27
settembre


Italian League Eccellenza – A Roma fra Urc e Reggio in palio punti salvezza. By Giorgio Sbrocco

 Diavoli reggiani impegnati a Roma in casa della matricola Capitolina per un match che assegna (già) punti pesanti in vista della lotta per non retrocedere. L’allenatore degli emiliani Sandro Ghini: “Impegno importantissimo per noi, sarà uno scontro diretto per la parte bassa della classifica, in cui noi dovremmo portare a casa più punti possibili. Rispettiamo molto la Capitolina, squadra che come noi ha impostato un progetto rivolto alla valorizzazione dei giovani del territorio, e che fa del gioco collettivo e dell’aggressività in casa due punti di forza. Noi dovremo far valere i due anni d’esperienza in questa serie, imponendoci per ritmo e prevalendo quanto a  impatto fisico”. Rilancia il tecnico dei romani Andrea Cococcetta: “Partita importante se letta come scontro salvezza. In realtà siamo ancora all'inizio del torneo e gli equilibri, visti i risultati di domenica scorsa, definiscono al momento due fasce di classifica. Dobbiamo puntare a migliorare la prestazione dal punto di vista della tenuta complessiva del match. Abbiamo pagato lo scotto dell'esordio pesantemente, ma dobbiamo guardare al futuro con fiducia. Il Reggio è una squadra guidata da un ottimo allenatore, Sandro Ghini, che stimo molto e che nella passata stagione ha centrato obiettivi importanti. Ci aspetta una bella sfida”, prosegue il coach, “sono certo che tutto il club saprà dare il meglio di sé, considerando che per via Flaminia sarà la prima in assoluto nel massimo campionato italiano”UR Capitolina: Rebecchini G., Molaioli, Marrucci, Buscema, Iacolucci, Bocchino, Leonardi N., Leonardi E., DeMichelis (cap), Bitetti, Martire, Scoccini, Orabona, Rampa, Moriconi. Rugby Reggio: Torlai Alessandro, Castagnoli, Giannotti, Torri, Robb, Farolini, Bricoli, Mannato (CAP), Scalvi F., Bergonzini, Mandelli, Dell’Acqua, Rizzelli, Scalvi G., Goti. Mentre saranno a disposizione: Manghi, Lanzano, Lanfredi, Dellendati, Rimpelli, Torlai Andrea, Daupi, Taddei.Giorgio Sbrocco

27
settembre


Italian League Eccellenza – Ancora una veneta per i Cavalieri favoriti (ma non troppo) in riva al Piave. By Giorgio Sbrocco

L’anno scorso, nella stagione che portò i toscani alla finale scudetto, Prato faticò assai (8-5 al termine di una partita molto combattuta ed equilibrata) per espugnare il Romolo Pacifici. Domani la sfida a San Donà si ripete. Molto è cambiato in casa del Prato (affidato a Pratichetti dopo la partenza per Rovigo di De Rossi e Frati) e forse gli obiettivi stagionali non sono gli stessi. Cavalieri favoriti anche alla luce del debutto vincente con il Petrarca che ha fornito buone indicazioni. Veneziani sempre pericolosi quando giocano in casa, con l’esperienza di Flynn e Taumata nella linea arretrata e della coppia Birchall-Erasmus in mischia. Debutta sulle maglie del XV di coach Jason Wright il logo InvestorH, innovativa forma di sponsorizzazione “popolare” lanciata dal club veneto.San Donà: Flynn, Furlan, Seno, Iovu, Bona, Taumata, Mucelli, Birchall, Dartora, Di Maggio, Erasmus,  Sala,  Pesce,   Kudin, Zanusso l. In panchina: Vian Gianluca / Zecchin, Zanusso Matteo, Vian Gianmarco,  Rorato, Dotta, Cincotto, Pilla,  Filippetto / Zamparo;Cavalieri Prato: Browne, Tempestini, Majstorovic, EnNaour, Souare, Zucconi, Patelli (k), Saccardo, Damiani, Cicchinelli, Nifo, Boscolo, Biancotti, Giovanchelli, De Gregori. In panchina: Traorè, Lupetti, Del Nevo, Gerosa, Devodier, Manganiello, Falsaperla, Tenga Giorgio Sbrocco

27
settembre


Italian League Eccellenza – Il big match dello Zaffanella: un anticipo di finale tricolore? By Giorgio Sbrocco

L’anno scorso fini 1-1 in stagione regolare, con le due contendenti che si aggiudicarono lo scontro in casa. Il big match della seconda di campionato allo Zaffanella fra Viadana e Rovigo “rischia” quest’anno di essere il prologo di qualcosa di (molto) più importante. Forse addiorittura della finale scudetto“Questa settimana abbiamo fatto un buon lavoro – ha dichiato il tecnico dei rossoblu polesani Andrea De Rossi – e studiato i video della partita tra Viadana e Reggio di sabato scorso. Siamo consapevoli che giocheremo contro una squadra ben organizzata nelle fasi statiche e con atleti di qualità. Abbiamo deciso di fare qualche cambio nel XV, poiché la rosa a disposizione ce lo permette: abbiamo 34 giocatori intercambiabili. Siamo stati molto contenti per come la squadra ha gestito la disciplina nella partita contro le Fiamme Oro, un aspetto importante che ha contribuito alla vittoria e che vogliamo confermare anche a Viadana”. Il gallese Rowland Phillips,c apo alelnatore dei gialloneri mantovani: “Siamo cresciuti molto da quella partita e sabato potremo verificare i progressi fatti. Ci sono tutti gli ingredienti per una grande giornata che auspico possa essere condivisa dal numero maggiore possibile di tifosi. Ci sarà bisogno del loro calore! Purtroppo affrontiamo questa gara con qualche atleta fermo ai box, ma non dobbiamo certo cercare alibi, in quanto il nostro roster è competitivo e sta trovando il giusto amalgama”. Dirigerà l’internazionale padovano Falzone. Viadana: Sintich; Robertson, G. Pavan, Pizarro (cap), Fenner; Ke. Apperley, Bronzini; Padrò,  And. Denti, Pascu; Horn, Van Jaarsveld; Cagna, Ant. Denti, Cenedese. In panchina.: Bigi, Greco, Coletti, Du Plessis, Pelizzari, Travagli, Gennari, Sanchez. Rovigo: Basson, Ngawini, Bergamasco, Van Niekerk, Bortolussi, Rodriguez, Frati, Ferro, Ruffolo, Lubian E., Montauriol, Boggiani, Roan, Mahoney Quaglio.  A disposizione: Pozzi, Gatto, Borsi, Maran, De Marchi, Calabrese, McCann, Ragusi  

26
settembre


Italian League Eccellenza – Il pronostico di Alberto Zuccato (Il Gazzettino). By Giorgio Sbrocco

Tocca al collega Alberto Zuccato (Il Gazzettino) firmare il pronostico della seconda giornata del campionato di Eccellenza. Nelle previsioni di Zuccato: la vittoria di Viadana nel big match dello Zaffanella e il colpo delle Fiamme di Pasquale Presutti con i campioni d’Italia di Mogliano. Eccellenza – II giornataUR Capitolina – R. Reggio: vince URCViadana – Cz Rovigo: vince ViadanaFFOO – Mogliano: vincono FFOOSan Donà – Prato: vince San DonàPetrarca – Lazio: vince PetrarcaGiorgio Sbrocco

25
settembre


Italian League Eccellenza – Il big match al padovano Falzone. By Giorgio Sbrocco

Il CNAr ha designato l’internazionale padovano Alan Falzone per il big match della seconda giornata di Eccellenza allo Zafanella fra Viadana e Rovigo. Il livornese Liperini sarà a Padova per Petrarca – Lazio, il padovano Vivarini (che ha diretto la finale scudetto 2013) dirigerà Urc-Rugby Reggio. Passacantando a Ponte Galeria fischierà le Fiamme contro i campioni d’Italia del Mogliano mentre il rodigino Traversi sarà a San Donà per la aprtita dei Cavalieri Prato.Eccellenza – II giornata Sabato 28 settembre ore 16UR Capitolina - Rugby Reggioarb. Vivarini (Padova)Rugby Viadana - Vea-FemiCZ Rovigoarb. Falzone (Padova)Fiamme Oro Roma - Marchiol Mogliano – ore 15.30arb. Passacantando (L’Aquila)M-Three San Donà - Estra I Cavalieri Pratoarb. Traversi (Rovigo)Petrarca Padova  - Mantovani Lazioarb. Liperini (Livorno)Giorgio Sbrocco   

24
settembre


Italian League Eccellenza – Una seconda neozelandese da Waikato per il Petrarca. By Giorgio Sbrocco

Si chiama Chris Middleton, è neozelandese e ha 26 anni (198, 111 kg) lo straniero che il Petrarca di Andrea Moretti ha ingaggiato per la stagione 2013/2014. Arriverà a Padova giovedì e non è escluso che sabato sia in campo contro la Lazio nella partita valida per il secondo turno del massimo campionato. Proviene dalla franchigia di Waikato (Hamilton) con cui ha disputato 22 partite di ITM Cup (Premiership). Quest’anno ha giocato tre partite: Northland (17.08), Otago (23.08), Auckland (14.09). Waikato è attualmente al penultimo posto in classifica generale. Giorgio Sbrocco

23
settembre


Italian League Eccellenza - Tutto già deciso? È presto per dirlo. Però…By Giorgio Sbrocco

I numeri non mentono. Al massimo danno della realtà un visione parziale. Ma bugie…A prendere per buoni  i numeri della prima giornata del campionato di Eccellenza si potrebbe (banalmente?) affermare che se quelli visti in campo sabato sono i reali rapporti di forza esistenti fra le 11 squadre (10, da momento che la Lazio ha cominciato la stagione con il turno di riposo) ai nastri di partenza del massimo campionato italiano extra Celtic League, la lunga stagione regolare che ci aspetta rischia di essere un’inutile perdita di tempo. Dal momento che Calvisano, Viadana, Rovigo e Mogliano possono fin d’ora cominciare a programmare turnover e carichi di lavoro in vista della doppia semifinale di maggio. A nulla sembra infatti destinata a servire la teoria delle prossime 19 giornate di gara, se non a definire compiutamente le posizioni in classifica delle prime quattro della classe. Non certo i loro nomi. Lo confermano i dati elaborati da Ivan Malfatto per Ogni Sport de Il Gazzettino di oggi: le quattro candidate ai play off  (tre giocavano in casa) hanno segnato complessivamente 25 mete, subendone solo una (da Reggio che con Viadana ha giocato alla Canalina), per un totale di 174 punti segnati e 34 subiti. Il rapporto è più di 1:5. Improponibile nello sporto di alto livello o che tale si autodefinisce. Se una tale proporzione dovesse trovare conferma nel corso del campionato, dovremmo inchinarci all’evidenza dei fatti  e accettare l’idea che le quattro grandi del torneo si giocheranno gli incroci per le semifinali solo negli scontri diretti. E il resto? Contorno. Solo onesto comprimariato, purtroppo. Non il modo miglior per rendere appetibile (a pubblico e sponsor) e tecnicamente dignitosa (è da questo campionato che dovrebbero transitare i giocatori sulla rampa di lancio per i futuri Pro12) una competizione che vivrà, al massimo, su una manciata (diciamo 8 - 10?) di partite in equilibrio e dall’esito non scontato. Osserva Malfatto che il dato in questo senso più significativo è “…il 47-9 del Rovigo sulle Fiamme Oro di Pasquale Presutti”, alla luce del comportamento del XV della Polizia di Stato nella passata stagione e dei pronostici che davano i cremisi romani fra le possibili novità dell’anno. A sparigliare le carte e a mettere qualche granello di polvere dentro un meccanismo che sembra oliato alla perfezione potrebbero essere Prato e Petrarca (3 gialli sabato nella sconfitta all’esordio in Toscana). Ma più per blasone e storia che per oggettiva caratura. La bella notizia è che il prossimo turno (ancora senza la diretta Rai  che scatterà dalla quarta giornata) propone Viadana – Rovigo. Un’occasione da non perdere, dal momento che rischia di essere evento raro.Giorgio Sbrocco

Italian League – Eccellenza – Vincono tutte le favorite. Prato batte il Petrarca. By Giorgio Sbrocco

Rovigo, Calvisano, Mogliano e Viadana in bonus, Prato a un punto e tutti gli altri a zero dopo i risultati della prima giornata i stagione regolare del campionato di EccellenzaEccellenza I giornataRovigo – FFOO 47 - 9Prato – Petrarca 22 - 11Mogliano – URC 49 - 6Calvisano – San Donà 36 - 0R. Reggio – Viadana 19 - 41Riposa: LazioClassifica: Rovigo, Mogliano, Viadana, Calvisano 5, Prato 4, Petrarca, San Donà, R. Reggio, FFOO, Urc, Lazio* 0*Una partita in menoGiorgio Sbrocco

20
settembre


Italian League Eccellenza – Viadana facile a Reggio? Rowland Phillips non ne è per niente sicuro-. By Giorgio Sbrocco

 Pronostico tutto per Viadana domani alla Canalina contro i Diavoli di Reggio allenati dal parmense Alessandro Ghini che aprono la stagione con l’obiettivo dichiarato di evitare una delle due retrocessioni. Arbitrerà il romano Iordanescu. Il tecnico dei mantovani Rowland Phillips è tutt’altro che sicuro del risultato finale e ammonisce: “La partita con Reggio non sarà certo semplice perché l’esordio in campionato porta sempre in dote numerose insidie che dovremo saper valutare nel miglior modo possibile. Affrontiamo una formazione rinnovata che avrà l’intento di fare bene davanti al proprio pubblico”. Rugby Reggio: Fontana, Scalvi Giovanni, Rizzelli, Dell’Acqua, Mandelli, Scalvi Filippo, Mannato, Bergonzini, Bricoli, Farolini, Bernini, Torri, Giannotti, Russotto, Torlai. Viadana: Sintich, Fenner, G. Pavan, Pizarro (cap), R. Pavan, Ke. Apperley, Bronzini;, Padrò, And. Denti,   Pascu, Horn, Minari, Coletti, Ant. Denti, Cenedese. In panchina Bigi, Greco, Cagna, Van Jaarsveld, Pelizzari, Kh Apperley, Sanchez, G. Amadasi.Giorgio Sbrocco

20
settembre


Italian League Eccellenza – Prima tricolore per Mogliano contro la matricola Urc. By Giorgio Sbrocco

 La matricola in casa dei campioni. Non esattamente un avvio soft per la neopromossa Capitolina Roma di coach Andrea Cococcetta che domani sarà di scena allo stadio Quaggia contro il Mogliano tricolore di Francesco Mazzariol: "Dopo il duro lavoro di preparazione estiva siamo finalmente giunti al primo confronto ufficiale. Il calendario non ci aiuta, dovendo esordire da neopromossi con i campioni in carica del Mogliano. Ma con umiltà e grinta affronteremo la sfida a testa alta consapevoli delle nostre potenzialità e dei nostri mezzi. Il match sarà duro ma il confronto diretto con un livello più alto porterà i ragazzi ad impegnarsi maggiormente per migliorare sia nella prestazione che nel risultato".  Atmosfera di grande attesa in casa del Mogliano. “C'è molta emozione e senso di responsabilità da parte di tutto lo staff e del gruppo” assicura il tecnico dei trevigiani che ha ereditato la squadra da Umberto Casellato volato in Celtic league. “ Siamo coscienti del fatto che affronteremo la "prima" partita con lo scudetto sulla maglia e di cosa questo rappresenti per la nostra società. La filosofia di Mogliano di avere tra le sue fila prima di tutto degli uomini   o di formarli e poi dei rugbisti, si è dimostrata vincente e c’è la volontà di riaffermarla in questa stagione. Abbiamo il massimo rispetto per la Capitolina che ha una squadra completamente Italiana, composta da giocatori che sono i primi soci del proprio Club e che scendono in campo per fare un gioco di movimento ad alta velocità. Sono dotati di uno spirito eccezionale e dovremo prima pareggiare queste motivazioni così forti e poi pensare ad imporre il nostro gioco”. Fuori Barbini, Gazzola e Bocchi, i trevigiani partono con Endrizzi-Padovani in mediana e il neoacquisto sudafricano Halvorsen numero 8. In panchina: Costa Repetto, Swanepoel e Cornwell.Mogliano: Fadalti, Onori, Benvenuti, Bacchin, Guarducci, Padovani, Endrizzi,  Halvorsen, Candiago E. (c), Lazzaroni, Pavanello, Maso, Ravalle, Gega, Appiah. A disposizione: Costa Repetto, Gianesini,  Swanepoel, Ceccato A., Lucchese, Cornwell, Galon, Ferrari URC Roma : Rebecchini Gr., Molaioli, Marrucci, Buscema, Iacolucci, Bocchino, Leonardi N., Leonardi E., De Michelis (C), Bitetti, Scoccini, Martire, Orabona, Rampa, Moriconi. . In panchina: Bianchi, Polioni, Flammini, Conti, Tonnichia, Recchi, Del Monaco, Bitonte.Giorgio Sbrocco

Rugby Ball