08
agosto


Italia – Due anni di Accademia e subito la maglia Azzurra. Così fan tutti. By Giorgio Sbrocco

Farà discutere la delibera dell’ultimo CF contenuta nel comunicato Fir  n.1 dell’8 agosto che regolamenta le modalità di accesso allo status di giocatore eleggibile per la Nazionale. In due parole: un giocatore straniero che arrivi in Italia e che per due stagioni frequenti un' Accademia Fir, può vestire la maglia azzurra della Nazionale. La decisione recepisce e applica criteri in uso in tutto il mondo ovale. Scandalizzarsi o, peggio, gridare al delitto di lesa maestà nei confronti del nostro movimento di base è sciocco, oltre che profondamente fuori luogo. Anche perché nello steso comunicato la Fir rende noti importanti investimenti sul territorio (23 centri di formazione under 16) che dicono quanto il tema della formazione effettivamente interessi il governo ovale.Giorgio Sbrocco

20
luglio


Tags

Italia - Le decisioni del CF di Napoli - Uff. Stampa Fir

Napoli – Si è conclusa questa mattina, presso il Royal Continental Hotel di Napoli, la quinta riunione 2013 del Consiglio Federale FIR presieduto da Alfredo Gavazzi.Il Presidente, aprendo i lavori ieri pomeriggio, ha sottolineato ancora una volta la volontà di favorire sempre più il coinvolgimento delle Società del territorio, fondamenta della Federazione, come testimonia l’itineranza delle riunioni del Consiglio. Il Presidente ha altresì ribadito l’importanza della riunione annuale del mese di luglio, momento chiave per la definizione dell’attività federale.Di seguito i temi affrontati nel corso della riunione dell’organo di governo del rugby italiano. ________________________________________Informative del Presidente federaleIl Presidente Gavazzi ha portato all’attenzione del Consiglio la politica di contenimento dei costi posta in essere a seguito dell’ampliamento della struttura accademica federale, che consta dalla stagione 2013/2014 di nove Accademie e trentadue Centri di Formazione U16. Il Presidente ha sottolineato come tale politica abbia consentito, a fronte di un consistente investimento nella formazione dei più interessanti prospetti del rugby nazionale, di ridurre sensibilmente il costo medio di ogni singola struttura.Presidente e Consiglio hanno espresso il proprio apprezzamento per il lavoro svolto dal Direttore del Rugby di Alto Livello Carlo Checchinato e dal Responsabile Area Tecnica Prof. Franco Ascione il cui impegno ha permesso, in tempi brevi, di avviare un ambizioso processo di ampliamento della struttura di formazione. Il Consiglio ha inoltre nominato il Responsabile dell’Area Tecnica Prof. Francesco Ascione responsabile ad interim del Rugby di Base per la stagione corrente, rimandando ad un secondo momento l’identificazione di una figura dedicata al ruolo.________________________________________Diritti TV Cariparma Test Match 2013/RaboDirect PRO12/RBS 6 Nazioni/EccellenzaIl Presidente Gavazzi ha aggiornato i colleghi Consiglieri circa lo stato delle trattative e degli incontri avuti con le emittenti televisive nazionali che hanno manifestato interesse alla trasmissione dei Cariparma Test Match 2013, del Campionato Italiano d’Eccellenza 2013/2014, del RaboDirect PRO12 e dell’RBS 6 Nazioni.________________________________________Sedi Cariparma Test Match 2013Il Consiglio, in attesa della formalizzazione degli accordi con il Comune di Cremona, ha ufficializzato lo Stadio “Giovanni Zini” di Cremona quale sede del Cariparma Test Match Italia v Fiji del prossimo 16 novembre.Il Presidente federale ed il responsabile degli eventi internazionali Pier Luigi Bernabò incontreranno nei prossimi giorni l’amministrazione comunale di Torino, città candidata ad ospitare il Cariparma Test Match del 9 novembre tra Italia ed Australia.________________________________________Sedi 6 Nazioni 2014 Italia U20/Italia FemminileIl Consiglio ha deliberato le sedi degli incontri interni della Nazionale Italiana U20 e della Nazionale Italiana Femminile nel 6 Nazioni 2014. L’Italia U20 affronterà la Scozia a Pordenone e l’Inghilterra a Botticino (Brescia).L’Italia Femminile scenderà in campo contro la Scozia a Santa Maria Capua a Vetere (Caserta) e contro l’Inghilterra a Rovato (Brescia).________________________________________Commissione Medica FederaleE’ stata deliberata la composizione della nuova Commissione Medica Federale, di cui il Prof. Vincenzo Ieracitano mantiene la presidenza.Questa la composizione della nuova Commissione Medica Federale:Vincenzo Ieracitano – PresidenteAntonino SalviaAttilio RotaPierantonio RicciRoberto DelsignoreMaurizio FornariCorrado D’AntimoFilippo BottigliaAlessandro PasinelliE’ stato inoltre nominato il nuovo Medico Federale, carica che verrà ricoperta dalla Dott.ssa Luisa Selletti. Il Presidente federale ed il Consiglio hanno espresso un sentito ringraziamento al Prof. Di Domenica ed al Prof. Gianluca Melegati, rispettivamente Medico Federale uscente e membro uscente della Commissione Medica Federale, per il contributo offerto e la professionalità dimostrata nel corso della propria collaborazione con la FIR.________________________________________Campionati Nazionale 2013/2014Il Consiglio ha esaminato le richieste d’iscrizione ai Campionati nazionali 2013/14.Campionato Italiano d’EccellenzaA seguito della mancata iscrizione della Società Crociati Rugby al massimo campionato, è stato confermato a maggioranza che il Campionato Italiano d’Eccellenza 2013/14 si disputi con undici squadre.Le squadre iscritte al Campionato Italiano d’Eccellenza 2013/14 sono le seguenti:Marchiol Mogliano (Campione d’Italia 2012/2013)Estra I Cavalieri PratoRugby ViadanaCammi CalvisanoVea Femi-CZ RovigoPetrarca PadovaMantovani LazioFiamme Oro RomaOrved San DonàRugby ReggioUnione Rugby Capitolina (Campione d’Italia Serie A 2012/2013)Il Campionato d’Eccellenza 2013/14 manterrà invariata la formula del girone all’italiana con partite di andata e ritorno e semifinali in doppia gara per le prime quattro classificate al termine della stagione regolare. La finale che assegnerà il titolo di Campione d’Italia 2013/14 si disputerà in gara unica.Retrocederanno in Serie A le Società classificate al decimo ed undicesimo posto e l’Eccellenza 2014/2015 si disputerà a dieci squadre.Nel caso in cui non venga rinnovato l’accordo attualmente in essere con RaboDirect PRO12, la cui scadenza è fissata al 30 giugno 2014, e si presenti la necessità di un reintegro nel Campionato Italiano d’Eccellenza nella stagione 2014/15, il numero di retrocessioni in Serie A verrà portato a tre.Serie AIl Consiglio, sulla base della nuova normativa prevista dall’articolo 4 del Regolamento Organico, ha accolto all’unanimità la richiesta delle Società Donelli Modena e Gruppo Padana Paese, aventi diritto alla partecipazione al Campionato Italiano di Serie A, di iscriversi alla Serie B 2013/2014.Sulla base delle disponibilità e delle rinunce pervenute, sono state ripescate in Serie A per la stagione 2013/2014, in quanto aventi diritto, le Società Rugby Benevento e Cus Perugia, che saranno iscritte al Girone 2.Serie BSulla base dei ripescaggi effettuati nella categoria superiore, il Consiglio ha ripescato in Serie B la Società Ragusa Rugby Club, che sarà iscritta al Girone 4.________________________________________ Consiglio d’Amministrazione “Zebre Rugby”Il Consiglio Federale ha preso atto delle dimissioni dalla carica di Presidente della franchigia Zebre Rugby presentate dal sig. Daniele Reverberi, che ha comunque manifestato la propria disponibilità a mantenere la propria presenza nel CDA.Il Consiglio ha deliberato la nomina a Presidente della franchigia del Nord Ovest, sino al 30 giugno 2014, del sig. Pier Luigi Bernabò.La struttura del nuovo Consiglio d’Amministrazione di Zebre Rugby è la seguente:Pier Luigi Bernabò – PresidenteArturo Balestrieri – Vice PresidenteArtemio Carra – Vice PresidenteGiorgio Bergonzi – ConsigliereAlmer Berselli – ConsigliereRoberto Cammi – ConsigliereJean Jacques Dubau – ConsigliereFrancesco Paolini – ConsigliereGabriele Ruffolo – ConsigliereEnnio Speranza – ConsigliereMarcello Tedeschi – ConsigliereDaniele Reverberi - Consigliere________________________________________Progetto “Sviluppo Rugby di base”Il Settore Tecnico ha proposto un montepremi di 980.000€ per il Progetto Rugby di Base 2013/2014, mantenendo quando stanziato nella stagione 2012/2013. Il progetto completo per la stagione in corso verrà pubblicato quanto prima sul sito internet ufficiale, www.federugby.it________________________________________Centri di Formazione U16Sono state identificate a Rho e Varese le sedi degli ultimi due Centri di Formazione U16 ancora vacanti, completando così la rosa dei ventitrè Centri legati alle Società e dei nove legati alle Accademie zonali. I tecnici federali per tali strutture verranno definiti successivamente.________________________________________Rugby Alto LivelloIl Consiglio ha deliberato la nomina, proposta da Carlo Checchinato, del sig. Andrea Duodo a Manager della Nazionale Emergenti e del sig. Claudio Appiani a Manager della Nazionale U20.________________________________________Regime Giocatori stranieri partecipanti al progetto formativo federaleE’ stato deliberato di equiparare ai giocatori di formazione italiana quei giocatori di formazione estera che abbiano partecipato per almeno due anni al percorso formativo federale nelle accademie zonali o nell’accademia nazionale.________________________________________Normativa Giudici di Linea Serie BIl Consiglio infine, preso atto delle istante avanzate da numerose Società di tutto il territorio nazionale, ha ritenuto di rendere obbligatoria a partire dalla Stagione Sportiva 2014/2015 la normativa prevista dalla Circolare Informativa (pag. 58, 4.8) relativa ai giudici di linea di Serie B.La stagione 2013/2014 sarà considerata preparatoria e non saranno applicate sanzioni per consentire alle Società l’adeguamento a tale normativa. Alle Società che sin dalla stagione in corso si adegueranno a tale normativa verrà riconosciuto un incentivo da definire. Ufficio stampa Fir

18
luglio


Italia – A Napoli il CF decide di campionati, televisioni e sedi dei Test match. By Giorgio Sbrocco

Composizione del campionato di Eccellenza (Parma-non Parma, 11 squadre, dentro la Pro Recco…) e di quelli inferiori con un buon numero di rinunce e ripescaggi da ufficializzare, notizie dei diritti televisivi (c’è qualcuno che vuole il Pro 12? Sky lascia o raddoppia?) e sedi dei Test autunnali (se l’Argentina va a Roma per l’operazione “Francesco in tribuna”, l’Australia gioca a Napoli?). Questo l’odg della riunione del Consiglio federale di domani e sabato a Napoli sotto la presidenza di Alfredo Gavazzi. Temi senz’altro caldi che attendono risposte il più possibile definitive alla vigilia di una stagione che potrebbe ridisegnare gran parte del panorama del rugby internazionale di club e rivedere (per noi: al ribasso) le quote di partecipazione italiana alle Coppe e alla Lega celtica.Giorgio Sbrocco

26
giugno


Tags
,
,

Italia – Il governo Fir si riunirà a Bologna. By Giorgio Sbrocco

Venerdì si riunirà a Bologna il Consiglio  federale sotto la presidenza di Alfredo Gavazzi. Si tratta della quarta convocazione del governo ovale dopo l’elezione del dirigente bresciano alla guida della Fir. Fra le decisioni da assumere, quella dell’assegnazione dei 32 centri di formazione under 16 presso altrettanti club. Odg:Comunicazioni del Presidente Onorario Giancarlo DondiComunicazioni del Presidente Alfredo GavazziAffari amministrativiSegreteria FederaleSettore tecnico (alto livello e attività di base)Giorgio Sbrocco

Italia – Le decisioni del CF di Torre Canne. By Giorgio Sbrocco

Questo il comunicato ufficiale emesso dall’ufficio stampa Fir sui lavori della riunione del CF tenutasi a Fasano (Br). Di particolare interesse: la finale di HC 2015 assegnata all’Italia (Milano o Roma?), il campionato di Eccellenza con tre retrocessioni e (forse) un nuovo computo dei punti sul modello francese del Top14 (bonus offensivo con tre mete di scarto), Alessandro Troncon ct dell’Italia U20, Manuel Ferrari consulente delle Accademie federali per la mischia ordinata. La sede del prossimo CF sarà Napoli 1. Comunicazioni del Presidente OnorarioIl Presidente Onorario Giancarlo Dondi ha relazionato i colleghi consiglieri circa le riunioni dell'International Rugby Board cui ha partecipato a Dublino, in qualità di membro del Comitato Esecutivo, l'8 ed il 9 maggio scorsi.In particolare, Dondi ha ricordato l'adozione della nuova sequenza d'ingaggio in mischia ordinata varata da IRB e volta a garantire maggiore sicurezza per gli atleti di prima linea con una significativa riduzione degli impatti. Il Presidente Onorario ha anche ricordato che proseguono le discussioni in seno all’organo di governo del rugby mondiale per l’attribuzione all’Italia di due voti in Consiglio e che l’argomento verrà affrontato nuovamente in novembre. Infine, Dondi ha informato che l’IRB renderà noti nel 2016 i criteri per l’organizzazione della Rugby World Cup 2023, la cui assegnazione è prevista nel luglio 2017.________________________________________2. Comunicazioni del PresidenteCariparma Test Match 2013Il Presidente federale ha aggiornato il Consiglio circa lo stato delle candidature pervenute per la finestra internazionale di novembre che vedrà la Squadra Nazionale impegnata contro Australia (9 novembre), Fiji (16 novembre) ed Argentina (23 novembre).Le sedi verranno ufficializzate nel prossimo Consiglio Federale.Commissione RaboDirect Pro12Il Consiglio ha deliberato la composizione della Commissione federale incaricata di gestire i rapporti tra FIR e le franchigie dei Paesi celtici per la partecipazione al RaboDirect Pro12.Faranno parte della commissione il Presidente Alfredo Gavazzi, il Direttore dell'Alto Livello Carlo Checchinato ed il CT della Squadra Nazionale Jacques Brunel.Relazione RBS 6 Nazioni 2013Pierluigi Bernabò, responsabile degli eventi internazionali FIR, ha presentato la propria relazione finale sull’RBS 6 Nazioni 2013. In occasione dei tre incontri interni disputati dalla Squadra Nazionale, lo Stadio Olimpico di Roma ha ospitato 191.988 spettatori, pari al 19% degli spettatori totali del Torneo. Bernabò ha sottolineato la positività dei risultati raggiunti e la necessità, al tempo stesso, di aumentare l’impegno per consolidare sempre più, con una strategia di comunicazione e promozione, la fidelizzazione del pubblico italiano.Sede FederaleIl Presidente Gavazzi ha informato i colleghi consiglieri circa la prosecuzione del processo di identificazione della nuova sede federale di Roma, ottenendo mandato per proseguire le trattative.Sedi 6 Nazioni U20 e 6 Nazioni Femminile 2014Il Consigliere Michele Manzo ha relazionato circa lo stato delle candidature ricevute per organizzare gli incontri interni dell'Italia U20 e dell'Italia Femminile nel 6 Nazioni 2014.Botticino, Biella e Pordenone hanno avanzato richiesta per ospitare l'Italia U20. Firenze , Misterbianco e Rovato si sono candidate ad ospitare l'Italia Femminile.Le sedi verranno ufficializzate nel corso del prossimo Consiglio Federale.Finale Heineken Cup 2015Il Consigliere Fabrizio Gaetaniello ha informato i colleghi delle visite allo Stadio Olimpico di Roma ed allo Stadio "Giuseppe Meazza" di Milano effettuate dal CEO di ERC, Derek McGrath, in vista della Finale dell'Heineken Cup 2015 che avrá luogo in Italia.Consiglio di Amministrazione Zebre RugbyIl Comitato di Presidenza ha ricevuto mandato dal Consiglio per procedere alla revisione del Consiglio di Amministrazione della Franchigia Zebre Rugby, in scadenza il prossimo 30 giugno.________________________________________3. Affari AmministrativiCommissione ImpiantiSu indicazione del Consigliere arch. Paolo Vaccari è stato deliberato un contributo al Rugby Valle Camonica per un campo in erba naturale.________________________________________4. Segreteria FederaleIl Consiglio Federale ha preso atto dell’elezione di Orazio Arancio a Presidente del Comitato Regionale Siciliano.________________________________________ 5. Settore tecnicoAttività Rugby di baseSono state definite le formule dei Campionati Nazionali per la Stagione Sportiva 2013/14.Eccellenza (12 squadre, Girone Unico)Il Campionato Italiano d'Eccellenza, la cui data d'inizio è fissata per il 21 settembre, si disputerà con formula analoga a quella della stagione appena conclusa, con girone all'italiana e gare di andata e ritorno. Al termine della stagione regolare, saranno qualificate alle semifinali (and. 17 maggio, ritorno 24 maggio) le prime quattro migliori classificate. Le vincenti del doppio turno di semifinale si affronteranno, in casa della formazione meglio classificata al termine della stagione regolare, nella Finale del 31 maggio 2014 che assegnerà il titolo di Campione d’Italia.Le squadre classificate dal decimo al dodicesimo posto saranno retrocesse nella Serie A 2014/2015.E’ stata avanzata la proposta, che verrà affrontata nel prossimo Consiglio, di rivedere il criterio di assegnazione del punteggio, adottando le seguenti modalità:4 punti per la vittoria2 punti per il pareggio0 punti per la sconfitta1 punto bonus per la vincente che abbia realizzato uno scarto di tre o più mete1 punto bonus per la sconfitta con sette o meno punti di scartoE’ stato altresì proposto, e sarà argomento di discussione, di considerare la possibilità di qualificare direttamente alla Finale dell’Eccellenza la squadra prima classificata al termine della regular season, procedendo ad un barrage in gara unica in casa delle formazioni meglio classificate secondo il seguente schema:2° classificata v 5° classificata3° classificata v 4° classificataLe vincenti del turno di barrage si affronteranno in una semifinale in gara unica che qualificherà la vincente alla Finale per il titolo.________________________________________Serie A (24 squadre, due Gironi)Il Campionato Italiano di Serie A, la cui data d’inizio è fissata per il 6 ottobre, si disputerà con formula analoga a quella della stagione appena conclusa, con due gironi meritocratici basati sulla classifica della stagione 2012/2013. Le partecipanti a ciascun Girone si sfideranno tra loro in partite di andata e ritorno. Accederanno alle semifinali (and. 18 maggio, rit. 25 maggio) le prime tre classificate del Girone 1 e la prima classificata del Girone 2. Lo schema degli incontri di semifinale sarà il seguente:1° Classificata Girone 2 v 1° Classificata Girone 13° Classificata Girone 1 v 2° Classificata Girone 1Le vincenti del doppio turno di semifinale si affronteranno, in gara unica su campo neutro, casa della formazione meglio classificata al termine della stagione regolare, nella Finale dell’1 giugno 2014 che assegnerà il titolo di Campione d’Italia di categoria e la promozione nell’Eccellenza 2014/15..Retrocederanno nella Serie B 2014/2015 le squadre classificate dal decimo al dodicesimo posto del Girone B, altre tre retrocessioni saranno determinate dall'esito di un barrage che avrá luogo secondo il seguente schema:12° classificata Girone 1 v 7° classificata Girone 211° classificata Girone 1 v 8° classificata Girone 210° classificata Girone 1 v 9° classificata Girone 2Serie B (48 squadre, 4 gironi)Il Campionato Italiano di Serie B, la cui data d’inizio è fissata per il 6 ottobre, si disputerà con formula analoga a quella della stagione appena conclusa, con quattro gironi territoriali.Le partecipanti a ciascun Girone si sfideranno tra loro in partite di andata e ritorno.Le prime due classificate di ciascun girone al termine della stagione regolare parteciperanno ai play-off (and. 18 maggio, rit. 25 maggio) secondo il seguente schema:2° classificata Girone 1 v 1° classificata Girone 42° classificata Girone 3 v 1° classificata Girone 22° classificata Girone 4 v 1° classificata Girone 12° classificata Girone 2 v 1° classificata Girone 3Le vincenti del doppio turno di play-off saranno promosse nella Serie A 2014/2015 ed inserite nel Girone 2.Retrocederanno nella Serie C 2014/2015 le ultime due classificate di ciascun girone e le perdenti di un barrage tra le quattro formazioni classificate al decimo posto di ciascun girone, per un totale di dieci retrocessioni.Lo schema del barrage verrà determinato da un sorteggio che avrá luogo successivamente.Serie CLa struttura della Serie C verrà riformata in funzione della ricostituzione, dalla Stagione 2014/2015, della Serie C1 e della Serie C2.Serie A FemminileLa Serie A Femminile 2014/2015, il cui numero di Società partecipanti sarà definito successivamente, verrà organizzata su due gironi a carattere territoriale ed avrà inizio il 13 ottobre 2013.Accederanno direttamente alle semifinali le prime due classificate di ciascun girone, mentre le altre due semifinaliste saranno determinate da un barrage tra la seconda e la terza di ciascun girone che avrà luogo secondo il seguente schema:2° classificata Girone Nord v 3° classificata Girone Sud2° classificata Girone Sud v 3° classificata Girone NordUnder 18Il Campionato Italiano U18, valido per l’assegnazione del titolo di Campione d’Italia Juniores, verrà organizzato su due livelli meritocratici, con un Girone Elite ad otto squadre per ciascuna delle quattro aree geografiche (Nord-Est, Nord-Ovest, Centro, Sud) e Gironi Regionali/Interregionali ad 8/10 squadre. I Gironi d’Elite, all’italiana con partite di andata e ritorno, prenderanno il via il 6 ottobre per concludersi il 6 aprile. La prima classificata di ciascun Girone si aggiudicherà il Trofeo della propria area di appartenenza e, unitamente alla seconda classificata, parteciperà alla Fase Nazionale che avrà inizio il 27 aprile. La Finale in calendario l’8 giugno assegnerà il titolo di Campione d’Italia Juniores.Le formazioni classificate all’ottavo posto di ciascun Girone Elite parteciperanno, nel 2014/2015, ai Gironi Regionali/Interregionali. La 7° classificata di ciascun Girone Elite disputerà, a settembre 2014, uno spareggio di andata e ritorno contro la seconda classificata della Fase Area. La vincente parteciperà al Girone Elite 2014/2015.Campionato delle ScuoleIl Prof. Tullio Rosolen ha presentato la relazione conclusiva dell'attivitá scolastica 2012/2013 (Giochi Sportivi Studenteschi ed Enti Scolastici), sottolineando come FIR sia oggi presente in oltre duemilacinquecento istituti sull'intero territorio nazionale e ricordando i recenti Campionati delle Scuole che, a Roma e Venezia, hanno coinvolto tra il 17 ed il 18 maggio circa cinquemila giovani in età scolare. E’ stato rilevato un incremento degli Enti Scolastici coinvolti, 355, per un totale di 11.701 giocatori tesserati tra le categorie U10 ed U16 che rappresentano il 28% dei tesserati sino all’U16.________________________________________Staff Squadre NazionaliIl Consiglio ha ufficializzato i responsabili tecnici delle Squadre Nazionali per la stagione sportiva 2013/2014: Italia U20: Alessandro Troncon (responsabile), Victor Jimenez (assistente), Fabio Roselli (assistente)Italia U18: Massimo Brunello (responsabile), Cristian Prestera (assistente)Italia U17: Paolo Grassi (responsabile), Massimiliano Dolcetto (assistente)Italia Femminile: Andrea Di Giandomenico (responsabile), Diego Scaglia (assistente)Italia 7s maschile: Andy Vilk (responsabile), Fabio Gaetaniello (assistente)Italia 7s femminile: Marco De Rossi E’ stato inoltre deliberato l’ingaggio del sig. Manuel Ferrari quale specialista della mischia ordinata, che svolgerà un’opera di supporto presso gli staff delle Accademie federali. Giorgio Sbrocco  

30
maggio


Tags
,
,
,
,

Italia – Questione Coppe: gli inglesi non ci vogliono, i francesi e il resto del 6N...forse. By Giorgio Sbrocco

Al centro della due giorni salentina del governo federale presieduto da Alfredo Gavazzi ci sarà la questione Coppe europee (infuocate le ultime due riunioni a Parigi e a Dublino). L'Italia, intesa come una delle Union socie del Sei Nazioni, dovrà infatti ben definire la propria posizione in merito a quella che si preannuncia come una vera e propria guerra di religione (formula che tradizionalmente funziona da foglia di fico a conflitti di natura economica) fra le Federazioni Nazionali e le Leghe dei club. Tanto per andare sul concreto: la Prl (Professional rugby league) che raggruppa i club inglesi professionisti, ha fatto sapere, per bocca del suo “capo” Bruce Craig (padrone del Bath dal 2010, uno che la scorsa settimana ha fatto sapere dai microfoni della Bbc di essere in attesa di...vedere gli utili del suo investimento), parlando di Heinekn cup, che considera i club italiani a vario titolo coinvolti nelle competizioni continentali alla stregua di pesanti e inutili zavorre. Oltretutto sovvenzionate e non autonome dal punto di vista della gestione finanziaria. L'ipotesi di mr. Craig e della Prl per l'HC dal 2014/2015 è la seguente: format a 20 squadre, con 6 partecipanti del Top14, 6 della Premiership, 6 del Pro 12 celtico, più la detentrice del titolo e la vincitrice della Amlin cup. Italiane ammesse? Zero. A una tale ipotesi che odora tanto di macelleria ovale, si contrappone una posizione meno rigida di cui la Francia pare sul punto di farsi capofila. E che potrebbe essere così riassunta: una squadra ammessa di diritto per ognuna delle Union del Sei Nazioni, più le altre qualificate dai campionati nazionali. La differenza pare poca ma è sostanziale. Se dovesse vincere questa linea, infatti, la Benetton potrebbe considerarsi ammessa di diritto alla HC e il rugby italiano continuerebbe a essere rappresentato nella massima competizione riservata ai club. Irlanda, Galles e Scozia stanno in questi giorni elaborando una loro posizione. Il ministero degli esteri Fir seguirà ovviamente molto da vicino l'intera vicenda. Ma è chiaro che prima di ogni altra cosa serve un pronunciamento ufficiale che esprima una linea e che indichi (eventualmente) anche le alleanze. Buio pesto, per usare un eufemismo, per quanto riguarda la seconda coppa europea. I risultati delle squadre italiane in Challenge non giustificano in alcun modo una continuazione  della loro presenza nel torneo. Questo, parola più parola meno, si sono sentiti dire i nostri rappresentanti accreditati presso l'Erc. I dati, purtroppo, sono sotto gli occhi di tutti. La Guernica del rugby italiano c'è stata e non ha potuto che produrre un grave danno di immagine a carico dell'intero campionato di Eccellenza. Anche su questo argomento il governo Fir dovrà prendere una posizione: accettare di uscire dalla Challenge per manifesta e irreversibile inferiorità suonerebbe come una bocciatura dell'intero campionato e una solenne smentita di tutto quanto in questi anni di “esilio” celtico su di esso si è detto e scritto. Non un campionato di sviluppo, dunque, ma esattamente ciò che pensano i suoi detrattori: uno spreco di energie e di risorse. Comunque impresentabile fuori dai confini nazionali. In pratica: una competizione che raggruppa squadre per le quali l'esperienza internazionale risulta incontrovertibilmente fuori portata. E perciò inutile, se non addirittura dannosa. E se ci mandassimo le Zebre? Una cosa è certa: i consiglieri Fir riuniti domani e domenica a Torre Cannne, di tempo per godersi le bellezze del paesaggi ne avranno davvero poco. Buon lavoro!Giorgio Sbrocco

17
maggio


Italia – Alfredo Gavazzi nominato nella Commissione fiscale del Coni. By Giorgio Sbrocco

Il presidente Fir Alfredo Gavazzi martedì è diventato membro della Commissione Fiscale varata dalla Giunta Nazionale del Coni. Nell'assumere il nuovo e delicato incarico ha rilasciato la seguente dichiarazione: "Tutti conosciamo bene il difficile momento economico che il nostro Paese sta attraversando e le ricadute che la crisi comporta ad ogni livello, soprattutto nei confronti delle Società Sportive. Lo sport è portatore di valori, svolge una grande azione sociale sui giovani e permette, con la pratica diretta, di abbattere anche i costi della sanità. Per questo ritengo importantissimo incentivare le aziende che sostengono ed investono nello sport, impegnandoci per garantire loro una più conveniente detraibilità fiscale".Giorgio Sbrocco

07
maggio


Italia – Orazio Arancio è il nuovo presidente del Comitato siciliano della Fir. By Giorgio Sbrocco

L’ex azzurro Orazio Arancio (flanker come Marzio Innocenti, recente vincitore delle elezioni in Veneto) è il nuovo presidente del Comitato regionale siciliano della Fir. Così ha deciso, ad ampia maggioranza, l’assemblea delle società dell’isola. Arancio è stato eletto con il 74% dei voti contro il 26% ottenuto dal suo avversario Enzo Guastella. Questi i sette consiglieri regionali eletti: Giampietro Briguglio, Fabrizio Blandi, Salvatore Pezzano, Angelo Toscano, Salvatore D'Addeo, Salvatore Grasso, Antonio Buscemi. Primo dei non eletti il Prof. Giuseppe Puglisi.Giorgio Sbrocco

06
maggio


Italia – Un minuto di silenzio per la scomparsa di Giulio Andreotti. By Giorgio Sbrocco

Un minuto di silenzio per onorare la memoria dell'on. Giulio Andreotti sarà osservato su tutti i campi di rugby nel week end 11 e 12 maggio. Così ha disposto la Fir accogliendo l’invito del presidente del Coni Giovanni Malgò che testualmente riportiamo: " (L’on Giulio Andreotti, nda) è stato protagonista di una formidabile carriera politica, a prescindere dalle casacche e dai colori.  Il mondo dello sport deve essergli riconoscente perché ne ha sempre difeso l'autonomia, facendo in modo che la bandiera del Comitato Olimpico Nazionale Italiano venisse sventolata con vanto e orgoglio anche nei momenti più difficili. Dimostrò di essere un precursore, legando l'autonomia finanziaria del Coni  ai concorsi a pronostico. Grande tifoso di calcio, appassionato di cavalli e curioso di tante discipline, fu Presidente del Comitato Organizzatore di Roma 1960, seguendo da sottosegretario l'accordo per portare i Giochi nella Capitale. Era doveroso disporre un minuto di silenzio per onorarne la memoria".Giorgio Sbrocco

20
aprile


FIR - L'Eccellenza 2013/2014 partirà il 21 settembre. By Giorgio Sbrocco

Il Consiglio federale nella riunione di Catania presieduta da Alfredo Gavazzi ha deliberato le date d’inizio dei seguenti campionati per la stagione sportiva 2013/14:        Campionato Italiano d’Eccellenza: 21 settembreCampionato Italiano di Serie A: 6 ottobreCampionato Italiano di Serie B: 6 ottobreCampionato di Serie C: 6 ottobre Giorgio Sbrocco

Rugby Ball