08
dicembre


Rugby Seven – A Port Elisabeth l’ Emisfero sud ne porta 6 ai quarti. By Giorgio Sbrocco

Gerarchie internazionali sostanzialmente confermate nella tappa delle IRB Seven series in corso di svolgimento a Port Elisabeth nello stadio che porta il nome dello scomparso Nelson Mandela.  Quarti di finale a maggioranza Emisfero sud con Francia e Portogallo a difendere il prestigio del Vecchio continente.  Delle quattro potenze del Sanzar manca solo l’Australia (battuta da Francia e Fiji, vittoriosa sulla Scozia), dell’Emisfero Nord l’Inghilterra, che si è arresa a Argentina e Samoa e ha vinto solo contro lo Zimbabwe IRB SEVENS WS -  QUARTI DI FINALE Fiji - Samoa  Nuova Zelanda - Kenya  Argentina - Francia  Sud Africa – Portugal Giorgio Sbrocco

01
dicembre


Barbarians – Quasi in 70 mila a Londra per celebrare i 100 anni di Fiji. By Giorgio Sbrocco

Spettacolo sabato a Twickenham dove i Barbarians (selezionati da Steve Hansen e senza inglesi in formazione) davanti a 67 mila spettatori (!) hanno battuto la nazionale delle Isole Fiji nel match commemorativo del centenario della federazione isolana. “È stata una buona partita – ha detto coach Hansen a fine gara – di fronte a un grande pubblico che ha potuto vedere bel gioco e qualche meta davvero notevole. Ne abbiamo segnate  un buon numero, credo che siano tornati a casa contenti”. In campo nella ripresa anche il pilone argentino di Rovigo Guillermo Roan. BARBARIANS – FIJI 43 - 19 Marcatori Barbarians: mete di du Plessis 2, Vermeulen, Piutau, de Villiers 2, Taylor ; Lambie 4 trasformazioni Fiji: mete di Tikoirotuma, Seniloli, Rokobaro; Bai 2 trasformazioni Barbarians: 15 Santiago Cordero, 14 Frank Halai, 13 Gavin Williams, 12 Jean de Villiers (cap.), 11 Charles Piutau, 10 Patrick Lambie, 9 TJ Perenara, 8 Duane Vermeulen, 7 Schalk Burger, 6 Steven Luatua, 5 Dominic Bird, 4 Mick O'Driscoll, 3 Matias Diaz, 2 Bismarck du Plessis, 1 Tendai Mtawarira. Entrati: 16 Keven Mealamu, 17 Guillermo Roan, 18 Coenie Oosthuizen, 19 Manuel Carizza, 20 Luke Whitelock, 21 Martin Landajo, 22 Tom Taylor, 23 Willie le Roux. Fiji:15 Nikola Matawalu, 14 Adriu Delai, 13 Asaeli Tikoirotuma, 12 Levani Botia, 11 Sam Speight, 10 Seremaia Bai, 9 Nemia Kenatale, 8 Nemani Nagusa, 7 Sam Matavesi/Netani Talei, 6 Mala Ravulo, 5 Api Naikatini, 4 Leone Nakarawa, 3 Manasa Saulo, 2 Peni Ravai, 1 Campese Ma'afu. Entrati: 16 Jerry Naureure, 17 Jerry Yanuyanutawa, 18 Sete Somoca, 19 Maku Koroiyadi, 20 Sam Matavesi/Netani Talei, 21 Henry Seniloli, 22 Waisea Luveniyali, 23 Alex Rokobaro. Arbitro: Pascal Gauzere (France) Gialli: Ravulo (F), Vermeulen (B) Giorgio Sbrocco

01
dicembre


Rugby Seven – A Dubai è trionfo Fiji. NZ asfaltata in semifinale. By Giorgio Sbrocco

Trionfo di Fiji nella tappa delle Irb Seven Series di Dubai. Gli isolani, dopo aver distrutto in semifinale la Nuova Zelanda, hanno sconfitto in finale il Sud Africa che aveva avuto la meglio sull’Inghilterra. Dopo due tornei disputati (il terzo è in programma in Sud Africa 7/8 dicembre) la classifica generale vede in testa la Nuova Zelanda tallonata da Fiji, Sud Africa e Inghilterra   RISULTATI Finale: Fiji – Sud Africa 29 - 17 3°/4° posto: Nuova Zelanda – Inghilterra 17 – 14 Semifinali Fiji – Nuova Zelanda 44 – 0 Sud Africa – Inghilterra 26 - 12 Quarti di finale Nuova Zelanda – Argentina 26 – 19 Fiji – Scozia 26 – 14 Sud Africa – Kenia 21 – 12 Galles – Inghilterra 12 - 33 Plate Argentina – Galles 21 - 5  Bowl Portogallo – Australia 12 – 17 Shield Francia – Spagna 28 – 17 Classifica Irb SW Series 2014: Nuova Zelanda 39, Fiji 35, Sud Africa 34, Inghilterra 32, Australia 27, Kenia e Galles 22, Argentina 18, Samoa e Scozia 15 Giorgio Sbrocco  

27
novembre


Test match – I Baa Baas sabato a Twickenaham per I 100 anni di Fiji. By Giorgio Sbrocco

Pare tutto tranne che un XV “messo su tanto per fare” quello che sfiderà Fiji sabato in occasione del secolo di vita delle federazione isolana. Italiani non ce ne sono, ma nemmeno inglesi. Il “rodigino” Ruan partirà dalla panchina, il “vecchio” Schalk Burger sarà titolare della maglia n.7 e Bismark du Plessis farà il tallonatore con Mealamu pronto al subentro e talenti emergenti come l’argentino Cordero (estremo) e il neozelandese TJ Perenara (in mediana con Pat Lambie) meritano, da soli, il prezzo del biglietto. Essere a Londra nel week end e non andare a Twickenham sarebbe un peccato mortale.  Barbarians 15 Santiago Cordero, 14 Frank Halai, 13 Gavin Williams, 12 Jean de Villiers, 11 Charles Piutau, 10 Patrick Lambie, 9 TJ Perenara, 8 Duane Vermeulen, 7 Schalk Burger, 6 Steven Luatua, 5 Dominic Bird, 4 Mick O'Driscoll, 3 Matias Diaz, 2 Bismarck du Plessis, 1 Tendai Mtawarira. In panchina: 16 Keven Mealamu, 17 Guillermo Ruan, 18 Coenie Oosthuizen, 19 Manuel Carizza, 20 Luke Whitelock, 21 Martin Landajo, 22 Tom Taylor, 23 Willie le Roux Giorgio Sbrocco

20
novembre


Barbarians – I convocati per la sfida alle Fiji del 30 a Londra. By Giorgio Sbrocco

Reso noto l’elenco dei convocati per il XV dei Barbarians selezionato da Steve Hansen, che sabato 30 affronterà le Isole Fiji e Twickenham in occasione del centenario della federazione del Sud Pacifico Avanti: Keven Mealamu (Nuova Zelanda), Bismarck du Plessis (Sud Africa), Tendai Mtawarira (Sud Africa), Guillermo Roan (CZ Rovigo ; Argentina), Coenie Oosthuizen (Sud Africa), Matias Diaz (Argentina), Eben Etzebeth (Sud Africa), Dominic Bird (Nuova Zelanda), Manuel Carizza (Argentina), Steven Luatua (Nuova Zelanda), Luke Whitelock (Nuova Zelanda), Schalk Burger(Sud Africa), Duane Vermeulen (Sud Africa) Linea arretrata: Willie le Roux (Sud Africa), Santiago Cordero (Argentina), Charles Piutau (Nuova Zelanda), Frank Halai (Nuova Zelanda), Jean de Villiers (Sud Africa), Gavin Williams (Samoa), Patrick Lambie (Sud Africa), Tom Taylor (Nuova Zelanda), T J Perenara (Hurricanes, NZ), Martin Landajo (Argentina). Giorgio Sbrocco

19
novembre


Rovigo – Un altro Barbarian rossoblu: dopo Bettarello il pilone Roan. By Giorgio Sbrocco

Dopo Stefano Bettarello, l’apertura  che venne convocato nel 1987 e nel 1988, un altro giocatore del Rovigo è stato convocato con la prestigiosa squadra a inviti dei Barbarians. Stavolta si tratta di un argentino, il pilone Guillermo Roan (25 anni, 3 caps con i Pumas) che farà parte del XV allestito da Steve Hansen (capo allenatore NZ) al fianco di gente del calibro di Mealamu, Burger, Du Plessis, Whitelock. L’occasione sarà lo speciale evento del 30 novembre quando, a Twickenham, i Baa Baas affronteranno Fiji per celebrare il centenario della federazione isolana. Giorgio Sbrocco

16
novembre


Tags
,
,

Italia – Battute le Isole Fiji, ma che paura! By Giorgio Sbrocco

ITALIA – FIJI  37 – 31 (pt 20 – 5) Marcatori: 4’ cp Orquera, 9’ mnt Talebula, 26’ cp Orquera, 30 m. Parisse tr. Orquera, 34’ m. McLean tr. Orquera, 44’ cp Orquera, 47’ mnt Nagusa, 56’ M. tecnica Italia tr. Orquera, 58’ m. Nadolo  tr. Bai, 69’ m. Vosawai tr. Allan, 72’ m. Nalaga tr. Bai, 74’ m. Nagusa tr. Bai Italia: 15 Luke McLean, 14 Giovambattista Venditti, 13 Gonzalo Canale, 12 Luca Morisi, 11 Tommaso Iannone, 10 Luciano Orquera, 9 Edoardo Gori, 8 Sergio Parisse, 7 Mauro Bergamasco, 6 Alessandro Zanni, 5 Valerio Bernabo, 4 Quintin Geldenhuys, 3 Martin Castrogiovanni, 2 Leonardo Ghiraldini, 1 Michele Rizzo entrati 16 Davide Giazzon, 17 Matias Aguero, 18 Lorenzo Cittadini, 19 Joshua Furno, 20 Manoa Vosawai, 21 Tobias Botes, 22 Tommaso Allan, 23 Michele Campagnaro Fiji: 15 Metuisela Talebula, 14 Timoci Nagusa, 13 Asaeli Tikoirotuma, 12 Nemani Nadolo, 11 Napolioni Nalaga, 10 Serenaia Bai, 9 Nemia Kenatale, 8 Sakiusa Matadigo, 7 Akapusi Qera, 6 Dominiko Waqaniburotukula, 5 Wame Lewaravu, 4 Apisai Naikatini, 3 Setefano Somoca, 2 Viliame Veikoso, 1 Jereremaia Yanuyanutawa entrati 16 Seremaia Namaralevu, 17 Campese Ma'afu, 18 Manasa Saulo, 19 Sisa Koyamaibole, 20 Malakai Ravulo, 21 Nikola Matawalu, 22 Waisea Luveniyali, 23 Adriu Delai Arbitro: Leighton Hodges (Galles) Gialli: 20’ Qera (F), 25’ Tokoirotuna (F), 26’ Matadigo (F), 29’ Nadolo (F), 68’ Koyamaibole (F), 73’ Parisse (I) L’Italia con Botes posto di Gori n. 9 e l’ex petrarchino Sisa Koyamaibole n. 8 per Fiji IL FILM DELLA PARTITA 41’ Fiji anticipa l’ingaggio a metà campo. Italia chiede un’altra mischia 44’ Lancio Italia dentro i 22 a destra dei pali. Schieramento a 3, palla veloce e fallo di schieramento (numero) di Fiji. Mischia Italia si 22 a destra. Fallo del pilone destro di Fiji e Orquera piazza da posizione molto agevole. Dentro! E sono 23! 47’ Lezione figiana di gioco al largo. Calcio a seguire dell’estremo sopra la testa di Parisse e meta dell’ala Nagusa. Tmo: meta regolare. E Fiji torna in partita da – 13 52’ Calcio per noi. Parisse gioca alla mano (!!) e Fiji recupera palla. Poi ci pensa Botes e Fiji commette l’ennesimo fallo sul punto d’incontro. Questo (30 metri circa) lo piazziamo. Bravi! Fuori! 55’ Orquera spara oltre la linea di pallone morto. Mischia Fiji sulla linea dei nostri 10che per l’occasione cambia l’intera prima linea. Introduzione storta. Palla veloce: Campagnaro lungo l’out infiamma lo Zini. Poi altro fallo su grubber di Canale placcato in ritardo davanti ai pali. Mischia Italia sui 5 metri. Avanzamento, crollo volontario e META TECNICA! Italia a 30! 56’ Cambia la prima linea azzurra e dentro Vosawai per Bergamasco. 60’ Ma Fiji fa paura!!! Partenza da mischia nei loro 10 metri (Sisa), due offload a mille all’ora e palla fino a Nadolo che si fuma metà campo palla in mano prima di schiacciare. Sulla destra dei pali. Fiji a – 13 65’ In chiusa non c’è partita. Azzurri travolgenti con palla in controllo di Parisse conquistano un calcio che li porta in rimessa alterale sui 22. 66’ Italia inutilmente leziosa dentro i 22. Dopo una bella carica di Vosawai, prova ad andare al largo e perde (ancora!) palla.  67’ Azzurri sotto pressione si salvano e si riparte dai 22. 68’ Iannone placcato senza palla mentre rincorre un pallone dentro i 22, calciato oltre la linea dei figiani. Hodges chiama il Tmo: è placcaggio senza palla. Giallo a Sisa. 68’ Dentro Allan per Orquera e Furno per Bernabò. Mischia Italia a 10 metri sulla sinistra. Parisse in sottomano per Vosawai (la vecchia “Bergamasco”. e meta della sicurezza. 72’ Basta poco a Fiji. Un calcio in attacco, due passaggi e Nalaga è in meta! Bai trasforma per il 24-37 73’ Attacco Fiji dai 22, palla calciata lungo l’out sinistro, fallo di Parisse sull’uomo senza palla e giallo anche a lui!  74’ Rimessa laterale Fiji, fallo Italia. Palla veloce, altro fallo…meta di Nagusa. Bai ne mette altri 2. E Fiji è sotto break! 77’ Mischia Italia fra i 10 e i 22. Potrebbe bastare un lungo controllo…al 78’ ce la rubano!! 79’ Fuori gioco Italia a metà campo! Rientra Sisa e Fiji parte!  80’ Mischia per noi (bravo Furno!). Partita finita. Pallone in tribuna, please! Reset. Botes epr Allan e Allan in tribuna. Migliori per l’Italia: Geldenhuys, Zanni e McLean Giorgio Sbrocco

16
novembre


Italia – Fiji: 4 gialli in 9’ e l’Italia vola! By Giorgio Sbrocco

ITALIA – FIJI 20 - 5 Marcatori: 4’ cp Orquera, 9’ mnt Talebula, 26’ cp Orquera, 30 m. Parisse tr. Orquera, 34’ m. McLean tr. Orquera Italia: 15 Luke McLean, 14 Giovambattista Venditti, 13 Gonzalo Canale, 12 Luca Morisi, 11 Tommaso Iannone, 10 Luciano Orquera, 9 Edoardo Gori, 8 Sergio Parisse, 7 Mauro Bergamasco, 6 Alessandro Zanni, 5 Valerio Bernabo, 4 Quintin Geldenhuys, 3 Martin Castrogiovanni, 2 Leonardo Ghiraldini, 1 Michele Rizzo In panchina: 16 Davide Giazzon, 17 Matias Aguero, 18 Lorenzo Cittadini, 19 Joshua Furno, 20 Manoa Vosawai, 21 Tobias Botes, 22 Tommaso Allan, 23 Michele Campagnaro Fiji: 15 Metuisela Talebula, 14 Timoci Nagusa, 13 Asaeli Tikoirotuma, 12 Nemani Nadolo, 11 Napolioni Nalaga, 10 Serenaia Bai, 9 Nemia Kenatale, 8 Sakiusa Matadigo, 7 Akapusi Qera, 6 Dominiko Waqaniburotukula, 5 Wame Lewaravu, 4 Apisai Naikatini, 3 Setefano Somoca, 2 Viliame Veikoso, 1 Jereremaia Yanuyanutawa In panchina 16 Seremaia Namaralevu, 17 Campese Ma'afu, 18 Manasa Saulo, 19 Sisa Koyamaibole, 20 Malakai Ravulo, 21 Nikola Matawalu, 22 Waisea Luveniyali, 23 Adriu Delai Arbitro: Leighton Hodges (Galles) Gialli: 20’ Qera (F), 25’ Tokoirotuna (F), 26’ Matadigo (F), 29’ Nadolo (F) Sergio Parisse e Martin Castrogiovani entrano da soli davanti a tutti. È il loro cap n. 100. L’applauso dello stadio e il nostro personale sono nient’altro che atti piacevolmente dovuti.  Niente minuto di silenzio in memoria di Raimondo D’Inzeo. Peccato IL FILM DELLA PARTITA 1’ Calcio d’invio Italia, ma attacca Fiji. Occhio ragazzi!! 2’ Bernabò vince bene la rimessa laterale e innesca un drive che frutta un calcio 2’ Drive su presa di Zanni, Iannone enttra nei 22 ma perdiamo palla sul punto d’incontro. Gioco sui loro 10 metri, palla al largo e Venditti calcia a seguire in area di meta. Annullato da Talebula. Nell’occasione: Morisi assaggia sulla propria pelle/costole come placca Nadolo. Bene!! Dannazione! Tanto bene. Davvero un impatto da ricordare. Interviene in Tmo e Hodges concede un calcio per placcaggio in ritardo. Che non c’era. Morisi prima esce e poi rientra. Piazza Orquera sui 15 a sinistra dei pali a meno di 40 metri. Dentro! 3-0 5’ Prima mischia (in avanti figiano su box di Gori). Introduzione Italia sulla metà campo a destra. Reset (Castro troppo lungo?). Calcio indiretto contro l’Italia 8’ Italia recupera e contrattacca, Orquera tenta l’offload (il terzo dopo Zanni e Parisse) ma serve un figiano al centro dei 22, Volatone e meta di Talebula in sostegno. Che mazzata! 3-5 per loro 10’ Attacca Parisse dalla chiusa ma Fiji recupera e costringe l’Italia all’in avanti. Morisi si arrende. Dentro Campagnaro al debutto. 12’ Fiji attacca da dentro i 22 e arriva fino ai 10. Contrattacco Iannone – McLean e lunga fase italiana. Fiji recupera in zona di collisione. Risolve McLean che incrocia fino all’ingresso nei 22 14’ Lancio (totalmente) sbagliato di Fiji, mani azzurre sulla palla al fondo dell’allineamento e attacco Italia verso Orquera che fissa e mette Prisse nel canale libero. Meta del capitano con sospetto di passaggio in avanti dell’apertura. Il rallenty dice: in avanti. Il Tmo: anche. Mischia Fiji a una decina di metri. 15’ A fatica ma Fiji libera in rimessa laterale. Problemi per Ghiraldini (ginoscchio). Parisse a due mani e drive. Palla persa e calciata lunga. Iannone contrattacca, placcaggio e fallo figiano a terra poco fuori dai 22.  18’ Orquera prova il calcio del sorpasso da sinistra. Fuori a destra! 20’ Placcaggio in ritardo (sgambetto) su Orquera che aveva calciato a seguire. Calcio sul punto per noi e accenno di rissa. Giallo a Qera (eccessivo), lo meritava di più Castrogiovanni (per lui in arrivo una citazione?). 22’ Bella spinta in chiusa e Prisse innesca una bella trasformazione al largo. In avanti al contatto di Campagnaro 25’ Devastante placcaggio su Gori (coraggioso sul un pallone calciato dietro la linea) del centro Tokoirotuna (alto). Tmo: giallo fiscale ma sensato. Italia per 5’ in 15 contro 13 ORA DOBBIAMO SEGNARE! 26’ Orquera lancia Venditti all’interno. Placcaggio chiaramente illegale rilevato da Hodges. Giallo a Matadigo. Fiji in 12! Oruqera mette i punti del sorpasso. Italia avanti 6-5. 28’ mischia Fiji con Nalaga flanker e un centro i seconda. Rubata! Fiji difende con soli 3 uomini sul fronte. E NON RIUSCIAMO A SEGNARE!!! Altro giallo a Nadolo. Fiji in 11. 30’ Drive da rimessa vinta e meta. Schiaccia Parisse. FINALMENTE. Orquera trasforma, Italia + 8. Fiji in 12 34’ Lungo possesso Italia che sfrutta la superiorità numerica e segna con McLean sui 5 metri di sinistra. Dentro i 2 punti extra di Orquera. Italia + 15 39’ Rimessa Italia dentro i 22 a sinistra. Niente drive, palla al largo. E Fiji recupera il possesso. UMILTA!!! SAPPIAMO FARE IL DRIVE? FACCIAMOLO!! 40’ Bai calcia in tribuna. Fine primo tempo Giorgio Sbrocco    

16
novembre


Italia - Il sole di Cremona per battere le Fiji. By Giorgio Sbrocco

ULTIMORA C’è il sole sopra lo stadio Zini. Fuor di ogni equivoco e a scanso di fuffa:  Italia-Fiji NON è, non deve essere “l’occasione per dimostrare che la nostra vera Nazionale non è quella che a Torino ne ha presi 50 dall’Australia”. Italia-Fiji è l’occasione per dimostrare che quando giochiamo (in casa) contro squadre che non fanno parte del gruppo delle 5 migliori al mondo…una parola la possiamo dire anche noi. Fiji ci è dietro nel ranking Irb. Per una mera questione di minima credibilità: dobbiamo vincere noi. Niente di più. Niente di meno. Forza Azzurri. Fra una ventina di minuti si comincia! Giorgio Sbrocco

15
novembre


Italia – Parisse e i 100 caps. “Voglia di riscatto”. By Giorgio Sbrocco

Piove a Cremona, il fondo dello stadio Zini è stato prudenzialmente coperto con teloni e l’Italia di Jaques Brunel ha sostenuto il tradizionale Captain’s Run al centro sportivo San Zeno. A salutare gli Azzurri e il loro capitano che domani contro Fiji festeggerà il cap n.100: l’assessore allo sport del comune di Cremona Marcello Ventura, il presidente dell’Us Cremonese Maurizio Calcinoni con una rappresentanza di atleti grigio rossi e il capitano della Vanoli Basket Andrea Conti. Sergio Parisse ha regalato le maglie autografate e ricevuto in cambio le divise ufficiali delle due principali realtà dello sport cremonese.  Ha detto il capitano: “C’è voglia di riscatto nel gruppo dopo la brutta prestazione contro l’Australia ed in settimana ci siamo concentrati sulla nostra difesa, che a Torino non è stata assolutamente all’altezza concedendo cinquanta punti ai Wallabies. Abbiamo il dovere di essere più efficaci in questa fase di gioco e per questo abbiamo lavorato per correggere gli errori commessi. Fiji come ho detto è una squadra pericolosa, non possiamo permetterci distrazioni”. Sull’avversario di domani: “Fiji viene dalla vittoria sul Portogallo ma ha messo in difficoltà grandi avversarie nel recente passato e gioca contro di noi la gara più impegnativa del proprio tour. Anche per noi è una gara importante, abbiamo cominciato male e dobbiamo vincere per toglierci di dosso la pressione: giocare bene e fare risultato, anche per approcciare nel migliore dei modi la partita del 23 a Roma, contro l’Argentina, che sarà ancora più difficile”. Giorgio Sbrocco

Rugby Ball