14
novembre


Italia - Brunel: "Con Fiji partita difficile. Li conoso bene!". By Giorgio Sbrocco

Il ct Brunel sul match di sabato a Cremona e sulle scelte operate: “Sabato a Torino contro l’Australia la squadra non si è espressa come volevamo, e questa è sicuramente una delle motivazioni dietro ai tanti cambi. L’altra è che vogliamo usare queste partite per dare spazio ai giocatori convocati, e con la squadra scelta per la gara con Fiji tutti sono già almeno una volta nella lista dei 23 Contro l’Argentina tireremo le somme di quanto visto nei primi centosessanta minuti”.Quanto al clima interno alla squadra: “Il morale non può essere buono dopo la sconfitta contro i Wallabies ma è chiaro che ci aspettiamo un atteggiamento e un approccio diversi contro Fiji, specialmente per quanto riguarda la difesa. All’Olimpico non abbiamo avuto le risposte che ci aspettavamo a livello collettivo e pagato degli errori individuali: un conto è l’organizzazione, un altro la determinazione e questa, a tratti, è mancata” Sulla discussa questione della mischia chiusa alla luce delle nuove regole: “Credo che le problematiche legate alla nuova sequenza di ingaggio in mischia perdureranno per tutta la finestra internazionale di novembre, ci sono state difficoltà in tutte le partite che ho visto. Contro l’Australia abbiamo avuto sette calci a favore e tre contro e la mischia ha finito per non avere il peso che ci aspettavamo. Trovo che il fatto che sia l’arbitro a dire al nove quando offra un vantaggio a chi difende”Sul giovane Allan: “Tommaso ha giocato venti minuti interessanti contro l’Australia, queste partite sono importanti per me per conoscerlo meglio, vedere le sue qualità a livello internazionali. Siamo a due anni dalla Rugby World Cup e se vogliamo inserirlo stabilmente nel gruppo questo è il momento giusto per farlo”.Pronostico: “Mi aspetto una partita molto difficile per noi, conosco bene i figiani dal momento che moltissimi di loro giocano in Francia e sono tra i migliori trequarti del Top14”.

14
novembre


Italia – C’è Mauro Bergamasco per la battaglia di Cremona con Fiji. By Giorgio Sbrocco

Fatta l'Italia per lo stadio Zini. Diciamo che il ct Jaques Brunel ha rimescolato le carte. Nel XV disegnato dal tecnico Transaplino c’è molto di diverso rispetto alla squadra battuta pesantemente a Torino dall’Australia ma poco di veramente nuovo, per non dire di sperimentale. Forse perché con il materiale umano a disposizione da sperimentare c’è poco. Per provare a battere gli isolani a Cremona pariamo con Venditti e Iannone ali, Canale-Morisi centri e in cabina di regia Orquera-Gori. Dietro McLean, l’unico estremo attualmente su piazza. Mauro Bergamasco torna ina fare il frlanker in una terza linea con Parisse centro e Zanni inossidabile uomo-sicurezza di un reparto che dovrà correre (e placcare) assai. Nuova la seconda linea, con Geldenhuys e Bernabò  e davanti: torna Ghiraldini con Rizzo  sinistra e Castro a destra.Italia: 15 Luke Mclean, 14 Giovambattista Venditti, 13 Gonzalo Canale, 12 Luca Morisi, 11 Tommaso Iannone, 10 Luciano Orquera, 9 Edoardo Gori, 8 Sergio Parisse, 7 Mauro Bergamasco, 6 Alessandro Zanni, 5 Valerio Bernabò, 4 Quintin Geldenhuys, 3 Martin Castrogiovanni, 2 Leonardo Ghiraldini, 1 Michele RizzoIn panchina: 16 Davide Giazzon, 17 Matias Aguero, 18 Lorenzo Cittadini, 19 Joshua Furno, 20 Manoa Vosawai, 21 Tobias Botes, 22 Tommaso Allan, 23 Michele Campagnaro.Giorgio Sbrocco

13
novembre


Italia – A Cremona un ovale di torrone per gli Azzurri. By Giorgio Sbrocco

Sono ancora mille i biglietti invenduti per Italia- Fiji di sabato allo stadio Zini (capienza 20641) di Cremona. Oggi nella centrale piazza Marconi, davanti al museo del Violino, Parisse e compagni saliranno sul palco per ringraziare la città e il pubblico ricevendo un pallone da rugby interamente costituito di torrone Sperlari. Giorgio Sbrocco

12
novembre


Tags
,

Italia – Bortolami recuperato, Parisse quasi a posto. By Giorgio Sbrocco

 Italia tra campo e palestra a Cremona in attesa delle Isole Fiji (sabato ore 15, diretta Sky Sport 2). Lavoro collettivo per la mischia che ha collaudato la nuova scrum-machine ideata da Manuel Ferrari, consulente degli azzurri per gli assetti Marco Bortolami, in fase di recupero, si è allenato regolarmente evitando però la parte di contatto e svolgendo una seduta differenziata di fitness con il preparatore Sanguin, mentre capitan Sergio Parisse ha lavorato a parte in palestra e proseguito le terapie per la lombalgia: domani il numero otto dello Stade Francais svolgerà una seduta in palestra e da giovedì tornerà disponibile.Domani gli Azzurri osserveranno una giornata di riposo, con massaggi e terapie per recuperare dalle fatiche del week-end e della prima fase di preparazione. Giovedì alle 14.30 l'annuncio della formazione.Giorgio Sbrocco

12
novembre


Italia – Domani firme azzurre in banca. By Giorgio Sbrocco

Sergio Parisse, Martin Castrogiovanni e Mauro Bergamasco, tre dei volti più noti della Nazionale azzurra, saranno i protagonisti della sessione autografi in programma domani alle ore 10.30 nella sede Cariparma di Corso Mazzini, a Cremona. Sabato contro Fiji, Parisse e Castrogiovanni potrebbero tagliare il prestigioso traguardo del cento test match internazionali, mentre Mauro Bergamasco, veterano del gruppo azzurro di cui fa parte dal 1998, è a sua volta vicino al traguardo con 94 caps.“L’incontro tra Italia e Fiji è un’occasione importante per promuovere il rugby a Cremona che per la prima volta ospita un match internazionale di questa portata – ha dichiarato Nicola Generani, Direttore Territoriale di Cariparma Crédit Agricole. “L’evento rappresenta il giusto culmine di un anno che, sotto il profilo sportivo, ha visto Cremona protagonista grazie al titolo di città Europea dello Sport 2013. Crediamo che questa occasione di incontro con tre grandi giocatori del calibro di Parisse, Castrogiovanni e Bergamasco possa essere un modo divertente per favorire la conoscenza del rugby, uno sport meraviglioso che si contraddistingue per esprimere valori quali lealtà, rispetto delle regole, spirito di squadra. Come Cariparma ci sentiamo molto vicini a questi valori che fondano la nostra filosofia aziendale e rispecchiano il nostro modo di fare banca. Ci auguriamo che il nostro invito sia raccolto soprattutto dalle famiglie, perché il rugby e lo sport in generale rappresentano occasioni di crescita e stimoli educativi importanti per i più giovani ai quali cerchiamo sempre di riservare un occhio di riguardo”.Giorgio Sbrocco

11
novembre


Tags

Fiji – Una realtà lontana ma molto consistente. Professionisti dal 2001. By Giorgio Sbrocco

Alcune utili informazioni sul rugby nelle Isole Fiji desunte dal sito ufficiale della Fiji Rugby Union La FRU ha sede nella capitale dell’arcipelago Suva e amministra il rugby in oltre 14 province del Paese per una superficie di 230.000 chilometri quadrati. L' arcipelago composto da oltre 300 isole, di cui circa 100 sono abitate. L'isola principale , Viti Levu , e la grande isola a nord, Vanua Levu , costituiscono l’85 % della superficie delle Fiji . La popolazione delle Fiji è stimato in 750.000 (400.000 indigeni). Il rugby è lo sport principale delle Fiji: 60.000 giocatori senior e 20.000 nel settore scolastico . Fiji ha il miglior rapporto giocatori - popolazione (post scuola) al mondo. Superiore a quello della NZ e leggermente inferiore a quello dell’Australia.  La FRU comprende 36 realtà affiliate, ognuna con la propria autonomia amministrativa. 13 sono a Viti Levu , 5 a Vanua Levu , e il resto in 18 isole esterne .Più di 600 club in totale.  Sono inoltre attive  molte “squadre di villaggio”, troppo isolate o troppo poco numerose per dar vita a un comitato locale. Quasi ogni villaggio ha una squadra anche se quelli non collegati ad una struttura territoriale possono giocare solo partite occasionali . Amministrazione Nel 2001la FRU ha introdotto il professionismo. Ha conosciuto anni di profonda crisi finanziaria superate con aiuti delle istituzioni internazionali. Squadre Nazionali Nazionale XV delle Fiji , compete nei Test match  con le formazioni dell’emisfero Nord e dal 2006 alla Pacific Nations Cup del IRB ( PNC ) .  La Nazionale Fiji Seven compete nel Mondiale IRB 7s Series e altri tornei internazionali sevens  Competizioni interneDigicel Cup è a principale competizione provinciale amministrata dalla FRU, vi prendono parte 12 team provinciali . Ogni Provincia partecipa (tranne Macuata e Ovalau ) anche con una squadra U20 . Le 12 squadre giocano secondo la formula del girone all’italiana , con le prime quattro che accedono ai play off Campionato Sullivan – Farebrother: è la competizione più seguita delle Fiji, conosciuto  semplicemente come il Farebrother . La competizione si disputa ogni anno Campionato di divisione  BLa Divisione B è giocato nel mese di agosto e prevede la promozione della vincente in Digicel Cup Torneo dell’ isolaSi gioca a Suva nel mese di agosto, dura una settimana Fiji TV 7s SeriesIstituito per elevare il livello delle Nazionali Seven e contribuire alla preparazione della Digicel Fiji 7s . La serie comprende una serie di tornei nell’arcipelago da novembre ai  primi di marzo .. Campionato delle ScuoleRiservato alle formazioni delle scuole secondarie. Assegna il prestigioso Dean’s Trophy Inoltre competizioni riservate alle scuole primarie si svolgono in tutto il paese , con le finali dall’ U9 all’ U14 .  Giorgio Sbrocco    

11
novembre


Tags

Fiji – Sabato a Cremona contro l’Italia e in patria un premio prestigioso. By Giorgio Sbrocco

La Federazione rugby delle Isole Fiji (fondata ne l913) ha tagliato un traguardo storico. È stata la prima istituzione sportiva del paese ad aggiudicarsi il prestigioso Fiji Business Excellence 2013. Sorta di ambito riconoscimento alla qualità del lavoro svolto nel campo della gestione commerciale degli eventi legati allo sport, assegnato dall’equivalente figiano delle nostra Confindustria. Premiati (ieri la cerimonia ufficiale) insieme alla Fiji Rugby Union: iTaukei Land Trust Board (TLTB), Land Transport Authority, Fiji Pharmaceuticals Bio-Medical Service Centre, Post Fiji Limited, Ram Sami and Sons and Unit Trust of Fiji. Nel ritirare il premio Filimoni Waqabaca, presidente della Federazione ha dichiarato che il riconoscimento ottenuto costituisce una pietra miliare nella storia della Federazione. E ha dedicato il premio a quanti hanno duramente lavorato in seno all’istituzione e “ a tutti i giocatori di oggi, di ieri e a tutti i nostri tifosi in patria e all’estero”.Giorgio Sbrocco

11
novembre


Italia – Prenderne 50 e scalare la classifica. Succede. By Giorgio Sbrocco

Aggiornato il Ranking Irb dopo la disputa della prima tornata di Test match. Per la serie: il fascino discreto della numerologia, l’Italia maltrattata dall’Australia a Torino, che prima dei 50 punti subiti occupava la posizione n.12…sale di un gradino e si attesta appena fuori dell’Olimpo delle Best Ten alle spalle (a meno di due punti) dell’Argentina e davanti a Fiji (0.09 la differenza davvero minima) che incontreerà sabato a Cremona. A confezionare questo inatteso (e immeritato) regalo è stata la sconfitta di Tonga in Romania. Bene l’Irlanda che battendo Samoa si è piazzata al sesto posto.Ranking IRB1 Nuova Zelanda - 93.202 Sud Africa - 88.513 Inghilterra - 86.314 Australia - 84.225 Francia - 81.446 Irlanda - 80.767 Galles- 80.718 Samoa - 79.249 Scozia - 77.2510 Argentina - 75.5011 Italia- 73.6512 Fiji - 73.56 13 Tonga - 73.2114 Giappone - 71.6815 Canada - 71.47 Giorgio Sbrocco  

10
novembre


Tags
,

Italia – Azzurri a Cremona per la sifda alle Isole Fiji di sabato allo Zini. By Giorgio Sbrocco

Dimenticare Torino e i 50 punti subiti non sarà facile. Ma occorre guadare avanti, sabato a Cremona arrivano le Isole Fiji. E all’Italia di Brunel non basterà “prenderne pochi” o “perdere bene”. Allo Zini l’Italia ha un solo risultato a disposizione: la vittoria. La vita continua, dunque:  Parisse e compagni oggi dopo pranzo hanno lasciato il Piemonte in direzione di Cremona, dove sono arrivati nel pomeriggio e dove, da domani mattina al Centro Sportivo San Zeno, prepareranno la sfida con gli isolani che ieri a Lisbona hanno battuto il Portogallo.  In serata, presso l’Hotel Continental, quartier generale cremonese dell’Italrugby, hanno svolto accertamento medici le seconde linee Marco Bortolami, Antonio Pavanello e il pilone Martin Castrogiovanni. Da domani dovrebbero tornare regolarmente a disposizione del Ct Brunel  per iniziare la preparazione alla partita di sabato.  Per tutti gli Azzurri, prima della riunione tecnica serale, una lunga seduta di massaggi per smaltire la fatica della partita contro i Wallabies. Il programma di domani prevede una prima sessione mattutina per reparti ed un allenamento collettivo in un secondo momento al Centro Sportivo “San Zeno”, con apertura al pubblico dalle undici sino a conclusione.Giorgio Sbrocco

21
ottobre


Fiji – Fra i convocati c’è anche Nalaga. By Giorgio Sbrocco

Resa nota la lista dei convocati della Nazionale delle Isole Fiji per il tour in Europa di novembre (Portogallo, Italia, Romania e Barbarians a Londra per il centenario della federazione isolana). Questi i prescelti dal ct Inoke Male, 15 dei quali giocano in Europa. Fra questi: Napolioni Nalaga di Clermont e il capitano Akapusi Qera che gioca a Gloucester in Premiership.Fiji: Jerry Yanuyanutawa (Glasgow Warriors, Scotland), George Campese Ma’afu (Nottingham, England), Setefano Somoca (Nadroga), Manasa Saulo (Suva), Peni Ravai (Nadroga), Vili Veikoso (Suva), Seremaia Naureure (Nadroga), Apisalome Ratuniyarawa (Agen, France), Wame Lewaravu (Stade Montois, France), Dominiko Waqaniburotu (Brive, France), Apisai Naikatini (Toyota Verblitz, Japan), Nemani Nagusa (Nadroga), Akapusi Qera (capitano, Gloucester, England), Malakai Ravulo (North Harbour, New Zealand), Netani Talei (Newport, Wales), Sakiusa Masi Matadigo (Racing Metro, France), Nikola Matawalu (Glasgow Warriors, Scotland), Nemia Kenatale (Southland, New Zealand), Henry Seniloli (Tailevu), Seremaia Bai (Castres, France), Waisea Luveniyali (Naitasiri), Alexander Rokobaro (Melbourne Rebels, Australia), Levani Botia (Namosi), Nemani Nadolo (NEC, Japan), Vereniki Goneva (Leicester Tigers, England), Napolioni Nalaga (Clermont, France), Asaeli Tikoirotuma (Waikato Chiefs, New Zealand), Waisea Nayacalevu (Stade Francais, France), Metuisela Talebula ( Bordeaux, France), Timoci Nagusa (Montpellier, France).Giorgio Sbrocco

Rugby Ball