)*13 Michele CAMPAGNARO (Benetton Treviso)*12 Giovanni BENVENUTI (Marchiol Mogliano)*11 Filippo GUARDUCCI (Marchiol Mogliano)*10 Edoardo PADOVANI (Marchiol Mogliano)*9 Simone MARINARO (Fiamme Oro)*8 Maxime MBANDA’ (Rugby Grande Milano)*7 Jacopo SALVETTI (Cammi Calvisano)* - capitano6 Gianmarco VIAN (M-Three San Donà)*5 Vittorio MARAZZI (Crociati Rugby)*4 Andrea TROTTA (Nuova Rugby Roma)*3 Tiziano PASQUALI (Leicester Tigers Academy)2 Alain MORICONI (UR Capitolina)*1 Sami PANICO (Mantovani Lazio)*In panchina16 Luca CONTI (L’Aquila Rugby)*17 Luca SCARSINI (Cammi Calvisano)* 18 Rudy BIANCOTTI (Valtellina Sondalo)*19 Giacomo RIEDO (Zhermack Badia)*20 Davide RIMPELLI (Crociati Rugby)21 Marcello VIOLI (Crociati Rugby)*22 Filippo BUSCEMA (UR Capitolina)*23 Samuel SENO (Benetton Treviso)**Accademia FirGiorgio Sbrocco

29
gennaio


Six Nations – I 24 Galletti che sfideranno l’Italia all’Olimpico domenica. By Giorgio Sbrocco

Il ct della nazionale di Francia Phillippe Saint André ha scelto i 24 giocatori per la sfida all’Italia in programma domenica allo stadio Olimpico di Roma (ore 16). Quattordici gli avanti in rappresentanza di otto club: Tolosa (4), Clermont (3), Perpignano (2), Racing (2), Castres (1), Montpellier (1) e Stade Francais (1). Dieci i componenti di mediana e linea arretrata prelevati da: Tolone (3), Tolosa (2), Clermont (2), Racing (2), Montpellier (1)FRANCIA  Avanti (14) : Debaty (Clermont), Forestier (Castres), Szarzewski (Racing-Métro), Kayser (Clermont), Ducalcon (Racing-Métro), Mas (Perpignano), Papé (Stade Français, capitano), Maestri (Tolosa), Taofifenua (Perpignano), Dusautoir (Tolosa), Nyanga (Tolosa), Picamoles (Tolosa), Ouedraogo (Montpellier),Chouly (Clermont)Linea arretrata/mediani (10) : Machenaud (Racing-Métro), Parra (Clermont), Michalak (Tolone), Trinh-Duc (Montpellier), Mermoz (Tolone), Fritz (Tolosa), Fofana (Clermont), Bastareaud (Tolone), Huget (Tolosa), Fall (Racing-Métro).Giorgio Sbrocco

28
gennaio


Six Nations – Ecatombe Francia: fuori anche Lauret! Al suo posto il deb Gunther. By Giorgio Sbrocco

Piove davvero sul bagnato in casa di Philippe Saint Andrè, il ct della Francia che tutti pronosticano  in corsa per titolo e Grande Slam nel Sei Nazioni 2013 che partirà sabato 2 febbraio. L’ultimo a dare forfait, dopo i tre della linea arretrata che l’hanno fatto nei giorni scorsi, è la terza linea di Biarritz Wenceslas Lauret (5 caps), colpito al capo nel corso della partita di Top 14 (persa)a  Bayonne. Per lui: commozione cerebrale e niente Olimpico contro l’Italia domenica. Al suo posto è stato convocato Pierrick Gunther del Tolone.Giorgio Sbrocco

26
gennaio


Six Nations – Si ferma anche Clerc. In Francia non è (mai) emergenza trequarti, però…By Giorgio Sbrocco

Assomiglia a una sorta di maledizione la vera e propria sindrome da “infortunio invalidante diffuso” che sta colpendo la Nazionale francese alla vigilia del debutto contro l’Italia nel Sei Nazioni. È vero che quanto a talenti da schierare nei vari ruoli della linea arretrata la “banda Saint André” dispone di scorte praticamente illimitate. Però…Prima salta Fickou (caviglia girata contro Benetton ni HC), poi è stato il turno di Dulin (anticipo del giovedi in Top 14 a Bayonne), ora è la volta di Clerc (vera macchina da mete del rugby francese) che nel corso di Tolosa-Biarritz ha sentito qualcosa… tirare (con annessa sensazione dolorosa) nella regione dei muscoli adduttori. E tre! Che pochi non sono. Nemmeno per una Francia favorita per la vittoria finale in (quasi) tutti i pronostici. Lo sostituirà il 23enne Hugo Bonneval dello Stade Francais, figlio del grande Eric.Giorgio Sbrocco

25
gennaio


Six Nations – Fermo l'estremo Dulin (Castres). Medard o Poitrenaud in campo contro l'Italia? By Girogio Sbrocco

Spazio per i “vecchi” Medard e Poitrenaud nella Francia che domenica 3 febbraio aprirà all'Olimpico di Roma il Sei Nazioni 2013 contro l'Italia di Jaques Brunel? La chiamata di emergenza del ct Saint André dovrebbe scattare in considerazione dell'intervenuta indisponibilità dell'estremo di Castres Brice Dulin (22 anni, 2 caps) uscito nel corso del secondo tempo del match di Top 14 contro Bayonne per un problema all'adduttore.Giorgio Sbrocco

Rugby Ball