30
gennaio


Italian league Eccellenza – Anche Cannone lascia Prato. È professionismo straccione, bellezza! By Giorgio Sbrocco

 Dopo il trevigiano Pellizzari che si è accasato a Viadana, anche il pilone Niccolò Cannone  lascia i Cavalieri Prato (secondo in classifica del campionato di Eccellenza) e torna alla Lazio. In giro se ne sentono tante e di ogni. Di vero ci sono due dati oggettivi: gli ultimi pagamenti degli stipendi ai giocatori sotto contratto con il club toscano risalgono a ottobre; le opportunità di  una nuova sistemazione (pagata regolarmente) per quanti decidessero di andarsene da Prato sono pochissime.  Non è perciò escluso, da un lato, che l'emorragia di giocatori continui. Dall'altro che visto il panorama...la maggioranza decida di non muoversi. E di provare a vincere uno scudetto pagando di tasca propria trasferte e bollette della luce. Certo è, senza la minima intenzione di voler colpevolizzare o mettere sotto processo alcuno, che quando un consigliere federale, qualche anno fa, coniò la definizione “professionismo straccione” riferita al futuro del rugby italiano, qualcuno si scandalizzò, altri gridarono “dalli all'untore”, molti pensarono scherzasse e altri ancora toccarono ferro. Tutti sbagliando di grosso. La previsione era impietosamente azzeccata. Purtroppo.Giorgio Sbrocco

27
gennaio


Italian League Eccellenza - Onori infallibile, Menniti in giornata-no. Mogliano batte il Petrarca nel derby dello stadio Quaggia. By Giorgio Sbrocco

Mogliano – Petrarca 16-11 (pt 10-11)Marcatori: 7’ mnt Bortolussi, 16’ cp Menniti, 31’ cp Onori, 33’ cp Menniti, 36’ m. Candiago tr. Onori, 42’ e 76’ cp OnoriArbitro. Damasco (Na)Gialli: 31’ Favaro (P)Vittoria del Mogliano nel derby dello stadio Quaggia. Decisiva la precisione dalla piazzola di Onori per padroni di casa (4 su 4) cui ha fatto da contrappunto la pessima giornata dell’apertura padovana Menniti (2 su 6). Partita equilibrata e giocata su buoni ritmi, con il Petrarca che negli ultimi minuti si è installato nei cinque metri degli avversari e ha cercato, senza riuscirvi, di violare la meta dei trevigiani. Con i punti conquistati oggi Mogliano raggiunge al quinto posto Rovigo (31) mentre il Petrarca tiene la quarta posizione (33) alle spalle del trio di testa composto da Viadana (46), Prato (44) e Calvisano (42). Il girone di andata, a meno di clamorose soprese (si parla di una pesante crisi economica in casa Cavalieri…) dovrebbe definire (solo) la quarta semifinalista per il titolo. La lotta annunciata è tutta veneta, con Padova, Rovigo e Mogliano a contendersi l’ultima poltrona libera per i play off. In coda (forse) deciderà tutto Crociati-L’Aquila all’ultima giornata. Il campionato riprenderà fra due settimane.Giorgio Sbrocco

27
gennaio


Italia League Eccellenza – A Mogliano il derby veneto che vale una fetta di play off. By Giorgio Sbrocco

Classifica accorciata dalla sconfitta di Prato con le Fiamme Oro e con Viadana in testa nel campionato ovale di Eccellenza che chiude oggi il girone di andata con un posticipo tutto da vedere. Allo stadio Quaggia va in scena il derby veneto fra Mogiliano (27) e Petrarca (32). Padovani decisi a prendersi quattro punti che sarebbero oro per le loro mire play off, trevigiani intenzionati a perseguire lo stesso obiettivo per la stessa speculare ragione. Equilibrio annunciato, quindi, con i padovani che puntano sulla terza linea Ansel-Holmes (debutto in campionato)-Targa e che in prima linea partono con Furia e Mercanti piloni. Mogliano risponde con Padovani apertura e Lucchese numero 9. Potrebbe essere questo (come lo fui a Prato contro i Cavalieri) il tallone d'Achille della squadra di Umberto Casellato. Che peraltro sfoggia un pacchetto che unisce ottime capacità individuali a una discreta organizzazione nelle fasi di conquista. Due gl iex nella mischia di casa: il flanker Barbini e il tallonatore (con il vizio della meta) Costa Repetto. Il campo si annuncia pesante ma non impossibile: qualche sprazzo di bel gioco potrebbe arrivare.Le formazioniMogliano: 15 Candiago Vittorio, 14 Onori, 13 Ceccato Enrico, 12 Cerioni, 11 Galon, 10 Padovani, 9 Lucchese, 8 Steyn, 7 Barbini, 6 Candiago Edoardo(cap.), 5 Pavanello, 4 Swanepoel, 3 Ravalle, 2 Costa Repetto, 1 Ceccato Andrea A disp.: 16 Ceneda, 17 Gianesini, 18 Naka, 19 Maso, 20 Orlando, 21 Endrizzi, 22 Benvenuti, 23 Boni/GuarducciPetrarca: 15 Bortolussi, 14 Morsellino, 13 Favaro, 12 Chillon, 11 Innocenti, 10 Menniti-Ippolito, 9 Travagli, 8 Ansell, 7 Holmes, 6 Targa, 5 Mathers, 4 Tveraga, 3 Mercanti, 2 Gega, 1 Furia. A disp.: 16 Caporello, 17 Damiano, 18 D'Agostino, 19 Giusti, 20 Sarto, 21 Billot, 22 Sanchez, 23 Bellini.Giorgio Sbrocco

26
gennaio


Tags

Italiana League Eccellenza – Le Fiamme spengono Prato. Viadana in vetta da sola. L’Aquila si impone a Parma nella sfida salvezza. By Giorgio Sbrocco

Il Viadana batte largamente la Lazio, conquista la vetta della classifica davanti a Prato, che a Roma è stato sconfitto dalle sorprendenti Fiamme Oro di Pasquale Presutti, e mantiene a distanza di sicurezza Calvisano, vittorioso a Reggio sui Diavoli di Alessandro Ghini nonostante la dormita generale negli ultimi dieci minuti che ha consentito agli emiliani di segnare tre mete e incassare il doppio extra punto. Vince anche Rovigo in casa con San Donà faticando come previsto e al Fattori L’Aquila (quattro mete!) supera sulla sirena i Crociati nella sfida che valeva un pezzo (consistente) di salvezza. Domani allo stadio Quaggia (ore 15, diretta Raisport) super derby veneto fra Mogliano e Petrarca. In palio punti che profumano già di play off.Eccellenza – XI giornataRugby Reggio -   Calvisano 29-33 (2-5)Rugby Viadana -  Lazio 50-15 (5-0)L’Aquila Rugby - Crociati Rugby 29-25 (5-1)Cz Rovigo -   San Donà 19-13 (4-1)FFOO - Prato 29-26 (4-2)domani – ore 15.00 – diretta Rai Sport 1Mogliano - Petrarca PdClassifica: Viadana 46;   Prato punti 44; Calvisano 43; Petrarca* 32; Cz Rovigo 31; Mogliano* 27; FFOO 24;   San Donà 21; R.Reggio 20;  Lazio 17; L’Aquila 8; Crociati  3*una partita in menoGiorgio Sbrocco

25
gennaio


Tags

Italian League Eccellenza – Al Fattori si decide la salvezza. Da seguire i due derby veneti. Turno facile per le tre di testa. By Giorgio Sbrocco

È allo stadio Fattori il big match dell'11esimo turno del campionato di Eccellenza, ultimo del girone di andata,  in programma domani e domenica. L'Aquila penultima in classifica generale a quota 3, e i Crociati ultimi con due soli punti si giocheranno, in 80', gran parte delle rispettive possibilità di salvezza in un match che si annuncia di grande equilibrio e di elevata intensità. Abruzzesi favoriti dal fattore campo, emiliani leggermente superiori quanto a ampiezza dell'organico e per qualità complessiva del gioco finora espresso. Altro match che avrà importanti ricadute sula classifica è quello che si disputerà domenica allo stadio Quaggia fra Mogliano e Petrarca. Padovani “costretti” a vincere se vogliono restare in area play off, padroni di casa che solo superando i bianconeri possono considerarsi a tutti gli effetti di nuovo in corsa per le semifinali scudetto. Niente di scontato nemmeno al Battaglini dove si disputa il derby fra Rovigo (senza Van Niekerk fermato dall'Erc per cinque settimane per gioco pericoloso ma con Montauriol assolto dal reato di stamping contro Perpignano) e San Donà. Veneziani poco abituati a fare punti lontano da casa, Rovigo con che insegue un successo di peso che tenga lontano problemi di classifica e polemiche. Turno faciole epr le tre regine del campionato. Viadana riceve la Lazio in una match che anticipa la finale del Trofeo di Eccellenza 2013 in calendario il 24 febbraio, Prato affronta le Fiamme Oro a Roma e Calvisano è di scena alla Canalina contro Reggio Emilia. Tre successi scontati che potrebbero (tutti) generare anche l'extra punto di bonus.  A meno di sorprese davvero poco prevedibili. Eccellenza - XI giornataReggio - Cammi CalvisanoViadana - Mantovani LazioL'Aquila - Crociati Cz Rovigo - M-Three San DonàFiammo Oro - Cavalieri Prato  Marchiol Mogliano - Petrarca Padova (domenica ore 15, diretta Raisport 1)Classifica:   Prato 42; Viadana 41; Cammi Calvisano 38; Petrarca  32; Cz Rovigo, Mogliano 27;  San Donà, Fiamme Oro  20; Reggio 18; Lazio 17; L'Aquila 3; Crociati Rfc 2  Giorgio Sbrocco

23
gennaio


Tags

Italian League Eccellenza – Sabato in palio la salvezza a L'Aquila, domenica i play off a Mogliano. By Giorgio Sbrocco

Sabato sono in programma cinque delle sei partite del campionato di Eccellenza giunto all'ultima giornata del girone di andata. Al Fattori L'Aquila e Crociati si giocano virtualmente la salvezza, mentre alle porte di Treviso, nel posticipo domenicale (ore 15, Rai Sport) Mogliano e Petrarca mettono in palio una fetta importante di possibilità di accedere alla griglia delle semifinali. Questo il programma in dettaglio con le relative designazioni arbitrali Eccellenza - XI giornata   sabato 26 gennaioore 14.00 Rugby Reggio - Cammi Rugby Calvisanoarb. Sironi (Colleferro, RM)g.d.l. Rossi (Piacenza), Smiraldi (Piossasco, TO)quarto uomo: Ciccarelli (Torino) ore 15.00 Rugby Viadana - Mantovani Lazioarb. Spadoni (Padova)g.d.l. Sgardiolo (Rovigo), Franzoi (S.Maria di Sala, VE)quarto uomo: Filizzola (Trezzano sul Naviglio, MI) L’Aquila Rugby - Crociati Rugbyarb. Mitrea (Postioma di Paese, TV)g.d.l. Tomò (Albano Laziale, RM), Pierantoni (Colleferro, RM)quarto uomo: Bellinato (Villorba) Cz Rovigo - M-Three Rugby San Donàarb. Vivarini (Piave di Sacco, PD)g.d.l. Schilirò (San Gregorio, CT), Laurenti (Bologna)quarto uomo: Favero (Montebelluna, TV) Fiammo Oro Roma - Cavalieri Pratoarb. Traversi (Costa di Rovigo, RO)g.d.l. De Martino (Pomigliano D’Arco), Cusano (Costabissara, VI)quarto uomo: Fioretti (Melito di Napoli, NA)  domenica 27 gennaioore 15.00Marchiol Mogliano - Petrarca Padova  (diretta Rai Sport 1)arb. Damasco (Napoli)g.d.l. Boaretto (Frassinelle, Ro), Lento (Tricesimo, Ud)quarto uomo: Masetti (Arezzo) Giorgio Sbrocco

16
gennaio


Eccellenza – Arresti domiciliari per il presidente dei Crociati Rfc. By Giorgio Sbrocco

Certo che quando decide di piovere sul bagnato…Ultimi in classifica nel campionato di Eccellenza, con un allenatore appena esonerato fra i mugugni di uno spogliatoio che a un certo punto è sceso addirittura in sciopero e con il suo sostituto che per i primi giorni ha allenato quattro giocatori e qualche ragazzino. In casa Crociati Rfc le pessime notizie davvero non mancano! Ma siccome al peggio raramente c’è fine: da oggi è agli arresti domiciliari Luigi Giuseppe Villani, noto e influente politico locale che del club è il presidente. Il mandato di cattura (stando ai lanci di agenzia) parla di "una condotta fraudolenta finalizzata ad accumulare ingenti ricchezze da destinare ad usi strettamente privati". Con lui sono agli arresti domiciliari il sindaco di Parma Pietro Vignali e alcuni noti imprenditoriGiorgio Sbrocco

14
gennaio


Eccellenza – Cavalieri Prato a caccia di giovani talenti. Da St Etienne (via Petrarca-Racing) arriva Simone Matzeu. By Giorgio Sbrocco

Dopo Simone Ragusi (1992), tocca al coetaneo  Simone Matzeu infoltire la truppa di giovani promesse che i Cavalieri Prato hanno allestito per consolidare la rosa che lotta per lo scudetto ovale nel campionato di Eccellenza e per garantire a se stessi e al rugby italiano un futuro nel segno del ricambio generazionale e della fiducia nelle giovani generazioni. Anche Simone Matzeu, viterbese come Bocchino, emigrante come Ragusi, arriva in una realtà  professionistica dopo un interessante percorso formativo. Cresciuto nel   Rugby Viterbo dove ha giocato fino alla categoria under 17, Matzeu è poi approdato al vivaio del Petrarca Padova in under 18/20. Da Padova si è poi trasferito a Parigi per frequentare un anno di Accademia del Racing Metro agli ordini di Pierre Berbizier e poi è passato a St Etienne in Federale 1 (la terza divisione Transalpina). A Natale il ritorno in famiglia e nei primi giorni dell’anno la definizione dell’accordo con i Cavalieri di De Rossi e Frati. La firma del contratto dovrebbe avvenire in queste ore. A inizio stagione un altro promettente mediano di apertura, il friulano Riccardo Della Rossa (1993), era stato inserito nella rosa della formazione toscana prima che un infortunio (ginocchio) lo costringesse a uno stop prolungato e alla (si spera provvisoria) interruzione dell’attività agonistica.Giorgio Sbrocco Nella foto Simone Matzeu  (ph Elena Barbini)

Eccellenza – Cavinato (Calvisano) sulla squalifica di Ferraro: “Pena molto pesante. Senza precedenti al mondo”. By Giorgio Sbrocco

“Sono sereno. Mi spiace umanamente per il ragazzo, ma il mio lavoro è allenare il Calvisano, non commentare l’operato dei giudici”. Così l’allenatore del Calvisano Andrea Cavinato sulla squalifica di sette mesi comminata al suo tallonatore Luigi Ferraro per il pugno a Riccardo Pavan nel corso di Vadana-Calvisano del 23 dicembre. *Converrà che si tratta di una pena molto pesante…- C’è poco da convenire. Sette mesi sono sette mesi, mettiamoci anche la pausa estiva…E per un pugno. Penso a quello di Hore (tallonatore All Blacks) contro il Galles o a quello di Tuilagi. Il primo salterà un paio di amichevoli, l’altro mi pare abbia preso 15 giorni. Niente da dire sulla colpevolezza del mio giocatore. Ma la pena dovrebbe essere adeguata al delitto…Credo non esistano precedenti al mondo di una penalizzazione tanto pesante per un fatto del genere *C’è il precedente di Montauriol (del Cz Rovigo, aprile 2012) che colpì al volto con un calcio un giocatore di Prato a terra…- Cinque mesi poi ridotti a tre *Quella di Ferraro sarà un’assenza che peserà sulla squadra?- Nel ruolo abbiamo ottimi giocatori. Gente come Violi e Morelli. A Calvisano è forte il gruppo, i singoli servono ad alzare il rendimento del collettivo. Ricordo ancora quando se ne andò Pascu (ora a Viadana), era Natale, pareva la fine del mondo. Poi vincemmo Coppa Italia e Scudetto! Ripeto: sono addolorato e dispiaciuto per Ferraro. Ma lo sono sul piano umano. So cosa vuol dire stare fuori un campionato intero… *Calvisano presenterà ricorso?-Non dipende da me. È una decisione che spetta alla dirigenza del club.  *Ma se dipendesse da lei lo presenterebbe?- Sa cosa mi pesa in maniera particolare? Quei due mesi aggiunti come aggravante. Mi sembrano, non solo eccessivi, ma per come si sono svolti i fatti direi: gratuiti, fuori luogo. Calvisano sarà in campo sabato al San Michele per il quinto turno di Amlin cup contro Bucarest.Giorgio Sbrocco  

09
gennaio


Eccellenza – Sette mesi di squalifica a Ferraro (Calvisano) per il pugno a Pavan nel derby dello Zaffanella. By Giorgio Sbrocco

Pesante, pesantissima, la squalifica inflitta dal giudice sportivo della Fir al giocatore del Calvisano Luigi Ferraro colpevole si aver colpito un avversario (Riccardo Pavan) con un pugno nel corso di Viadana-Calvisano del 23 dicembre, gara del campionato di Eccellenza. Il tallonatore fiorentino dovrà restare lontano dai camp iodi gioco fino al 9 agosto del 2013, come effetto della sospensione di sette mesi (5+2) comminatagli dal giudice. La procedura disciplinare è stata attivata dalla società Viadana che ha prodotto prova documentale dell’accaduto (riprese Rai) che non era stato rilevato dalla terna arbitrale. Questo il dispositivo della sentenza emanata oggi: Il Giudice Sportivo della FIR, visti gli artt. 26, comma 1, lett. K), 26/2 lett. a) (colpo al volto) e b) (manifesta vulnerabilità della persona offesa), nonché art. 72, comma 3, in relazione all’art. 77, comma 1, lett. b), art. 90 punti 3 e 4 del Regolamento di Giustizia e Delibera Federale 99/2012 ha accolto il reclamo proposto dalla Società Rugby Viadana in relazione all’incontro Rugby Viadana v Cammi Calvisano del 23 dicembre 2012 ed inflitto al giocatore del Cammi Calvisano Luigi Ferraro la squalifica di mesi cinque, aggravata di ulteriori due mesi per la presenza delle due circostanze aggravanti di cui all’art. 26, comma 2, lett. a) e b), RdG, per un totale di complessivi sette mesi di squalifica (dal 10 Gennaio 2013 al 9 Agosto 2013 compresi).Giorgio Sbrocco

Rugby Ball