17
maggio


Amlin Challenge – Stasera Parisse contro BOD in finale a Dublino. By Giorgio Sbrocco

Si aprirà stasera al RDS di Dublino la due giorni di Coppe europee che assegnerà l’edizione 2013 della Amlin Challenge e dell’Heineken cup. Di fronte: i padroni di casa del Leinster e i francesi dello Stade Français di capitan Parisse, fuori dai play off in patria ma in corsa per un alloro continentale. All’atto conlusivo della stagione internazionale di club sono giunte  tre formazioni francesi e una irlandese, a testimonianza della (netta) supremazia delle esponenti del Top 14 su Premiership e Pro 12. Queste le formazioni annunciate per la finale di Amlin che Sky Sport 2HD trasmetterà i differita alle 23.LEINSTER - STADE FRANCAISore 21.00 - RDS, DublinoLeinster: 15 Rob Kearney, 14 Andrew Conway, 13 Fergus McFadden, 12 Ian Madigan, 11 Isa Nacewa, 10 Johnny Sexton, 9 Isaac Boss, 8 Jamie Heaslip, 7 Sean O'Brien, 6 Rhys Ruddock, 5 Devin Toner, 4 Quinn Roux, 3 Mike Ross, 2 Sean Cronin, 1 Jack McGrath.In panchina: 16 Richardt Strauss, 17 Cian Healy, 18 Jamie Hagan, 19 Leo Cullen, 20 Shane Jen-nings, 21 John Cooney, 22 Andrew Goodman, 23 David Kearney. Stade Français: 15 Jerome Porical, 14 Jérémy Sinzelle, 13 Geoffrey Doumayrou, 12 Paul Williams, 11 Hugo Bonneval, 10 Jules Plisson, 9 Julien Dupuy, 8 Sergio Parisse , 7 Pierre Rabadan, 6 David Lyons, 5 Scott Lavalla, 4 Gerhard Mostert, 3 Rabah Slimani, 2 Laurent Sempere, 1 Aled de Malmanche.In panchina: 16 Remi Bonfils, 17 Stanley Wright, 18 Jérémy Becasseau, 19 Anton van Zyl, 20 Lei Tomiki, 21 Waisea Nayacalevu, 22 Julien Arias, 23 Paul Warwick. Arbitro: Nigel Owens (Gal)Giorgio Sbrocco

16
maggio


Amlin Challenge Cup – Sergio Parisse: “Leinster fortissimo e favorito. Come l'Irlanda con l'Italia al Sei Nazioni...". By Giorgio Sbrocco

“Leinster?. Una squadra praticamente senza punti deboli. Ma io sono reduce da una fantastica esperienza invernale con la maglia dell'Italia contro l'Irlanda nell'ultimo Sei Nazioni. Non eravamo noi i favoriti ma...vincemmo lo stesso”. Così (il saggio) Sergio Parisse, capitano dell'Italia e dello Stade Francais, alla viglia della finale di Amlin Challenge in programma domani al RDS di Dublino contro il Leinster di Brian O'Driscoll. “Sarebbe bello vincere questo trofeo. E comunque giocare questa finale sarà utile a molti di noi per maturare una grande esperienza. Si gioca alle 9 di sera, sarà una giornata molto lunga. Dobbiamo restare calmi e provare a trovare le giuste gratificazioni una volta sul campo. Non so se vinceremo. Ma so per certo che, comunque vada a finire, avremo di che essere orgogliosi della nostra prestazione”. Giorgio Sbrocco

07
maggio


Amlin Challenge – Maurizio Vancini Citing della finale di Dublino. By Giorgio Sbrocco

Sarà il “nostro” Maurizio Vancini a svolgere la delicata funzione di Citing commissioner (di fatto: il giudice di campo che decide sul deferimento di giocatori colpevoli di comportamenti illegali non rilevati dalla terna arbitrale) nella finale di Amlin Challenge Cup fra Leinster e Stade de France che si disputerà a Dublino il 17 maggio. La sfida sarà diretta dal gallese Nigel Owens.  Vancini, dopo aver chiuso nel 2008 la sua lunga carriera da arbitro d’élite, ha assunto con successo questo nuova veste professionale e in un brevissimo lasso di tempo si è guadagnato la stima e la considerazione delle autorità internazionali. Tanto da vivere nuovamente da protagonista i grandi eventi rugbystici internazionali; tra i quali la " IRB Nations Cup 2013 " che si svolgerà in Georgia nel prossimo mese di giugno.Giorgio Sbrocco

05
maggio


Tags
,
,

Rugby Seven – Nuova Zelanda contro Sud Africa in finale a Glasgow. By Giorgio Sbrocco

Grande Inghilterra che elimina Fiji ai quarti e che accede alla semifinale con il Sud Africa facile vincitore della sfida con gli Usa. Autori di una grande rimonta (fino al 17-19 di metà ripresa)i bianchi si arrendono al 7’ a una meta di Cornal Hendricks e escono di scena fra gli applausi. Nell’altra semifinale si sono incontrati il Galles (secondo pronostico sul Canada ai quarti) e la Nuova Zelanda che ha distrutto l’Argentina nel turno precedente. Primo tempo che i Dragoni chiudono avanti 14-7 ma nella ripresa non resistono all’accelerazione AB che frutta il 26-14 finale a favore della formazione tuttonera. Finale terzo-quarto posto tutta europea con Inghilterra e Galles a contendersi il gradino più basso del podio. Finale (ore 19.45 italiane) tutta emisfero Sud fra Sud Africa e Nuova Zelanda. Il pronostico dice Springboks, dal momento che i verde-oro hanno già battuto due volte la NZ nelle finali SWS di Las Vegas (40-21) e Tokio (24-19). Qualunque sia il risultato, tuttavia, Nuova Zelanda (132 punti in classifica) si è comunque già aggiudicata la vittoria nelle SWS 2013 in quanto, anche in caso di sconfitta, incasserebbe 19 punti (22 alla vincitrice) e si porterebbe a quota151. Punteggio che vale il primo posto anche dopo la tappa conclusiva di Londra.QUARTI DI FINALE Sud Africa – Usa  22 - 5Fiji - Inghilterra  12 - 15Galles - Canada 26 - 7Nuova Zelanda – Argentina 42 – 10SEMIFINALISud Africa – Inghilterra 24 - 17Galles – Nuova Zelanda 14 – 26FINALENuova Zelanda – Sud AfricaGiorgio Sbrocco

05
maggio


Italia – A Calvisano la finale U23. Le formazioni di Petrarca e Lyons. By Giorgio Sbrocco

 Queste le formazioni che scenderanno in campo oggi a Calvisano alle 16 per la finale del Campionato under 23 fra Petrarca e Lyons Piacenza.Petrarca Padova: Neri; Rinaldo, Sattin, Bertetti, Faggiotto; Soffiato, Travagli; Ghiraldini, Fiorita, Bezzati; Berton, Franceschetto; Cecchinato, Betteto, D’AgostinoIn panchina: Sommacal, Paolucci, Zulian, Taffarello, Gentile, Peruzzo, Dalle CarbonareLyons Piacenza: Valverde; Cobianchi, Bassi, Gherardi, Rossi; Montanari, Colpani; Bosoni, Cisse, Tarantini; Petrusic, Soffientini; Vaghini, Wahabi, FiliosIn panchina: Malchiodi, Salerno, Cazzarini, Sfulcini, Menozzi, Barbieri, Serraarbitro: Tomò (Roma)g.d.l Russo (Milano), Borsetto (Varese)quarto uomo: Filizzola (Milano) Giorgio Sbrocco

03
maggio


Rabo Pro 12 – Leoni nella storia: vittoria e bonus a Llanelli! Scarlets ai paly off grazie a Leinster By Giorgio Sbrocco

Scarlets – Benetton  17 –  41 (pt 12 – 13)Marcatori: 3’ cp O.Williams, 8’ m. Barbieri tr. Burton, 13’ cp O. Williams, 16’ cp Burton, 20 ‘ , 32’ cp O. Williams, 35’ , 42’, 48’ cp Burton, 49’ m. Vosawai tr. Burton, 65’ mnt Morisi, 73’ m. Loamanu tr. Burton, 75’ cp Burton, 80' mnt L. WillimasArbitro: D. Phillips (Ire)Gialli: 44’ Bernabò (B), 45’ Roux (B) La ripresa si apre con altri tre punti di Burton dalla piazzola (42’) e con i gialli a Bernabò (44’) e Roux 45’) che lasciano Treviso in 13-15. Ma anche in doppia inferiorità Treviso tiene perfettamente il campo e Burton al 48’ allunga. Passa un minuto ed è miracolo Benetton: Vosawai schiaccia in meta e umilia la formazione gallese che con due uomini in più in campo si inchina all’orgoglio e ala furia agonistica dei trevigiani. Burton non sbaglia ed è + 14! Ristabilita la partiotà numerica è ancora Treviso a dettare i tempi della sfida. Al 65’ Morisi segna la terza meta e porta i suoi sul 31-12 che profuma di resa gallese  e di trionfo della corazzata veneta. Da Dublino arrivano notizie rassicuranti per gli Scarlets: Leinster sta vincendo di 12 punti a 7’ dal termine. Alla fine saranno più di 20. Intanto Loamanu firma la quarta meta di Treviso al (73’) e rende davvero storica l’impresa sul verde del mitico Parc y Scarlet della capitale del Galles dell’Ovest. Prima della sirena arrivano altri tre punti dal piede di Burton che supera quota 40 al 75’ prima di uscire fra gli applausi per lasciare il posto al giovane Ambrosini. Sulla sirena la meta dell'onore dei padroni di casa con Liam Williams. Migliori in campo per la Benetton: Barbieri, Vosawai, Nitoglia e La Grange. Scarlets ai play off da quarti, in semifinale affronteranno l'Ulster. Nell'altra scontro fra Glasgow e Leinster.Giorgio Sbrocco

03
maggio


Rabo Pro 12 – Vince Munster di 2. Decide il piede di Keatlety. By Giorgio Sbrocco

Zebre – Munster 25 – 27 (pt 22 – 14)Marcatori: 2’ cp Halangahu, 5’ m. Murphy tr. Keatley, 14’mnt Sinoti, 17’ m. Butler tr. Keatley, 24’ cp Halangahu, 27’ cp Garcia, 38’ mnt. Venditti, 40’ cp Garcia, 41’, 58’ cp Keatlety, 60’ cp Halangahu, 65’ m. Botha tr. KeatleyArbitro: Mc Manemy (Sco) la cronaca *Si apre con un tenuto di Tebaldi dentro i propri 22 su ricezione da calcio d’invio. Keatley non sbaglia il calcio del – 5* Fuori gioco Zebre da rimessa laterale sulla destra dei propri 22. Keatley piazza (58’) e porta Munster a – 2*Fuori gioco di Ronan appena entrato e Halangahu (60’) allunga per il 25-20Fallo di Bargamsco in ruck sull’incrocio dei 10 con i 5 a destra dei pali italiani.  Errore di Keatley e si riparte dai 22.*Botha (65’) conclude oltre la linea un doppio pick & go dentro i 22 dopo un calcio indiretto giocato velocemente da Butler (ingaggio anticipato Zebre). Keatley non sbaglia ed è sorpasso 27-25 MunsterFallo di Munster dentro i 5 metri. Piazza Halangahu da posizione angolata e sbaglia.Fuori gioco di Tebaldi ai lati di un raggruppamento a terra di Munster appena fuori dai 22 (78’). Keatley ci prova ma non trova i pali!Ultimo disperato tentativo delle Zebre di uscire dai 22 palla in mano e risalire il campo. Munster ruba (79’) palla a Halangahu sull’impatto Allo scadere mischia Munster sui 5. Bergamasco si stacca ed è calcio. Keatlety spara la palla in tribuna. FinitaMigliori delle Zebre: Ferrarini, Tebaldi, Halangahu, Bortolami e BergamascoZebre chiudono la stagione a zero vittorie ma senza disonore.Giorgio Sbrocco

29
aprile


Heineken cup – Wilko l’immenso: “Il drop di Twickeham? Fortuna!”. By Giorgio Sbrocco

I grandi, dello sport ma non solo, li riconosci da poche fondamentali cose. Quando Tolone, poco prima di Pasqua, gli propose di prolungare il contratto di un altro anno (a lui che ne ha 34) chiese tempo. E prima di “sciogliere la riserva” e accettare…volle chiedere ai suoi compagni di squadra Giteau e Michalack (che giocano nel suo stesso ruolo) cosa ne pensassero. Se, in altre parole, la cosa li avrebbe…disturbati. Gli dissero di no e lui andò a firmare. Ma non è tutto: ieri, dopo aver segnato tutti i 24 punti con cui il suo Tolone ha conquistato la finale di HC a Twickenham a spese dei Saracens, ai giornalisti che gli chiedevano conto del fantastico drop messo a segno sul finire del match, quello che, di fatto, ha concluso le operazioni a favore dei francesi, ha così risposto: “Il drop? Un bel colpo di…fortuna”. Si scrive: Johhny Wilkinson. Ma si pronuncia: classe immensa!Giorgio Sbrocco

26
aprile


Rabo Pro 12 – Sfuma la vittoria n.10. Connacht pareggia sulla sirena! By Giorgio Sbrocco

Benetton – Connacht  23-23(pt 3 – 10)Marcatori: 4’ cp Di Bernardo, 18’ m. F. Vainikolo tr. D. Parks, 35’ cp D. Parks, 43’ cp Di Bernardo, 48’ m. Gori tr. Di Bernardo, 51’ cp D.Parks, 60’ cp Di Bernardo, 62’ cp D. Parks, 72’ mT Benetton tr. Di Bernardo, 80' m. O'Donohoe tr. D.Parks Parte forte Treviso al rientro sul terreno di gioco dopo il riposo e in 8’ trova il sorpasso grazie a 5 punti di Di Bernardo e alla meta di Gori. Ma al 51’ è ancora Dan Parks che centra i pali e firma il 13-13. All’ingresso nell’ultimo quarto di gara i Leoni passano nuovamente in vantaggio con Di Bernardo che non sbaglia dalla piazzola. Connacht non molla e al 62’ è ancora l’australiano (di nascita) Dan Parks a riportare Connacht in pareggio. L’equilibrio si rompe al 72’ quando Treviso ottiene una (sacrosanta) meta di penalità che l’arbitro assegna per un’evidente illegalità del pack irlandese. La partita sembra spegnersi. Ma all'80' Connacht trova la meta con il  mediano di mischia O'Donohoe. Dan Parks non sbaglia e allo scoccare dell'ultimo secondo di gara mette dentro la conversione che vale il pareggio. Niente vittoria n.10 per Treviso in una serata con più ombre che luci.  Giorgio Sbrocco

21
aprile


Rabo Pro 12 - Leinster non perdona. Vittoria e Bonus. Tre mete delle Zebre. By Giorgio Sbrocco

ZEBRE - LEINSTER  22-41Marcatori: 2’cp Sexton, 6’ Halangahu, 10’ m. Denton tr. Sexton, 15’ m. McFadden tr. Sexton, 26’ m. Sinoti tr. Halagahu, 39’ m. Halangahu tr. Halagahu, 44’ cp Sexton, 47’ m. Carr tr, Sexton , 59’ m. Ryan tr. Sexton, 62 m. Nacewa tr. Sexotn, 72' mnt Festucciaarbitro: Paterson (Sco)gialli: 79' Festuccia (Z) Leinster parte a mille. McGrath commette in avanti (ancora!) in fase di avanzamento.*Fallo di assetto in chiusa della prima linea Zebre. Sexton non perdona (44’)*Partita rotta: Sexton incrocia di destro, la palla arriva nel deserto (Sole?) del terzo canale. Raccoglie Nacewa che serve Carr per la meta in mezzo ai pali. Troppo facile. Benzina finita? No! Sinoti ha energie da spendere e non si risparmia. Ogni palla sono problemi per gli irlandesi. Zebre in rimessa a cinque metri (51’), due mani e possesso avanzante ma Leinster ruba e libera di piedeScippo ai danni di Mauro Bergamasco al centro dei 22 di Leinster (52’). Lungo possesso vanificato dalle mani (proibite?) del tallonatore Strauss in sostegno dopo il buco di Sexton.Ancora mischia Zebre i difficoltà. Calcio contro dentro i 22. Leinster chiede mischia. Gajan cambia i piloni, dentro Perugini e De Marchi.Al 56’ Patterson chiede lumi al TMO Alan Falzone dopo l’ingresso degli avanti di Leinster in meta. La meta non c’è.Mischia a cinque metri (57’). Perugini fa fatica a destra. Fallo Zebre a cinque metri davanti ai pali. Leinster sceglie mischia alla ricerca del bonus. *Parte Ruddock (59’) a sinistra, serve all’interno Ryan che segna. Elementare ed essenziale. Bonus conquistato* Numero di BOD che gioca un co veloce, serve Nacewa che segna vicino alla bandierina. Sexton (5/5) non sbaglia per il 41-17Dentro le panchine. In campo Orquera che fa giocare la squadra vicino alla linea del vantaggio Al 70' in evidenza Bergamasco (ottima partita la sua) che innesca Sinoti lungo l'out. Mischia Zebre                                                                                                *Rimessa Zebre sui 5 (72') e bel drive dopo presa di Bortolami. Festuccia SEMBRA schiacciare.  E Patterson la concede. Orquera colpisce il palo. A terra Marco Bortolami (76') che però si rialza e ritorna al suo posto. Leinster in rimessa dentro i 22 dopo fallo in chiuda di De Marchi. Giallo a Festuccia per una manata a Boss (79') Calcio contro le Zebre  davanti ai pali. Leinster gioca veloce ma senza lucidità. Nelle Zebre bene: Bergamasco, Sinoti e Sole Giorgio Sbrocco

Rugby Ball