19
aprile


Australia – Per Cooper e Beale “la porta della Nazionale non è chiusa”. Parola di coach Deans. By Giorgio Sbrocco

Ha parlato di “porta non chiusa” il ct dell'Australia Robbie Deans all'indomani dell'ufficializzazione della lista dei 30 Wallabies convocati per il promo raduno in vista dela Serie con i B&I Lions di giugno-luglio. La porta cui si riferisce il (discusso e da tempo in procinto di essere sostituito) capo allenatore della Naizonale downunder è quella per il momento sbattuta in faccia a  Quade Cooper e a Kurtley Beale. Al oloro posto Deans ha convocato James O'Connor, Berrick Barnes e Christian Lealiifano per coprire il ruolo di play maker della squadra. L'esclusione è arrivata dopo che Quade Cooper (Reds) era stato multato (60mila Us dollars) e squalificato per tre settimane lo scorso ottobre per aver “screditato il gioco” con il suo comportamento. Beale (anch'egli in forza ai Queensland Reds) era stato sospeso a tempo indeterminato per aver aggredito il compagno di squadra  Cooper Vuna durante una trasferta in Sud Africa. Fra le sette facce nuove (tutti uncapped) che deans ha voluto con sé nel cap di Sydney c'è anche l'ex giocatore del XIII  Israel Folau.Giorgio Sbrocco

14
gennaio


Australia – Deans ne chiama 49 per la campagna estiva contro i B&I Lions. Quade Cooper c'è. By Giorgio Sbrocco

 Per ora si tratta di un listone aperto. Non proprio un "basta che respirino" ma pcoo ci manca. Nel senso che comprende gente destinata a uscirne mentre, forse, qualcuno il cui nome non appare potrebbe entrarci nei prossimi mesi. Coach Robbie Deans (ancora al suo posto nonostante la pessima stampa, la mancanza di risultati e una popolarità ai minimi storici) ha diramato l'elenco dei 49 potenziali Wallabies con i quali è intenzionato a disputare (e vincere) la serie estiva contro i Lions britannici in tour Down Under guidati dal suo connazionale neozelandese Warren Gatland. Non esattamente pronosticata la presenza di Quade Cooper che, evidentemente, non considera il passaggio al pugilato professionistico l'alternativa ala palla ovale. Il grosso della truppa è targato Reds (16 elementi), numerosa anche la delegazione di Waratahs (13), con Brumbies /(8), Rebels (8) e Western Force (4) a fare da contorno.AUSTRALIA Reds: Saia Faingaa, James Hanson, James Slipper, James Horwill, Rob Simmons, Jake Schatz, Liam Gill, Will Genia, Ben Lucas, Quade Cooper, Ben Tapaui, Anthony Faingaa, Mike Harris, Dom Shipperley, Digby Ioane, Luke Morahan.Waratahs: Tatafu Polota-Nau, Benn Robinson, Paddy Ryan, Sekope Kepu, Kane Douglas, Sitaleki Timani, Dave Dennis, Michael Hooper, Wycliff Palu, Berrick Barnes, Rob Horne, Adam Ashley-Cooper, Drew Mitchell.Brumbies: Stephen Moore, Ben Alexander, Dan Palmer, David Pocock, Nic White, Christian Lealiifano, Pat McCabe, Joe Tomane.Melbourne Rebels: Cadeyrn Neville, Hugh Pyle, Scott Higginbotham, Nick Phipps, Kurtley Beale, James O'Connor, Mitch Inman, Cooper Vuna.Western Force: Salesi Ma'afu, Hugh McMeniman, Ben McCalman, Nick CumminsGiorgio Sbrocco  

08
novembre


Test match – L'Australia di Brisbane contro la Francia. By Giorgio Sbrocco

Australia (quasi) identica a quella che ha imposto il pari agli AB a Brisbane in gara 3 di Bladisloe cup, nei piani del ct Robbie Deans alla vigilia della sfida con la Francia. Due le facce nuove nel XV di partenza (a Brisbane partirono dalla panchina):  Sekope Kepu e Kane Douglas.AUSTRALIA15 Mike Harris, 14 Adam Ashley-Cooper, 13 Ben Tapuai, 12 Pat McCabe, 11 Nick Cummins, 10 Kurtley Beale, 9 Nick Phipps, 8 Wycliff Palu, 7 Michael Hooper, 6 Dave Dennis, 5 Nathan Sharpe (captain), 4 Kane Douglas, 3 Sekope Kepu, 2 Tatafu Polota Nau, 1 Benn Robinson.In panchina: 16 Stephen Moore, 17 James Slipper, 18 Paddy Ryan, 19 Rob Simmons, 20 Radike Samo, 21 Liam Gill, 22 Brett Sheehan, 23 Berrick BarneGiorgio Sbrocco

25
ottobre


Australia – Deans ha scelto i 30 per il tour di novembre. Nessun "europeo" convocato. By Giorgio Sbrocco

Robbie Deans ha sciolto le riserve e ieri sera ha ufficializzato la lista dei 30 Wallabies (raduno il 31 ottobre a Sydney, capitano la seconda linea Sharpe) che porterà in tour in Europa in novembre e che il 24 saranno di scena al Franchi di Firenze contro l’Italia di Jaques Brunel e Parisse. Smentitte le indiscrezioni secondo cui, in crisi di efettivi a causa dei troppi infortuni, Deans avrebbe chiamato in Nazionale giocatori tesserati in club europei. AUSTRALIA Ben ALEXANDER (Brumbies) Adam-Ashley COOPER (Waratahs) Berrick BARNES (Waratahs) Kurtley BEALE (Melbourne Rebels) Nick CUMMINS (Western Force) Dave DENNIS (Waratahs) Kane DOUGLAS (Waratahs) Anthony FAINGA’A (Queensland Reds) Liam GILL (Queensland Reds) James HANSON (Queensland Reds) Mike HARRIS (Queensland Reds) Michael HOOPER (Waratahs) Digby IOANE (Queensland Reds) Sekope KEPU (Waratahs) Pat MCCABE (Brumbies) Drew MITCHELL (Waratahs) Stephen MOORE (Waratahs) Wycliff PALU (Waratahs) Nick PHIPPS (Melbourne Rebels) David POCOCK (Brumbies) Tatafu POLOTA-NAU (Waratahs) Benn ROBINSON ((Waratahs) Paddy RYAN (Waratahs) Radike SAMO (Queensland Reds) Nathan SHARPE (Western Force) – capitano Brett SHEEHAN (Western Force) Rob SIMMONS (Queensland Reds) James SLIPPER (Queensland Reds) Ben TAPUAI (Queensland Reds) Sitaleki TIMANI (Waratahs) Giorgio Sbrocco 

20
ottobre


Australia – Troppi infortunati. Dean chiama Burgess e Giteau dalla Francia? By Giorgio Sbrocco

Storica decisione alle porte nel rugby australiano. Il ct dei Wallabies Robbie Deans si starebbe apprestando a infrangere uno dei (pochi) punti fermi  dei regolamenti della sua federazione: quello che (come in Nuova Zelanda), vieta l’impiego in Nazionale di giocatori tesserati presso club stranieri (permessi speciali a parte). La lista infinita (23!) di infortunati australiani avrebbe convinto il (disperato) tecnico neozelandese a richiamare in squadra Lucke Burgess attualmente in Top 14 con Tolosa e persino Matt Giteau (escluso dal Mondiale 2011) che gioca a Tolone. Ammesso e non concesso che la Aru decida di cambiare le proprie regole, resta da vedere in quale misura i club francesi riterranno di “dare una mano” alla Nazionale down under. In questo caso i (ricchi) contratti parlano/parlerebbero chiaro, e l’impiego dei due emigranti nei test di novembre (con l’Italia a Firenze) sembrano da escludere. Non resta che attendere.Giorgio Sbrocco

05
ottobre


Four Nations – Deans a Rosario per non finire davvero male. Cinque novità nell’Australia. By Giorgio Sbrocco

Ormai è come sparare sulla Croce Rossa. La parabola australiana del neozelandese Robbie Deans sta (mestamente) volgendo al termine. A conclusione di un Championship-Four Nations che peggio di così…Un’Australia decimata dagli infortuni negli effettivi e (dicono) dilaniata da feroci contrapposizioni interne, si appresta a timbrare il cartellino per l’ultimo (liberatorio) impegno dell’edizione 2012 dell’allargato torneo australe con la concreta possibilità di conoscere un’altra umiliante sconfitta. I Wallabies (almeno quanto resta di loro. A proposito: basterà per battere l’Italia a Firenze?) proveranno a vincere a Rosario contro un’Argentina sicuramente logora e con poche cartucce ancora da sparare. Ma a un passo da un’impresa (vincere una partita nell’anno del debutto nel torneo) che, alla vigilia, pochi (fuori dall’Argentina) ritenevano possibile.  Cinque le facce nuove che Deans metterà in campo nella notte italiana (diretta Sky ore 1.10 di domenica). Tre dietro: Mike Harris (estremo), Nick Cummins (ala) e Ben Tapuai (centro). Due nel blocco dei primi cinque uomini: Sitaleki Timani (seconda) e James Slipper a sinistra della prima linea.  Australia: 15 Mike Harris, 14 Nick Cummins, 13 Ben Tapuai, 12 Pat McCabe, 11 Digby Ioane, 10 Kurtley Beale, 9 Nick Phipps, 8 Radike Samo, 7 Michael Hooper, 6 Sitaleki Timani, 5 Nathan Sharpe (cap), 4 Kane Douglas, 3 Ben Alexander, 2 Tatafu Polota-Nau, 1 James Slipper.In panchina: 16 Saia Fainga’a, 17 Benn Robinson, 18 Dave Dennis, 19 Scott Higginbotham, 20 Liam Gill, 21 Brett Sheehan, 22 Dominic Shipperley Giorgio Sbrocco

27
settembre


Four Nations – Coach Deans (Australia) gratta il fondo del barile: Kurtley Beale apertura a Pretoria. By Giorgio Sbrocco

Secondo qualche commentatore il ct dei Wallabies Robbie Deans, in vista del match con il Sud Africa a Pretoria, ha…mischiato le carte nel fare la formazione. Operazione più che lecita, sia chiaro. A patto che le carte non siano...tre e che a maneggiarle non sia il magliaro di turno. Perché a tutto assomiglia l’annunciato impiego di Kurtley Beale  nel ruolo di mediano di apertura, tranne che a un sottile gioco di prestigio, ai confini con l’ingegneria ovale. È che di aperture degne di questo nome il povero Deans non ne ha più. E chiedere al buon Beale di sacrificarsi per la causa, pur in assenza di certezze quanto a esito dell’esperimento, è nient’altro che l’ultimo disperato tentativo di dare rigore e credibilità a una squadra afflitta da carenze oggettive di qualità e di efficacia. Certo che con Phipps mediano di mischia e Barnes estremo…Auguri! Australia15 Berrick Barnes, 14 Dominic Shipperley, 13 Adam Ashley-Cooper, 12 Pat McCabe, 11 Digby Ioane, 10 Kurtley Beale, 9 Nick Phipps, 8 Radike Samo, 7 Michael Hooper, 6 Dave Dennis, 5 Nathan Sharpe (cap), 4 Kane Douglas, 3 Ben Alexander, 2 Tatafu Polota Nau, 1 Benn Robinson.In panchina: 16 Saia Fainga'a, 17 James Slipper, 18 Rob Simmons, 19 Scott Higginbotham, 20 Liam Gill, 21 Brett Sheehan, 22 Anthony Fainga'a.Giorgio Sbroc

18
settembre


Four Nations – Povera Australia: fuori anche Quade Cooper (ginocchio)! By Giorgio Sbrocco

Sarà anche colpa dell’allenatore Robbie Deans se l’Australia non vincerà il Championship. E saranno tutte sue le responsabilità del doppio ko contro la Nuova Zelanda (della serie: mica pizza e fichi!  Ma come La mettiamo con il destino (cinico e baro ma per davvero!) che pare si sia accanito non poco  con i malcapitati Wallabies. L’ultimo guaio è capitato al ginocchio di Quade Cooper, che non giocherà le ultime partite del torneo, dovrà essere operato all’articolazione infortunata e non dovrebbe esserci a Firenze in novembre contro l’Italia. Tanto per gradire! Quella che segue è la lista (aggiornata alle ore 12 di oggi) dei giocatori australiani messi ko e indisponibili per la Nazionale: Kepu, Simmons, Horwill, Pocock, Genia, Mitchell, O’Connor, Cooper. Vogliamo continuare a comprare chiodi e martelli per crocifiggere Deans?Giorgio Sbrocco

Rugby Ball