12
ottobre


Heineken cup – Vince Montpellier con due mete nell’ultimo quarto. By Giorgio Sbrocco

Benetton – Montpellier 10 - 27 (pt 3 – 9)Marcatori: 3’ , 21’ cp Paillague, 24’ cp Botes, 36’, 45’ cp Paillaugue, 58’ cp Pellissier, 64’ m. Pellissier, tr. Pellissier, 72’ mnt Combezaus, 74’ m. Loamanu tr BotesArbitro: D. Phillips (Irl)Gialli: 24’ Gorgodze (M), 45’ Ceccato (B), 58’ Barbieri (B), 75’ Bustos (M)Resta negli spogliatoi Favaro, in campo BuddIL FILM DELLA PARTITA44’ Dentro Loamanu (che va a fare il flanker) per Fuser. 45’ Ceccato mette le mani davanti ai pali in una ruck francese: giallo e piazzato che Paillaugue non sbaglia. MP + 948’ fallo in mischia di Montpellier. Botes cerca la porta ma trova solo il palo destro54’ grande fuga di Williams lungo l’out destro e palla che rientra fino a Nitoglia che viene placcato all’ingresso dei 22, poi MP recupera e libera56’ Sontuoso buco di Morisi (assistito da Loamanu) che arriva fin dento i 22 francesi, errore di trasmissione nella successiva trasformazione al largo e occasione che sfuma. Rientra Ceccato (parziale 3-0)58’ Giallo a Barbieri per fuori gioco professionale (?), Pellissier non sbaglia il calcio del +12. Dentro Semenzato per Sgarbi59’ Buco sul primo canale di Trinh-Duc che poi spreca con un pessimo passaggio a Combezaus in sostegno64’ Campagnaro salva una meta certa placcando Artru ma rimane a terra. L’azione prosegue ma Treviso si salva ed evita la meta toccando l’ovale (sotto) oltre la linea. Si riprende con una mischia a cinque per MP64’ Fallo di assetto di Treviso. MP chiede la ripetizione. Esce Campagnaro su “consiglio pressante” del medico di servizio. Dentro Ambrosini. Secondo fallo Benetton in chiusa. Pellissier parte sparato e vola in mezzo ai pali. L’arbitro interpella il TMO sulla regolarità dell’azione del mediano di mischia. Tutto regolare. Francesi a 2270’ La mischia di Treviso è in difficoltà. Benzina finita? Esce Trinh-Duc, dentro Selponi72’ Combezaus servito al largo da rimessa laterale trova l’intervallo per la seconda marcatura pesante sulla destra del fronte difensivo di Treviso74’ Reazione Benetton: da rimessa laterale nei 22: Berbieri, Semenzato, Loamanu: META!! Tutto sull’asse con doppio offload: grande rugby75’ Giallo a Bustos per fallo di assetto in chiusa Migliori per Treviso: Botes, Zanni, Williams, Morisi. Per MP: Olivier, Gallettier, BiasGiorgio Sbrocco  

05
ottobre


Championship Four Nations – Nuova Zelanda imbattibile! È suo il Championship 2013. By Giorgio Sbrocco

Sud Africa – Nuova Zelanda 27 – 38 (pt 15  - 21)Marcatori: 9’ cp M. Steyn, 12’ m. B. Smith tr. Cruden, 17’ m. Habana tr. M. Steyn, 20’ mnt Habana, 26’ m. Messam tr, Cruden, 41’ m. Messam tr. Cruden, 46’ m. W. Le Roux tr. M. Steyn, 54’ cp Barrett, 58’ mnt De Villers, 61’ m. Barrett tr. Barrett, 65’ m. Read tr, BarrettGialli:45’ Messam (NZ), 63’ Franks (NZ)Arbitro: N. Owens (Ingh)45’ Messam prende giallo per fallo professionale46’ Furia SA! Le Roux in meta per merito anche di un Du Preez da favola. Dentro la conversione. SA + 150’ Un in avanti salva la NZ a cinque metri dalla meta. È mischia NZ. Aaron Smith sotto pressione porta palla in ara di meta ed annulla. Introduzione SA!55’ Savea fermato a meno di un metro dalla linea bianca (super Read!), poi è Ma’a Nonu che frana contro il palo destro della porta sudafricana con un difensore (Kolisi) che gli nega la soddisfazione della marcatura, Barett firma il sorpasso58’ Il SA non molla: De Villers carica Barrett e con la mano destra schiaccia oltre la linea a destra dei pali. È la meta n.4, quella del bonus offensivo. MA il Championship è ancora NZ per il bonus difensivo61’ NZ all’angolo? NO! Buca Barrett ed è meta in mezzo ai pali. Questi All  Blacks SONO IL RUGBY!!CLAMOROSO ALL’ELLIS PARK!! L’arbitro si accorge che c’è in campo un giocatore che non dovrebbe esserci. Boh! Non c’è il tallonatore Coles nella lista della NZ. Errore di battitura (?). Colpa della segretaria!! Ne riparleranno a fine partita. Ridicolo.63’ Il pilone Franks prende il giallo per un (finto) pugno sferrato in ruck66’ Meta di Read lanciato da Savea. Questi All Blacks (in 14!) sono imbattibili76’ Fuga di Le Roux lungo l’out destro che un disperato placcaggio di Luatua rende incerta agli occhi di Owens che interpella il TMO. Non è meta! Il piede ha toccato la linea di fallo lateraleChampionship 2013 alla Nuova Zelanda. Migliori in campo: Savea, Read, Ben Smith, Conrad Smith, Aaron Smith; Du Preez, De Villiers, VermeulenGiorgio Sbrocco

04
ottobre


Rabo Pro 12 – Due mete e Treviso vola. Battuto Connacht senza bonus. By Giorgio Sbrocco

Benetton – Connacht 23 – 3 (pt 9 – 0)Marcatori: 8’, 34’, 40’  cp Di Bernardo, 49’ cp Parks, 51’ m. Zanni tr. Botes, 80’ m. Morisi tr. BotesArbitro: N. Hennessy (Galles), Gialli: 8’ O’Donohoe (C), 67’ Barbieri (B) IL FILM DELLA PARTITA40’ Zani è di nuovo in campo dopo la medicazione42’ Campagnaro (grande accelerazione servito da Williams) e Gori confezionano la prima (grande) occasione del secondo tempo. Ma il n.9 rovina tutto con un tenuto davanti ai pali43’ Entrano Botes e Budd per Gori e Fuser46’ seconda rubata del neozelandese Clarke48’ Buco di Barbieri ma Treviso spreca tutto con una pessima trasformazione al largo che finisce sui piedi di Zanni e fra le mani della difesa irlandese49’ Contrattacco  di Fionn Carr che arriva sui 22 di Treviso e conquista un calcio a favore. Si fa male Di Bernardo, al suo posto entra McLean. Parks trova i pali del -651’ Una cervellotica palla al largo di Connacht a un metro dalla linea di meta porta Zanni (ottima pressione di Campagnaro) a schiacciare vicino alla bandierina. L’arbitro chiede l’intervento del TMO che convalida. Botes trasforma e i Leoni volano a + 1353’ Heenan contra Botes dentro i 22 ma commette in avanti. Pericolo! Connacht cambia la mediana. Carty apertura per Parks. Si fa male anche Botes (ginocchio) che però rimane in campo58’ Favaro conclude oltre la linea una prolungata azione di Treviso nata da una mischia chiusa rubata all’altezza dei 22. Ancora TMO (piede fuori?). Che stavolta non convalida la marcatura. Mischia ordinata per Treviso a cinque metri. Hennessy vede (solo lui?) un fall odi assetto di Treviso e Connacht si salva62’ Pasticcio Benetton sul fondo della rimessa laterale. Attacco irlandese dentro i 22 che frutta una mischia  a poco meno di 10 metri sulla destra dei pali. 64’ Lunga serie di pick and go che Treviso contra con ordine e che alla fine produce un calcio contro la squadra in attacco67’ Azione interminabile! Giallo a Barbieri (professionale?) e Connacht attacca da rimessa laterale con Carr. Ma un’ostruzione (volontaria?) vanifica l’intera azione.72’ Tenuto di Rizzo in attacco e palla a metà campo per un lancio irlandese. Super drive e palla al largo per Rael che alimenta l’azione avanzante. Calcio Connacht e palla in rimessa a 10 metri74’ Treviso recupera (?) e Botes libera in tribuna. Ancora un’ostruzione irlandese davanti ai pali e il gioco si sposta sulla metà campo78’ Treviso contrattacca  con Williams e Nitoglia80’ Numero di Morisi appena entrato: riceve palla al largo e supera il diretto avversario in velocità per schiacciare sotto i pali. Botes Trasforma ed è + 20. Pochi secondi per la meta del bonus!81’ Rimessa Benetton dentro i 22.Monigo tutto in piedi!  Ma è Connacht a finire in attacco e a negare ai Leoni di Smith l’extra punto.Migliori in campo: Loamanu, Favaro, Carr, Duffy, ClarkeGiorgio Sbrocco    

Championship Four Nations – Nuova Zelanda: le mani sul Torneo. Bonus all’80’ a La Plata. By Giorgio Sbrocco

Argentina – Nuova Zelanda  15 - 33 (pt 9 – 11)Marcatori: 8’ cp Sanchez, 12’ cp Cruden, 15’ cp Sanchez, 22’ mnt Savea, 27’ cp Cruden, 31’, 42’ cp Sanchez, 46’ cp Cruden, 52’ mnt Cane, 56’ m. B. Smith tr. Cruden, 65’ cp Sanchez, 80’ m. B. Smith tr. BarrettArbitro: J. Peyper (Rsa) Quanta benzina c’è (ancora) nel serbatoio dei Pumas? Lo scopriremo in questi secondi 40’. C’è Faimuina a destra della prima linea AB. Servirà? IL FILM DELLA PARTITA41’ Pessimo inizio di Sanchez che spara fuori il calcio d’invio. Mischia AB a metà campo. Fallo di assetto di Faimuina. Bosh calcia da metà campo e firma il sorpasso. Pumas +1. Come si dice: non tutto il male…45’ fallo di Figallo a terra (tenuto). Calcio per la NZ da 40 metri al centro di pali. Controsorpasso NZ + 249’ Argentina che gioca molto al largo. Avanzamento poco, confusione…50’ fallo di Sanchez (che non rotola via dalla zona di placcaggio). Cruden cerca e trova una rimessa nei pressi dei 22. Drive e fuori fino a Ben Smith. Placcato e cambio di fronte51’ è marea nera dentro i cinque metri a destra. Poi palla fuori fino alla bandierina opposta. Schiaccia Sam Cane ma è una (grande) meta collettiva. NZ + 755’ ostruzione argentina su penetrazione radente sui 2256’ Ma’a Nonu in “esitation” da rimessa vinta e palla fuori da destra a sinistra. Il secondo centro allarga e nel canale entra Ben Smith che fila in meta, Cruden trasforma e NZ arriva a 26. Manca una meta al bonus60’ dentro Contepomi e Agulla per Gonzales e Imhoff. Dentro anche Luatua per Messam61’ AB ancora asfaltati in chiusa.64’ Calcio di punizione per placcaggio sporco di Woodcock. Sanchez non sbaglia. Pumas a – 1165’ Conrad Smith recupera e lancia di piede un pallone che Savea non raccoglie in corsa, solo, davanti alla linea di meta.67’ Savea concede il bis su palla alta. Bello lo stacco, da dimenticare la presa.70’ Tenuto di Kerr-Barlow  a un metro dalla linea di meta dopo che la NZ ha rubato (!) un’introduzione in mischia71’ Bis del nuovo mediano di mischia AB in zona di attacco! Non è serata e il bonus si allontana74’ Terzo fallo in attacco della NZ!76’ in avanti di Ben Smith che chiude (male) una lunga sequenza poco efficace79’ rimessa NZ a cinque metri sulla destra del fronte di attacco. Ultima possibilità per la quarta meta. La segna Ben Smith che rompe un paio (abbondante) di placcaggi e plana in mezzo ai pali. È bonus sulla sirena.Migliori in campo: Matera, Fernandez Lobbe, Leguizamon, Dagg, Cane, CrudenGiorgio Sbrocco  

03
agosto


Super Rugby – Chiefs campioni. Ultimi 20’ decisivi. By Giorgio Sbrocco

Chiefs – Brumbies  27 –  22 (pt  9 – 16)Marcatori : 5’, 8’, 20’ cp Lealifano, 23’, 26’, 32’  cp Cruden, 39’ m. Lealifano tr. stesso, 45’ cp Lealifano, 48’ cp Cruden, 55’ cp Lealifano, 63’ mnt Messam, 69’ m. Robinson tr. Cruden, 71’ cp CrudenGialli :Arbitro : Craig Joubert (SA)Il film della partita42’ Mogg piazza da oltre 50 metri sulla sinistra dei pali  (fallo in chiusa di Latimer) ma sbaglia la mira.45’ Capolavoro di George Smith che tenta il recupero a terra e costringe i Chiefs al fallo dentro i 22. Piazza Lealifano dal centro dei pali e fa + 1047’ Errore grave di Toomua su calcio alto di Criden in ricezione e possesso Chiefs che genera un fuori gioco degli australiani. Cruden centra i pali per il 12-1950’ Messam passa n.8, dentro Cane, fuori Vant Leven51’ bizzara (?) decisione dell’arbitro Joubert che concede il turn over dopo introduzione Brumbies e avanzamento degli australiani. La moviola conferma. Pessima decisione.52’ Dalla mischia concessa i Chiefs innescano un’azione al largo (grande Anscombe) e i Brumbies commettono fuori gioco di linea. Piazza Cruden: palo e fuori!! Errore grave54’ George Smith SANTO SUBITO!!!!!!!!!!! Placca, recupera e Rathbone vola verso la meta Placato a due metri dalla linea bianca. Lunga sequenza e palla FORSE toccata a terra su drive a pochi centimetri sulla destra dei pali. Joubert non la vede e chiede lumi al Tmo. 55’ Waikato stadium in silenzio nell’attesa del verdetto. NON è meta! Ma si riprende con mischia a 5 per i Brumbies schierati fuori in formazione 3 + 3. Dopo 13 fasi (di controllo) i Brumbies trovano il calcio in mezzo ai pali che Lealifano non sbaglia ed è ancora +1060’ in avanti di Cane sotto pressione dentro i 5 metri dei Brumbies dopo un ,lungo ed efficace possesso dei Chiefs61’ Withe sbanana il calcio di liberazione, serve Masaga e Chiefs ancora dentro i 22 in avanzamento fino oltre la linea bianca a sinistra dei pali. Joubert chiama ancora il Tmo per sapere se MOgg è stato “tenuto alto o no”. NON è  meta. Mischia Chiefs a 5 metri63’ introduzione Chiefs, rotazione sul lato sinistro e partenza di Messam dal lato del mediano di mischia e meta. Cruden sbaglia la conversione. Brumbies ancora a + 5 65’ dentro Pulu mediano di mischia per i Chiefs69’ Robinson trova il buco ( grazie a Kuridrani che sbaglia la direzione della salita difensiva) vincente dopo che Pulu (!!) aveva innescato un fantastico avanzamento dai propri 22 andando a ripulire a terra una palla persa indietro da Cruden all’impatto. Tmo dice che no ci sono falli precedenti e Chiefs che pareggiano. Cruden trasforma  ed è sorpasso 24-2271’ ancora buco di Pulu da rimessa vinta e fallo Brumbies (Smith?) a terra su palla non ancora “uscita”. Cruden da 33 metri centra i pali per il +5                                   75' recupero difensivo Chiefs dopo lunga azione Brumbies                                                                                                                                                              78' Tenuto Brumbies dopo lunghissimo ma non efficace possesso nel campo dei Chiefs                                                                                                                      CHIEFS CAMPIONI !!! Migliori in campo: Sio, Mogg, Messam (Man of the match)   Giorgio Sbrocco

Super Rugby – Super Lealifano porta i Brumbies avanti di 7 al riposo. By Giorgio Sbrocco

Chiefs – Brumbies 9 - 16Marcatori : 5’, 8’, 20’ cp Lealifano, 23’, 26’, 32’  cp Cruden, 39’ m. Lealifano tr. stessoGialli :Arbitro : Craig Joubert (SA)Il film della partitaEntra in campo per ultimo dei Brumbies George Smith, e prende applausi dai 25 mila del Waikato stadium, nel giorno della sua quinta finale in carriera. Terreno perfetto, clima ideale. Lo stadio è tutto per i padroni di casa e detentori del titolo.2’ Mogg annulla un chip di Barlow sulla chiusa dopo ping pong rugby e buone salite delle reti4’ sanguinosa perdita di possesso dei Chiefs nella zona di collisione, Ben Moven raccoglie e vola oltre la metà campo. Possesso e multifase dei Brumbies che ottengono un cp sui 5 metri a destra dei pali. Piazza Lealifano ed è 3-07’ controruck vincente dei Brumbies dopo un errore di ricezione di Vant Leven e altra occasione per il piede di Lealifano dalla linea dei 5 a destra dei pali. Non sbaglia e i  Brumbies allungano 6-012’ fallo in attacco (ingresso laterale su sostegno a terra di Clark) dei Chiefs davanti ai pali dopo lungo possesso e avanzamento molto efficace16’ lancio completamente sbagliato di Eliot in rimessa laterale. Palla ai Brumbies che con White risalgono il campo.18’ fuori gioco Brumbies al centro dei pali a poco meno di 40 metri dalla porta. Piazza Cruden e sbaglia malamente l’esecuzione20’ Joubert punisce un velo dei Chiefs (Latimer) su ripartenza dopo calcio di rinvio lungo. Lealifano da 42 metri centrali firma il 9-023’ Fardy tenta il recupero a terra in zona di placcaggio. Joubert lo giudica illegale e concede il calcio ai neozelandesi. Cruden stavolta non sbaglia per il 3-9 da posizione molto agevole426’ altro fallo a terra (placcatore che non rotola) dei Brumbies e Cruden che piazza da posizione centrale (37 metri) e non sbaglia il calcio del 6-932’ Smith innesca un recupero nella zona di impatto ma nel prosieguo dell’azione Joubert  vede (solo lui!) un ingresso laterale su pallone vagante controllato dai Brumbies. Cruden pareggia  ed è 9-936’ I Brumbies provano  da metà campo con White su calcio concesso per tenuto Chiefs. Corto39’ follia Chiefs che giocano al largo (Barlow) sotto pressione senza accorgersi che Lealifano è in agguato. Il centro australiano agguanta l’ovale e vola in meta. Tmo per verificare l’eventuale fuori gioco di George Smith nel ruck da cui è generata l’azione di Lealifano.  Meta valida! Nota - 13 calci fischiati nel primo tempo: tanti per una finale.Giorgio Sbrocco

03
agosto


Super Rugby – Finale inedita a Hamilton. Fra poco il fischio d’inizio. By Giorgio Sbrocco

Finale inedita quella che fra poco meno di un’ora comincerà a Hamilton e che assegnerà il titolo del Super Rugby n.18. Chiefs e Brumbies non si sono mai incontrate nella sfida conclusiva del campionato australe, anche se gli australiani sono allo loro 6° finalissima (2 titoli vinti). Per i Chiefs è la terza. Nelle 17 edizioni fin qui disputate (con format da 12 a 15 squadre partecipanti) le vittorie di squadre neozelandesi sono state 11 (7 volte i Crusaders che hanno giocato 10 finali), 3 di quelle sudafricane (Bulls) e altrettante quelle australiane (2 Brumbies, 1 Reds). Per 6 volte in finale sono arrivate squadre della stessa Conference: 4 volte NZ e 2 SA.Giorgio Sbrocco

30
luglio


Super Rugby - Al sudafricano Joubert la finale. By Giorgio Sbrocco

Sarà il sudafricano Craig Joubert a dirigere la finale 2013 del Super Rugby in programma sabato (8.35 italiane) a Hamilton fra i neozelandesi Chiefs e gli australiani Brumbies. Joubert è reduce dalla semifinale di Pretoria vinta sui Bulls, che ha consegnato ai Brumbies la storica vittoria esterna e l’accesso alla finale. In quell’occasione non è parso particolarmente “ispirato” quanto a gestione della mischia ordinata e alla valutazione dei comportamenti dei giocatori placcati. Meglio di lui aveva certamente arbitrato Steve Walsh, che aveva diretto il derby NZ fra Chiefs e Crusaders e che, di fatto, risultando di doppia nazionalità australiana e neozelandese…forse meritava la finale.Giorgio Sbrocco

06
luglio


LIONS - B&I nella storia! VInta la Serie australiana. By Giorgio Sbrocco

AUSTRALIA – B&I LIONS 16 - 41  (pt 10  -19)Marcatori: 2’m. Corbisiero tr. Halpenny, 8’ cp Halpenny, 10’ cp Lealifano, 13’, 16’, 26'  cp Halfpenny, 40' m. O'Connor tr. Lealifano, 42', 46' cp Lealifano, 52' cp Halpenny, 58' m. Sexton tr. Halpenny, 66' mnt North, 69' m. J. Roberts tr. Halpenny Gialli: Alexander 25' (A) Spettatori: 83.702 Il film 61' Rimessa Lions rubata dall'Australia davanti ai 22. Lunga sequenza. Australia a meno di un metro dalla meta. Calcio sui cinque. Gioca Smith, in avanti di Robinson. Lions salvi! 63' Tenuto di Smith e fallo di Lealifano in sostegno. Australia rispedita indietro 65' Genia libera male di piede, Halpenny contrattacca e trova l'intervallo giusto nel quale infilare la volata di North lungo l'out sinistro che fila in meta. Halpenny sbaglia ma la Serie è vinta. I Lions non vincevano in Australia dal 1989 e l'ultima Serie risale al 1997 in Sud Africa 68' entra Gray in seconda linea. Anche la Scozia in campo! 69' Buca J. Roberts da mischia dentro i 22 e meta vicino ai pali. Ormai è uragano B&I. Lions violano quota 40 70' dentro Tuilagi, Tipuric e il resto delle riserve britanniche. Festa per tutti 78' recupero Lions in contro-ruck a terra. Un piccolo grande gioiello incastonato nel cuore di una grande prestazione ----------- FINE ------------- Men of the match: gli avanti B&I. Doveva essere un Tour storico. Lo è stato. Rispetto al 2001: 30% di biglietti venduti in più. Il rugby del Vecchio continente in cima al mondo!! Giorgio Sbrocco            

30
giugno


Rugby Seven - NZ – Inghilterra in finale. By Giorgio Sbrocco

Semifinali segnate dal maltempo. Campo allagato e non esattamente praticabile. Gioco pesantemente penalizzato. Ma The show must go on… Non è al momento dato di conoscere i nuovi orari delle finali, quella maschile era prevista per le 18.55WORLD CUP 2013 MASCHILE- SEMIFINALINUOVA ZELANDA – FIJI 17 – 0INGHILTERRA – KENYA 12 - 5 FINALE WORLD CUP 2013NUOVA ZELANDA - INGHILTERRA Giorgio Sbrocco

Rugby Ball