07
aprile


Italian League Eccellenza – Rovigo con furore stende Viadana nel posticipo del Battaglini. By Giorgio Sbrocco

Un secondo tempo all’arrembaggio frutta al “giovane” Rovigo di Polla Roux e di capitan Mahoney la vittoria sulla capolista Viadana che viene sancita da due belle mete firmate Zorzi (assist di Bacchetti) e Lenarduzzi sul finale. Mantovani poco consistenti nella ripresa dopo che nel primo tempo avevano dato l’impressione di poter controllare le operazioni grazie alla netta superiorità in mischia chiusa. Ma quando Rovigo ha alzato l’intensità e sui punti d’incontro ha dato battaglia senza esclusione di colpi, il XV giallonero ha abbassato la guardia, esponendosi alle offensive dei veneti. Brutto incidente al n. 8 Ferro che ha abbandonato il campo al 44’. Per Viadana: occasionissima al 61’ innescata da Apperley. In rimessa laterale: notte fonda. Rovigo continua a inseguire un posto play off mentre Viadana resta al primo posto in coppia con CalvisanoCz Rovigo – Viadana 17 - 6 (pt 0-3)Marcatori: 40’, 44’ cp Apperley, 50’ cp Duca, 55’m. Zorzi tr.Duca, 78’ m. Lenarduzzi tr. DucaGiorgio Sbrocco  

Italia League Eccellenza – Solo Calvisano vince in casa, Petrarca in bonus. Domani posticipo: Rovigo c’è Viadana. By Giorgio Sbrocco

Il Cammi Calvisano di Andrea Cavinato si impone sul Petrarca di Andrea Moretti nel big match del San Michele (Man of the match la seconda linea dei bresciani Hehea) ma i bianconeri tornano a casa (meta di Bellini sulla sirena) con un punto di bonus difensivo buono per mantenere la quarta posizione. Al quinto posto scalpita il Mogliano di Umberto Casellato che ha distrutto le ultime speranze di salvezza dei Crociati seppellendo gli emiliani sotto un diluvio di mete (6). L’Aquila perde il derby delle città terremotate al Fattori con il Rugby Reggio ma grazie allo scarto ridotto incassa un punto che può valere la salvezza e la permanenza nella massima serie. Partita vibrante a San Donà dove le Fiamme di Pasquale Presutti vincono e mantengono saldamente la settima posizione. A Roma Prato vince con bonus grazie a un secondo tempo autoritario e finalmente efficace dopo un primo tempo (ancora una volta) in tono minore. E domani al Battaglini c’è il posticipo Rovigo-Viadana. In caso di sconfitta Rovigo può considerare chiusa la stagione e definitivamente archiviata la rincorsa a un posto nei play off. ECCELLENZA - XVIII GIORNATA risultati Calvisano – Petrarca 25-20San Donà – FFOO 12-21Crociati – Mogliano 8-43L'Aquila  -R. Reggio 14-19Lazio-Prato15-24 Classifica: Viadana 73*, Calvisano 73, Prato 71, Petrarca 58, Mogliano 57, Rovigo 48*, Fiamme Oro 37, Lazio 31, S. Donà 27, R.Reggio 26, L’Aquila 10, Crociati 4*una partita in meno  

05
aprile


Italian League Eccellenza – Zanichelli (Viadana): “A Rovigo il test più importnate dell'anno”. By Giorgio Sbrocco

Il posticipo della XVIII giornata del  campionato di Eccellenza è in programma al Battaglini di Rovigo fra Cz e Viadana domencia alle 15 (diretta RAI Sport 1). Dirige Liperini di Livorno. “Entriamo nel mese di aprile caratterizzato solo da scontri diretti – sottolinea Antonio Zanichelli dg del XV mantovano - questa è una partita molto attesa sia in termini di classifica sia sotto l’aspetto emozionale. Per entrambe le formazioni ci sono in palio punti fondamentali per il proseguo della stagione con i rossoblù che saranno particolarmente agguerriti e con un carico di motivazioni particolare per rimanere ancorati alla scia dei play off. Questo momento rappresenta dunque un crocevia fondamentale, per noi è probabilmente la partita più importante della regular season. In campo  lo stesso XV che sabato ha battuto San Donà; l’unico cambio nello schieramento viadanese è rappresentato dal rientro di Jack Gilding a destra della prima linea.RUGBY VIADANA: Robertson; Sintich, G. Pavan, Pizarro, R. Pavan; Apperley, Bronzini; Padrò, Barbieri, Pelizzari; Fondse, Van Jaarsveld; Gilding, Santamaria (cap), Cenedese. In panchina: Denti, Marchini, Cagna, Pascu, Moreschi, Cowan, Cipriani, Albano. Giorgio Sbrocco

05
aprile


Italian League Eccellenza - Basson top scorer, Padrò meta man. By Giorgio Sbrocco

Il rodigino Basson comanda la classifica dei marcatori del campionato di Eccellenza giunto a cinque turni dalla conclusione della stagione regolare. Dietro il biondo sudafricano: la fila dei calciatori del massimo campionato, con il poliziotto Benetti al secondo posto e il petrarchino Menniti-Ippolito al terzo. Fra i meta men a prevalere è la terza centro Padrò del Viadana che ha già firmato 11 mete personali, lo segue il pari ruolo del Calvisano Vunisa e il compagno di linea e di club Pascu alla pari con il primo degli italiani che è Sepe dei Cavalieri Prato.Classifica marcatori: Basson (Vea-FemiCZ Rovigo) 212 punti; Benetti (Fiamme Oro Roma) 185; Menniti-Ippolito (Petrarca Padova) 177; Marcato (Cammi Calvisano) 141; Gennari (Crociati) 118; Gerber (Mantovani Lazio) 107; Ragusi (Estra I Cavalieri Prato) 92; Fadalti (Marchiol Mogliano) 88; Mantovani (Rugby Reggio) 85; Apperley (Viadana) 73; Rubini (Mantovani Lazio) 67; Fenner (Rugby Viadana) 63; Onori (Marchiol Mogliano) 58Classifica metamen: Padrò (Rugby Viadana) 11 mete; Vunisa (Cammi Calvisano)  8; Pascu (Rugby Viadana), Sepe M. (Estra I Cavalieri Prato), Canavosio e Vilk (Cammi Calvisano) 7; Ansell (Petrarca Padova) 6; Candiago E. (Marchiol Mogliano), Ragusi e Majstorovic (Estra I Cavalieri Prato), Rubini e Tartaglia (Mantovani Lazio), Albano, Van Jarsveeld, Sintich (Rugby Viadana), Castagnoli e Bigi (Rugby Reggio), Innocenti e Gega (Petrarca Padova) 5; Barion (Fiamme Oro), Castello e Bergamo (Cammi Calvisano), Bernini, Nifo, Ngawini e Vezzosi (Estra I Cavalieri Prato), Flynn (M-Three San Donà), Steyn, Fadalti e Costa Repetto (Marchiol Mogliano), Scalvi (Rugby Reggio), Sintich (Rugby Viadana) 4Giorgio Sbrocco

04
aprile


Tags

Italian League Eccellenza – Calvisano in formazione tipo contro il Petrarca. Berne estremo. By Giorgio Sbrocco

Deciso il XV del Cammi Calvisano che sabato al San Michele affronterà il Petrarca quarto in classifica in un match che, per i veneti, potrebbe risultare decisivo nel duello a distanza con il Mogliano. Indisponibili  Marco Susio, Gabriele Morelli (spalla), Jacopo Salvetti (ginocchio), il tecnico dei bresciani Andrea Cavinato  ha a disposizione tutti i giocatori per mettere in campo una squadra tatticamente affidabile e atleticamente all’altezza dell’impegno. Dopo la buona prestazione sotto il diluvio dello stadio Quaggia di domenica con il Mogliano (15-15), il baby Palazzani torna in panchina e la maglia n.15 sulle spalle dell’australiano Berne.Calvisano: Berne, Bergamo, Vilk, Castello, Canavosio, Marcato, Griffen (capt), Vunisa, Scanferla, Erasmus, Hehea, Beccaris, Costanzo, Ferraro, Scarsini. In panchina: Lovotti, Andreotti, Violi, Zdrilich, Palazzani, Picone, Visentin, Gavazzi / Coletti. Giorgio Sbrocco

04
aprile


Italian League Eccellenza – Moretti (Petrarca): “A Calvisano a viso aperto”. By Giorgio Sbrocco

Vigilia nel segno della volata play off per il Petrarca quarto in classifica che sabato al San Michele sfiderà i campioni d’Italia del Cammi Calvisano con l’obiettivo di non concedere punti alla rimonta del Mogliano che insegue a cinque lunghezze e rende visita ai quasi retrocessi Crociati di Stefano Bordon. “E' il primo degli scontri diretti con le squadre che puntano ai play-off” spiega il tecnico del Petrarca Andrea Moretti. “Calvisano è seconda in classifica, ha uno dei miglior attacchi dell'Eccellenza, è una squadra di esperienza e schiera giocatori di grande livello”. Quanto al piano di battaglia: “A Calvisano andiamo a giocarsi la partita senza tatticismi, ma con lo stesso spirito che ci ha contraddistinto fino ad oggi: passione, entusiasmo e intensità”. Il XV di partenza e la panchina dei padovani saranno annunciate domaniGiorgio Sbrocco

Italian League Eccellenza – Presutti (Fiamme Oro): “A San Donà per conservare il settimo posto”. By Giorgio Sbrocco

Le Fiamme Oro di Pasquale Presutti saranno di scena sabato (ore 16, XVIII giornata) alla stadio Romolo Pacifici contro il San Donà. Salvezza conquistata da tempo, squadra giovane e piena di entusiasmo, bel gioco e continui miglioramenti. Che queste Fiamme possano soffrire di cali di tensione pare da escludere: “Voglio conservare questo settimo posto fino alla fine del campionato – spiega il tecnico aquilano della formazione cremisi – e potremo farlo solo se anche questo sabato mostreremo la determinazione che abbiamo messo in campo finora. Non sarà una partita semplice: loro stanno facendo un ottimo campionato e hanno trovato il giusto mix tra giocatori di esperienza, anche internazionale, e giovani interessanti, oltre avere un pacchetto di mischia molto valido che, all’andata, fece la differenza. Noi da allora siamo cresciuti e quella di sabato sarà una di quelle partite che potrà dirci, effettivamente, quanto”. Quanto al bilancio della prima stagione in Eccellenza: “Aspettiamo il 4 maggio (fine della regular season, ndr) prima di contabilizzare il nostro campionato. Dopo anni di campionati di vertice con il Petrarca ho cominciato questa avventura con lo spirito di chi si accinge a scoprire un mondo nuovo. Non mi sono mai posto obiettivi particolari e non me ne pongo ora. Lavorare in serenità e curare i particolari. La mia ricetta non è cambiata. Ho avuto a disposizione un gruppo di ragazzi giovani e motivati con i quali è stato bello condividere le fatiche e le gioie di un’intera stagione. Se dovessimo finire settimi…sarei davvero soddisfatto. Non certo sopreso”.Fiamme Oro: Barion, Valcastelli, Massaro, Forcucci, De Gaspari, Canna, Benetti (cap.), Balsemin, Vedrani, Zitelli, Sutto, Cazzola, Duca, Moscarda, Cocivera.. In panchina: Gentili (Suaria), Cerqua, Di Stefano, Mammana, Cerasoli, Marinaro, Boarato (Calandro), Andreucci  Giorgio Sbrocco

03
aprile


Italian League Eccellenza – Decisivo il match di Calvisano. Se il Mogliano vince a Parma. By Giorgio Sbrocco

Il big match della 18esima gironata della regular season del massimo  campionato di Eccellenza si gioca sabato al San Mchele fra Calvisano e Petrarca. Bresciani sicuri dei play off ma intenzionati a non scendere sotto la secondo posizione, bianconeri quarti con cinque lungheze su Mogliano più che mai decisi a non regalare niente ai cugini di Treviso. Mogliano che viaggia sino a Parma pewr prendertsi cinque punti che tutti i pronostici riconoscono come logica mercede al XV di Umberto Casellato, anche se i Crociati di fame ne hanno da vendere e il loro allenatore non è di quelli  che si accontentano di perdere dando il massimo. Il resto della giornata vive sul posticipo fra Viadana e Rovigo al Battaglini, dove i rossoblu di Polla Roux (al suo posto tornerà Massimo Brunello) vorranno provare a non uscire di scena con un mese di anticipo sullla coclusione della stagione. Sugli altri campo sono previste poche soprese: Prato che vincerà a Roma, San Donà a punti nell'impegno intern ocon le Fiamme Oro e al Fattori L'Aquila , proverà a invcamerare i punti salveza nella sfida al Rugby Reggio.Eccellenza – XVIII GIORNATASABATOore 15.00L’Aquila Rugby - Rugby Reggioarb. Falzone (Padova)g.d.l. Tomò (Roma), Franzoi (Venezia)quarto uomo: Paluzzi (Roma) ore 16.00Crociati Rugby - Marchiol Moglianoarb. Marrama (Padova)g.d.l. Bono (Brescia), Sorrentino (Milano)quarto uomo: Filizzola (Milano)  Mantovani Lazio - Estra I Cavalieri Pratoarb. Bertelli (Brescia)g.d.l. De Martino (Napoli), Commone (Napoli)quarto uomo: Fioretti (Pasquale) Cammi Calvisano - Petrarca Padovaarb. Mancini (Roma)g.d.l. Belvedere (Roma), Smiraldi (Torino)quarto uomo: Platania (Novi Ligure) M-Three San Donà - Fiamme Oro Romaarb. Roscini (Milano)g.d.l. Russo (Milano), Borsetto (Varese)quarto uomo: Bellinato (Treviso) DOMENICAore 15.00 – diretta Rai Sport 1Cz Rovigo - Rugby Viadanaarb.  Liperini (Livorno)g.d.l. Castagnoli (Livorno), Zucchi (Livorno)quarto uomo: Sibillin (Treviso)Giorgio Sbrocco

30
marzo


Italian League Eccellenza – Viadana e Petrarca in bonus. Prato fatica con i Crociati. By Giorgio Sbrocco

Il maltempo l’ha fatta da padrone. Dopo il pareggio (moto bagnato) del Quaggia fra Calvisano e Mogliano, vincono (nel fango) con bonus Viadana e Petrarca, fatica più del previsto Prato che con i Crociati fanalino di coda del torneo non va oltre il 13-0, Rovigo la spunta di misura a Reggio con i Diavoli di Alessandro Ghini, mentre le Fiamme Oro di Pasquale Presutti (aquilano di Trasacco) non fanno sconti ai neroverdi abruzzesi che a Ponte Galeria non riescono a centrare neanche il bonus difensivo. In classifica generale è duello Calvisano-Prato per il secondo posto mentre per la quarta piazza il Petrarca guadagna un punto sul Mogliano che insegue a cinque lunghezze.Eccellenza – XVII giornataMogliano – Calvisano 15-15Petrarca – Lazio 38-10R.Reggio – Rovigo 11-16Prato – Crociati 13-0FFOO – L’Aquila 24-6Viadana – S.Donà 33-8 Classifica:   Viadana 73; Calvisano 69; Prato 66; Petrarca Pd 57; Mogliano 52; Cz Rovigo 48; FFOO 33; Lazio 31; M-Three San Donà 27; Rugby Reggio 22; L’Aquila Rugby 9; Crociati Rugby 4    

30
marzo


Italian league Eccellenza- Pareggiano nel fango del Quaggia Calvisano e Mogliano. By Giorgio Sbrocco

Mogliano – Calvisano 15 - 15 (pt 9 – 3)Marcatori: 4’, 10’, 28’ cp Fadalti, 34’ cp Marcato, 47’ mnt Canavosio, 50’ cp Fadalti, 56’ m Vilk tr. Marcato, 64’ cp FadaltiGialli: 9’ Ferraro (C), 27’ Castello (C)Arbiro: VivariniFinisce in parità, e il risultato è da considerarsi buono anche per il Mogliano che lotta con il Petrarca per la quarta piazza che vale i paly off, il big match della 17esma giornata del campionato di Eccellenza andato in scena alle 13 per esigenze televisive. Un tempo a testa: nel primo Mogliano in completo controllo delle operazioni ma incapace di concretizzare (2 volte è Onori a mancare la marcatura) trova solo 9 punti dal piede (non precisissimo) di Fadalti cui Calvisano risponde con un calcio di Marcato in una delle rare circostanze in cui i bresciani hanno superato la metà campo. Ma, soprattutto, non capitalizza come avrebbe dovuto i 20’ di superiorità numerica per i gialli a Ferraro e Castello. Nel secondo tempo Calvisano costruisce una meta con Canavosio (8-14 dalla chiusa con la difesa di Mogliano messa veramente male)e ne riceve un’altra in regalo (da Steyn, il migliore in campo!) che al 56’ mette nelle mani di Vilk la palla per filare in mezzo ai pali indisturbato. Sul 15-15 Griffen manca due (facili) calci piazzati. Sul primo scivola e cade al momento di colpire la palla, il secondo lo spara incredibilmente a lato. Tutti contenti alla fine, soprattutto i due cugini sulle opposte panchine, che dal prossimo anno guideranno in coppa le Zebre in Pro 12. Il Petrarca è a sole cinque lunghezze e ha un calendario…Giorgio Sbrocco  

Rugby Ball