27
aprile


Eccellenza – Presutti e la squalifica ritardata a Maountauriol. “Nulla da eccepire, però…” By G. Sbrocco

Quando si dice: signori si nasce! Scherza, Pasquale Presutti allenatore del Petrarca campione d’Italia fuori dai play off dopo il 16-16 con Rovigo all’ultima di stagione regolare, quando cita il principe De Curtis per rispondere alla domanda circa la squalifica ritardata al rossoblu  Montauriol, che il giudice sportivo ha appiedato fino al 25 settembre (!) per un fallo commesso nel match contro Prato  due settimane prima della sfida decisiva del Plebiscito (dove, oltre a giocare molto bene, ha anche segnato una meta). L’anomalia sta tutta nei tempi in cui la maxi squalifica è stata comminata. Sette giorni prima del match di Padova il centro Van Niekerk ha preso un rosso contro L’Aquila e, in settimana, il giudice lo ha punito con 15 giorni di sospensione. Lo stesso giudice (del medesimo ufficio) che non aveva trovato il tempo per recuperare l’arretrato della partita Prato-Rovigo riguardante il “pestone” di Montauriol in Toscana. A semifinale conquistata ecco che la macchina della giustizia federale riprende a funzionare e Montauriol resta in tribuna (o a casa) fino a fine settembre. “Parlare di conclusione regolare del campionato, alla luce di quanto avvenuto -  è il commento sereno di Presutti – mi pare un tantino azzardato. Prima che la squalifica di Montauriol diventasse ufficiale, confesso che ho sperato in una sua assoluzione che avrebbe spazzato via ogni possibile polemica o recriminazione. Ma l'assoluzione  purtroppo non è arrivata. Quindi: contro di noi Rovigo è sceso in campo con un giocatore colpevole di una grave infrazione e meritevole di pesante squalifica”. In conclusione: “Scudetti e partite decisive si vincono e si perdono sul campo. Personalmente non ho alcuna intenzione di mettere in dubbio il risultato di Rovigo, al quale auguro di cuore di arrivare in finale e di vincere lo scudetto. E come me, ne sono certo, la pensa tutta la dirigenza del Petrarca. Però, un’altra volta, sarebbe bene che, per certe  delicate questioni, il tempo per deliberare si trovasse”. Signori si nasce. Appunto! Giorgio Sbrocco - Giornalista sportivo

27
aprile


Eccellenza – Comincia domani a Rovigo la volata verso lo scudetto ovale 2012. Prato e Calvisano favorite ma… By Giorgio Sbrocco

Si apre domani, con  gara 1 fra Cz Rovigo e Cammi Calvisano al Battaglini del capoluogo polesano, la volata che porterà le quattro formazioni uscite vincitrici dalla regular season a giocarsi lo scudetto del rugby 2012. La seconda delle due semifinali in programma andrà in scena a Mogliano, alle porte di Treviso, domenica 29, fra i padroni di casa del Marchiol allenati da Umberto Casellato (sorprendentemente ma con pieno merito terzi alla fine delle 18 giornate di campionato) e i Cavalieri Prato del duo De Rossi-Frati. A dirigere la gara di Rovigo sarà l’internazionale padovano Falzone, mente a Migliano è stato designato l’esperto milanese Pennè. Difficile fare pronostici: al Battaglini è favorito Calvisano, soprattutto per le condizioni davvero precarie del XV di casa (fuori Van Niekerk e Montauriol per squalifica e Reato infortunato). Quanto a Mogliano-Prato, logica e buon senso (leggasi: consistenza degli organici) suggerirebbero una vittoria dei toscani.  Ma Mogliano scenderà in campo sulle ali di un entusiasmo che potrebbe (anche) fare miracoli. Domani il pronostico del tecnico dei campioni d’Italia in carica del Petrarca Pasquale Presutti. Giorgio Sbrocco - Giornalista sportivo Eccellenza – semifinali  gara 1 sabato ore 17.30 (diretta Rai Sport 1 dalle ore 17.15) Femi-CZ Vea Rovigo v Cammi Calvisano arb. Falzone (Padova) g.d.l. Mitrea (Treviso), Lento (Udine) quarto uomo: Mariotti (Ferrara) -------------------------------------------------------------------------------- Domenica -  ore 17.30 (diretta Rai Sport 2 dalle ore 17.30) Marchiol Mogliano v Estra I Cavalieri Prato arb. Pennè (Milano) g.d.l. Roscini (Milano), Sorrentino (Milano) quarto uomo: Valbusa (Treviso)

18
aprile


ECCELLENZA – PER LO SCUDETTO 2012: FISSATE LE DATE DELLE SEMIFINAL I E DELLA FINALISSIMA “LUNGA”. By Giorgio Sbrocco

Definite date e orari delle semifinali e delle finali del Campionato Italiano di Eccellenza. La novità di quest'anno è la finale scudetto al meglio delle due vittorie che potrebbe prolungarsi fino a gara 3, sul modello delle serie (a 5 o a 7) basket -------------------------------------------------------------------------------- Sabato 28 aprile, ore 17.30 I° Semifinale gara 1 4° classificata v 1° classificata -------------------------------------------------------------------------------- Domenica 29 aprile, ore 17.30 II° Semifinale gara 1 3° classificata v 2° classificata -------------------------------------------------------------------------------- I° Sabato 5 maggio, ore 17.30 Semifinale gara 2 1° classificata v 4° classificata -------------------------------------------------------------------------------- II° Domenica 6 maggio, ore 17.30 Semifinale gara 2 2° classificata v 3° classificata -------------------------------------------------------------------------------- Sabato 12 maggio, ore 16.30 Finale gara 1 Finalista peggio classificata v Finalista meglio classificata -------------------------------------------------------------------------------- Sabato 19 maggio, ore 16.30 Finale gara 2 Finalista meglio classificata v Finalista peggio classificata -------------------------------------------------------------------------------- Sabato 26 maggio, ore 20.30 Finale gara 3 (eventuale)

16
aprile


ECCELLENZA – LE NOMINATIONS PER IL GIOCATORE DELL'ANNO 2012. By Giorgio Sbrocco

Trequarti e terze linee monopolizzano la rosa di dieci giocatori che da oggi e per un mese si contenderanno il titolo di Giocatore dell’anno del Campionato Italiano d’Eccellenza 2011/2012. Le dieci Società partecipanti hanno indicato oggi i propri candidati dopo le consultazioni interne del fine settimana e, da questo pomeriggio, sul sito internet della Federugby (www.federugby.it) sono aperte le votazioni per tutti gli appassionati che vorranno indicare il successore del flanker Marco Barbini, vincitore del contest nel 2011, quale MVP del massimo campionato nazionale. Due gli atleti che hanno meritato la nomination per il secondo anno consecutivo: si tratta del flanker dei Banca Monte Parma Crociati Diego Del Nevo e di Claudio Mannucci, carismatico capitano e numero otto della Mantovani Lazio, classificatisi rispettivamente al secondo ed al terzo posto del sondaggio nella passata stagione. Gli Estra I Cavalieri Prato, leader della classifica insieme al Cammi Calvisano, candidano il proprio capitano e centro Alberto Chiesa, già skipper dell’Italia U20 ed unico atleta in corsa per il titolo di MVP proveniente dall’Accademia FIR di Tirrenia. Giovanissimo, ventidue anni appena, il candidato del Cammi Calvisano Stefano Scanferla, flanker con lunga militanza nelle giovanili azzurre. I Campioni d’Italia del Petrarca Padova indicano Steven Bortolussi, ala ed estremo al momento leader della classifica dei metamen con dieci marcature ed innumerevoli presenze con la Nazionale Seven, quale possibile erede di Barbini. Lotta interna accanita per la nomination in casa Marchiol Mogliano, con l’apertura Matt Cornwell che merita un posto nella rosa dei dieci aspiranti al titolo dopo essere stato preferito sul filo di lana ai compagni di squadra Enrico Ceccato e Niccolò Fadalti. E’ invece Antonio Mannato, ecclettico ex Azzurro in grado di giocare sia flanker che centro, l’atleta scelto dai Diavoli rossoneri per prendere parte al sondaggio: il trentunenne atleta di Varese, tre caps con la Nazionale tra il 2004 ed il 2005, è l’unico dei candidati ad aver rappresentato l’Italia sulla scena dei test-match internazionali. Completano la lista altri tre centri: il sudafricano di formazione italiano Joe Van Niekerk della Femi-CZ Rovigo, il vice-capitano dell’Aquila Rugby Marco Di Massimo e Joaquim Todeschini del San Gregorio Catania. Come nella passata stagione, ad assegnare il titolo di MVP dell’Eccellenza 2011/2012 saranno tifosi ed appassionati che, a partire da questo pomeriggio e sino alla mezzanotte del 18 maggio, vigilia della seconda e potenzialmente decisiva gara della serie di finale, potranno indicare il proprio giocatore preferito partecipando al sondaggio dalla home-page di www.federugby.it CANDIDATISteven Bortolussi (Petrarca Padova, ala/estremo)Alberto Chiesa (Estra I Cavalieri Prato, centro)*Matt Cornwell (Marchiol Mogliano, apertura)Diego Del Nevo (Banca Monte Parma Crociati, flanker)Marco Di Massimo (L’Aquila Rugby, centro)Antonio Mannato (Rugby Reggio, flanker/centro, 3 caps)Claudio Mannucci (Mantovani Lazio, flanker/n.8)Stefano Scanferla (Cammi Calvisano, flanker)Joaquim Todeschini (San Gregorio Catania, centro/estremo)Joe Van Niekerk (Femi-CZ Vea Rovigo, centro) Giorgio Sbrocco, giornalista sportivo.

31
marzo


ECCELLENZA: VINCONO PRATO, CALVISANO E MOGLIANO, PERDONO ROVIGO, PETRARCA E PARMA. COLPO GROSSO DEI DIAVOLI ROSSONERI DI REGGIO EMILIA CHE VINCONO IN SICILIA E IPOTECANO LA SALVEZZA. TUTTO SI DECIDERA’ NEGLI ULTIMI 160’.By Giorgio Sbrocco

Un solo successo interno, quello dei Cavalieri Prato, nella sedicesima giornata del campionato di Eccellenza che ha ulteriormente accorciato la classifica nella zona calda in prospettiva play off e nella parte bassa, dove si lotta per non retrocedere. Alle spalle dei toscani, che hanno superato un buon Rovigo (27-23) che ritorna a casa con un punto di bonus, c’è Calvisano, reduce dalla difficile trasferta di Moletolo dove ha sconfitto di misura (18-14) i Crociati Parma. Al terzo posto la coppia Rovigo-Petrarca, con i bianconeri campioni d’Italia battuti in casa (9-12) dal sempre più sorprendente Mogliano di Umberto Casellato. I trevigiani, grazie ai quattro punti incamerati al Plebiscito,  si portano a una sola lunghezza di distanza dalla zona che vale la semifinale. In coda: colpo grosso anzi, grossissimo, del Rugby Reggio che viola il campo di Nicolosi prevalendo (22-13) sul San Gregorio e, grazie ai quattro punti incassati in quello che era stato giustamente presentato come il vero spareggio salvezza, si porta a quota 23 e, in attesa dell’esito del posticipo del Fattori fra L’Aquila e Lazio, può dirsi ragionevolmente al riparo dal pericolo retrocessione. A decidere tutto, in testa e in coda, saranno le due ultime giornate di regular season. Il campionato riprenderà  sabato 14 dopo la sosta pasquale.Eccellenza XVI giornata-San Gregorio – R.Reggio 13-22Criciati Pr – Calvisano 14-18Cavalieri Po – Cz Rovigo 27-23Petrarca – Mogliano 9-12Classifica: Cavalieri Po 59, Calvisano 56, Cz Rovigo, Petrarca 50, Mogliano 49, R.Reggio 23, Lazio*, L’Aquila 22, Crociati Pr 20, San Gregorio 16

30
marzo


Tags

ECCELLENZA – I PRONOSTICI DI UMBERTO CASELLATO ALLENATORE DEL MOGLIANO. By Giorgio Sbrocco

Umberto Cesellato, trevigiano puro sangue, indimenticato mediano di mischia del Benetton pre Troncon e della Nazionale, siede da due stagioni sulla panchina del Mogliano dopo aver occupato quella di Venezia (che ha portato alla promozione in Eccellenza) e di Rovigo. A lui la parola per il pronostico delle partite delle partite del week end Cavalieri Prato - Cz Rovigo: 2. Vincerà Rovigo per due ragioni: dopo la vittoria su Calvisano ha preso consapevolezza dei propri mezzi e della propria forza. In una partita in parte decisiva per il resto della stagione le radici, la tradizione , in una parola, la consistenza non solo tecnica dei rossoblu avrà la meglio. Crociati – Calvisano: 2. Parma ha assoluto bisogno di punti per togliersi da un posizione di classifica pericolosa. Calvisano non può e non vuole replicare il disastro di sabato al Battaglini e dispone di una rosa superiore a quella emiliana. Prevedo un 4-1 per i bresciani nella spartizione dei punti. San Gregorio – Rugby Reggio: 1. Fattore campo a tutto vantaggio dei siciliani che sul loro terreno hanno già fatto vittime illustri nel corso della stagione. Dopo la vittoria sul Petrarca il morale è a mille e la salvezza davvero vicina. Credo anche che Reggio tornerà a casa con zero punti L’Aquila – Lazio: 2. Favorita la Lazio perché gioca un rugby più efficace, dispone di buone individualità, oltre che di un organico superiore. E anche se in quota molto residuale, ha più bisogno dei neroverdi di punti per la matematica salvezza. Petrarca – Mogliano: 1. Per il Mogliano, essere in corsa per i play off con i campioni d’Italia in carica a questo punto della stagione, inutile negarlo, è già un successo. Chiaro che andremo a Padova per vincere, anche se la sconfitta del Petrarca a Catania complica di molto le cose. Sarà una partita che si risolverà su episodi o piccoli particolari, aspetti del gioco in cui i bianconeri di Pasquale Presutti tradizionalmente eccellono, avendo alle loro spalle tanta storia e tanta tradizione. Giorgio Sbrocco, giornalista sportivo  

16
marzo


Consiglio Federale a Roma: la Fir offre allenatori gratis alle franchigie di Pro 12; Roma e Milano in lotta per gli All Blacks a novembre, l’Eccellenza partirà il 15 settembre. By Giorgio Sbrocco

Si è da poco conclusa la riunione del consiglio federale della Fir presieduta da Giancarlo Dondi. In tema di Pro12 è stata approvata una serie di modifiche migliorative da inserire nel capitolato di partecipazione alla manifestazione. Modifiche (al momento riservate e non divulgabili) che verranno sottoposte agli Aironi e alla Benetton per la necessaria approvazione. Tra le novità, la sola di cui si è avuta conoscenza, anche se non nel dettaglio, è quella che prevede la disponibilità della Fir di mettere gratuitamente a disposizione di chi ne farà richiesta uno staff tecnico al completo. Quanto alle sedi dei test della Nazionale maggiore sosterrà a novembre con Tonga (10), Nuova Zelanda (17) e Australia (24), il CF ha dato mandato al presidente Dondi di esaminare le candidature fino a oggi presentate e ammesse. Che sono: Tongoa – Torino e una sede non specificata del Centro/Sud; Nuova Zelanda: Milano e Roma. Australia: Bologna. Le decisioni in merito saranno comunicate la prossima settimana. Nel corso della riunione è stato anche fissato al prossimo 15 settembre l’inizio del campionato di Eccellenza 2012/2013. Giorgio Sbrocco, giornalista sportivo.    

Rugby Ball