13
luglio


Italian League Eccellenza – Un bersagliere mancino nel nuovo stemma della Rugby Rovigo. By Giorgio Sbrocco

C’è un bersagliere di profilo che corre piumaggio al vento, costretto a impugnare la tomba con la mano sinistra perché quella destra tiene stretta al petto la palla ovale, nel nuovo logo della Rugby Rovigo che ha vinto la gara indetta dalla società del presidente Francesco Zambelli cui hanno preso parte oltre 200 “creativi” dilettanti e professionisti. Ad aggiudicarsi il concorso e la volata finale fra i cinque lavori selezionati dalla commissione e sottoposti alla valutazione del consiglio direttivo di via Alfieri, è stata Chiara Baisissi di Fancy Grafica che ha anche incassato il premio in denaro previsto dal bando. Potendo esprimere un’opinione personale diciamo che lo stemma è bello, ci piace. Anni luce più del Bersagliotto. Poco comprensibile al grande pubblico la doppia data (2010, 1935) riportata sulla parte in basso a sinistra. Si riferisce alle date di fondazione delle due realtà societarie che si sono succedute nel tempo in rappresentanza del rugby cittadino. A giorni (si presume) il nuovo logo sarà pubblicato su www.rugbyrovigodelta.itGiorgio Sbrocco

Italian League Eccellenza – Il contratto di Mirco Bergamasco. Obiettivo: Nazionale! By Giorgio Sbrocco

Ingaggio di 40mila euro a stagione (netti) più mille euro per ogni partita vinta con minutaggio personale superiore ai 20’ e benefit di ordinanza (appartamento, auto, forse utenze). Questi i dati salienti del contratto sottoscritto da Mirco Bergamasco con il Cz Rovigo del presidente Francesco Zambelli, reso noto dal club rossoblu nel corso dell’annuale assemblea di presentazione del budget. La società polesana parte con 1.6 milioni di euro da spendere e una rosa (dall’8 in poi) fortemente rafforzata, nella stagione che ha come obiettivo dichiarato lo scudetto tricolore. Quello mancato clamorosamente in finale tre anni fa al Battaglini contro il Petrarca di Pasquale Presutti , sfiorato l’anno dopo e solo guardato fa molto lontano nel campionato 2012/2013. L’operazione Mirco Bergamasco, però, è molto di più di una (semplice) iniezione di fiducia per l’ambiente e per la città. Se completamente ristabilito dall’infortunio al ginocchio patito a novembre contro l’Australia a Firenze, Mirco Bergamasco è in grado di fare una grande differenza dentro la line arretrata del XV di Frati e De Rossi, indipendentemente (ala, centro, estremo?) dal ruolo in cui si deciderà di schierarlo. Questione di esperienza, maturata campionati di altissimo livello e sul palcoscenico internazionale ma, soprattutto, dello smisurato talento e dalla (tanta) voglia di riprendersi la maglia azzurra della Nazionale.Giorgio Sbrocco

11
luglio


Italian Rugby League Eccellenza – A Viadana il record dei fratelli. By Giorgio Sbrocco

Mentre grazie al prolungamento dei contratti sottoscritti da Nicolas Amadasi (1992, utility), John Apperley (1992, mediano), Giorgio Bronzini (1990, mediano di mischia), Riccardo Cagna (1991, pilone) e Amedeo Moreschi (1992, flanker) la rosa del Viadana 2013/2014 sta prendendo dimensione e profilo sempre più definitivi, l’ufficio stampa del club mantovano rende noto che nell’organico della squadra che nella prossima stagione si riproporrà come una delle più accreditate candidate alla vittoria finale, vi sono ben quattro coppie di fratelli. Più precisamente: Amadasi, Apperley, Denti e Pavan (questi ultimi gemelli). Nel rugby italiano: molto probabilmente un record.Giorgio Sbrocco

11
luglio


Italia League Eccellenza – Il 19 il verdetto finale sul massimo campionato. By Giorgio Sbrocco

Scaduti alla mezzanotte di ieri i termini per formalizzare l’iscrizione ai campionati 2013/2014, nulla trapela dagli uffici romani della Fir circa i nomi dei club che hanno completato le pratiche nei tempi stabiliti dal regolamento. Comprese quelle relativa alla fideiussione (in parte) obbligatoria di 50 mila euro per la massima divisione. Sarà quindi il Consiglio federale convocato per il 19 luglio a Napoli (che parlerà anche di Italia-Australia di novembre al San Paolo formato Champions League?) a sciogliere i dubbi circa le posizioni di Crociati e Cavalieri Prato e a deliberare un’eventuale riduzione a 11 delle squadre partecipanti alla prossima edizione del torneo o il ripescaggio della 12esima (Pro Recco?). Qualsiasi sia la soluzione adottata sarà l’ultimo anno prima del ritorno al format delle dieci squadre modello Super TenGiorgio Sbrocco

10
luglio


Italian League Eccellenza – Lodi ritirati: Prato c'è. E i Crociati? By Giorgio Sbrocco

 A poche ore dalla scadenza dei termini previsti per l’iscrizione al prossimo campionato ovale di Eccellenza (alle 00.00 di domani), sono due le notizie di una certa rilevanza nel panorama del massimo campionato nazionale. La prima (buona) riguarda i Cavalieri Prato che con un comunicato ufficiale hanno riferito dell’avvenuta risoluzione della spinosa questione dei lodi arbitrali chiesti da (molti) giocatori che vantavano crediti nei confronti del club del presidente Tonfoni. Tali ingiunzioni di pagamento, di fatto delle messe in mora, che stime attendibili quantificavano in 20 o più, sono state tutte ritirate. Prato, inteso come squadra, esce dalla vicenda pesantemente ridimensionato dal momento che molti dei suoi giocatori migliori ( e la coppia di tecnici Frati-De Rosi) si sono trasferiti presso altri club. Nell’anno in cui i Cavalieri dovranno (ancora) misurarsi in Challenge cup con le formazioni dei migliori campionati europei, non c’è molto da festeggiare. Però le cose potevano andare molto (molto!) peggio. Nulla si sa, invece, della questione Crociati. Riusciranno i ragazzi del presidente Massimo Giovanelli (non loro direttamente, la dirigenza del club)a iscriversi in tempo al prossimo campionato? E a onorare sul campo una salvezza guadagnata nello spareggio “vinci o muori” vinto contro L’Aquila? Impossibile prevederlo. Anche se i rumors che circolano dicono: no!Giorgio Sbrocco

09
luglio


Italian League Eccellenza – Pro Recco al posto dei Crociati o torneo a 11 squadre? By Giorgio Sbrocco

Dovrebbe risolversi entro la mezzanotte di domani la questione relativa alla posizione dei Crociati Fc, il club presieduto dall’ex capitano dell’Italia di Georges Coste, Massimo Giovanelli, che pare intenzionato a non iscriversi (problemi economici) al campionato di Eccellenza 2013/2014, esercitando un diritto recentemente normato dalla Fir. Se la defezione venisse confermata alla scadenza dei termini di iscrizione (10 luglio, appunto), la Fir dovrà decidere se avviare il campionato con sole 11 squadre partecipanti (2 retrocederebbero) o procedere al ripescaggio di una dodicesima concorrente. Disposto a subentrare e a riportare la Liguria nella massima divisione nazionale è il Pro Recco, secondo classificato nella passata stagione di serie A, sconfitto nella finale promozione dalla Capitolina. Una terza via pare non esserci, anche se da Parma continuano a circolare voci circa il possibile “transito” del titolo sportivo dai Crociati all’Amator Parma. Decideranno i legali una volta lette le carte federali. Certo che, quanto a  meriti accumulati nella stagione 2012/2013…Recco risulta primo dei non promossi dalla serie A1, l’Amatori Parma secondo dei retrocessi in B dalla A2.Giorgio Sbrocco

05
luglio


Italian League Eccellenza – Sono: Staibano, Delfino, Jordan e Mainardi i primi rinforzi del Petrarca. By Giorgio Sbrocco

Estate all’insegna delle tante uscite (dalla rosa dei titolari) per il Petrarca di Andrea Moretti e di Rocco Salvan (quinto al termine della passata stagione regolare) in vista di un campionato a 12 squadre con 3 retrocessioni dirette (un format senza precedenti negli sport di squadra) che potrebbe riservare più di qualche nella parte alta e in quella bassa della classifica. Partiti Mathers, Holmes (Glasgow Warriors), D'Agostino, Bezzati, Bortolussi (Rovigo), Sanchez (Viadana), Damiano, Travagli (Viadana) e Gega (Mogliano), sono annunciati in entrata: il pilone destro (come Leso) Fabio Staibano (ex Parma e una fugace apparizione a Londra con i Wasps), il tallonatore (ma può anche giocare pilone e flanker) Vincenzo Delfino dall’Amatori Catania, il centro milanese del Mogliano Christian Cerioni e, se la trattativa con il club di Rubano andrà in porto, la seconda linea Francesco Mainardi (vivaio Petrarca) insieme con il flanker  Luca Nostran. Dal Sud Africa (Natal Sharks) è poi annunciato l’estremo Chris Jordan.Giorgio Sbrocco

05
luglio


Italian League Eccellenza – Linea verde a Calvisano: preso Violi. By Giorgio Sbrocco

 Gianluca Guidi, nuovo allenatore del Cammi Calvisano è di parola. Aveva annunciato una sorta di operazione “largo ai giovani” e le ultime operazioni di mercato del club bresciano sembrano andare decisamente in quella direzione. “L’Eccellenza ha senso sol ose fornisce possibilità di maturazione e minutaggi importanti ai migliori fra i nostri prospetti che escono dai vivai dei club e dall’Accademia federale” aveva dichiarato in giugno il tecnico livornese al ritorno dal Cile dove con l’Italia under 20 aveva conquistato la promozione nel gruppo Elite della categoria. È di ieri la notizia che proprio uno dei punti di forza di quell’Italia vittoriosa al Mondialino, il 20enne parmense Marcello Violi, in grado di coprire entrambi i ruoli della mediana – è stato ingaggiato per la stagione 2013/2014 del campionato di Eccellenza. Violi è destinato a rilevare la maglia numero 9 di Palazzani, che ha seguito Andrea Cavinato nell’avventura  celtica con le ZebreGiorgio Sbrocco

04
luglio


Italia League Eccellenza – Le motivazioni della riduzione di pena ai Crociati. Boh! By Giorgio Sbrocco

 La Fir ha pubblicato oggi le motivazioni della sentenza con cui la Corte d’appello federale ha parzialmente riformato la sentenza della Commissione giudicante del 29 maggio 2013 in forza della quale la società Crociati Rugby Fc era stata penalizzati di 15 punti per non aver onorato nei tempi stabiliti alcune pendenze con due giocatori (Rubini e Romano) relative a stipendi arretrati. Il documento è disponibile suhttp://www.federugby.it/index.php?option=com_docman&task=cat_view&gid=366&Itemid=917e gli interessati possono consultarlo nella sua interezza. Due i dati salienti: nessuno dei cinque punti di impugnazione prodotti dal patrocinatore dei  Crociati è stato ritenuto dal collegio giudicante degno di accoglimento. Mentre il  sesto, che in via subordinata (a cosa?) chiedeva la riduzione della pena nella misura massima prevista dal codice , è stato accolto e ha prodotto una riduzione da 15 a 5 punti. A una lettura superficiale da parte di un soggetto digiuno di codici e di procedure (il sottoscritto) par di capire che la penalizzazione sia stata ridotta di due terzi (66%) come forma di clemenza dovuta nei confronti di una società di cu si conferma la colpevolezza ma che, dopo la scadenza dei termini, ha avuto il presidente arrestato. Sicuramente non è così: chi volesse farlo legga il documento e, se crede mandi qualche prezioso chiarimento. Nello spazio riservato ai commentiGiorgio Sbrocco  

Italian League Eccellenza – Mirco Bergamasco ha firmato. Giocherà a Rovigo. By Giorgio Sbrocco

Mirco Bergamasco giocherà con la Cz Rovigo di De Rossi e Frati nel prossimo campionato di Eccellenza. La conclusione della (lunga) trattativa si è avuta in giornata, al termine dell’incontro fra il presidente del club rossoblu Francesco Zambelli e il trentenne azzurro fino all’anno scorso a Parigi con il Racing in Top14. Mirco Bergamasco è reduce da un infortunio al ginocchio riportato a novembre a Firenze nel corso del Test match von l’Australia.Giorgio Sbrocco

Rugby Ball