26
agosto


Rabo Pro 12 – Da W. Force arriva un pilone australiano per Edinburgo. By Giorgio Sbrocco

Continua la migrazione di giocatori dall’emisfero sud verso Edinburgo, dove la presenza del nuovo allenatore Solomons sembra dare le necessarie garanzie tecniche e di professionalità. Ultimo ad aver sottoscritto l’accordo (biennale) con il club scozzese è il pilone James Hilterbrand proveniente dalla franchigia australiana di Western Force. Il 24 Hilterbrand è in grado di coprire tutti i tre ruoli della prima linea. Il giocatore, originario di Adelaide, ha all’attivo 2 presenze in Super Rugby e ha giocato contro i B&I Lions in giugno. Ha dichiarato Alan Solomons: “La sua versatilità ci sarà molto utile, specie considerando quanto sia importante poter disporre di giocatori di prima linea nel corso della stagione”. James Hilterbrand è eleggibile per la nazionale di Scozia per "merito" di un nonno.Giorgio Sbrocco

12
luglio


Super Rugby – Baby O’Connor? In Australia non lo vuole (quasi) nessuno. By Giorgio Sbrocco

Secondo SuperXV.com, dirigenti e giocatori di Western Force “wary” (diffidano,  guarda con cautelano/sospetto) a un possibile ingaggio dell’apertura dei Wallabies James O’Connor (23) recentemente lasciato libero dalla franchigia di Melbourne con la quale ha giocato le due ultime stagioni di Super Rugby. Ha dichiarato il flanker Ben Calman: ”Per tornare a giocare con noi deve dare prova di accettare e rispettare le nostre rigide regole interne”. Il riferimento è alle modalità non esattamente amichevoli con cui proprio O’Connor venne allontanato dalla franchigia di Perth due anni orsono. Nessuno (sano di mente) potrà mai dire che O’Connor non sia un giocatore dotato di classe cristallina e di uno sterminato talento. Sono i comportamenti, e una naturale idiosincrasia per la disciplina, a metterne a rischio il futuro. Che non potrà essere con i Waratahs né con i Brumbies, che hanno già comunicato il loro “non interessamento”. Non resta che Western Force allora. Ci piacerebbe averlo con noi – ha concluso Calman – ma per averlo non siamo disposti a compromettere ciò che a costo di duri sacrifici siamo riusciti a costruire quanto a standard di comportamenti dentro e fuori dal terreno di gioco grazie alla guida del capitano Matt Hodgson e dei giocatori più esperti”.Giorgio Sbrocco

Rugby Ball