13
marzo


Six Nations – Fiocco rosa in casa Orquera e il compleanno del pilone De Marchi. By Giorgio Sbrocco

Doppia felice ricorrenza quest’oggi nel ritiro Azzurro dell'Acquacetosa: il pilone della Benetton Alberto De Marchi ha compiuto 27 anni e a Parma è nata Olivia, figlia primogenita del mediano di apertura delle Zebre e della nazionale Luciano Orquera che in mattinata è rientrato in Emilia per essere vicino alla moglie Alessandra. Mamma e figlia godono  ottima salute. Alla famiglia Orquera sono giunti  gli auguri del presidente federale Alfredo Gavazzi e della dirigenze della FirGiorgio Sbrocco

05
marzo


Six Nations – Gori sogna un'impresa a Twickenham come regalo di compleanno. By Giorgio Sbrocco

 Serenità, fiducia propri mezzi, voglia di migliorarsi e di non ripetere gli errori di Edinburgo contro la Scozia e di Roma con il Galles nelle parole del pilone De Marchi e del mediano di mischia Gori dal ritiro romano dell'Italia che prepara la sfida di Londra all' imbattuta l'Inghilterra in calendario domenica per il turno numero 4 del Torneo.Spiega il 27 pilone Alberto De Marchi della Benetton Treviso: “L’Inghilterra deve rappresentare il nostro riscatto dopo le sconfitte con Scozia e Galles, due partite in cui non ci siamo espressi come avremmo voluto, come abbiamo dimostrato di saper fare. Sappiamo che è la partita più dura, che andiamo a sfidare un’Inghilterra in grande forma, ma non dobbiamo pensare a loro. Piuttosto, focalizziamoci sul nostro rugby”.  Che torna sulla sconfitta dell'Olimpico contro il Galles per ammettere: “Siamo mancati dove puntavamo a fare la partita, nella mischia: è un aspetto che analizzeremo, sfidiamo una squadra completa in ogni aspetto del gioco, stiamo preparando questa partita senza tralasciare nulla”. E confessa: “Mentirei se dicessi di non sognare la prima maglia da titolare nel Sei Nazioni  in Nazionale va in campo dal primo minuto chi lo merita, io devo ancora migliorare per meritarmi un posto da titolare”. Festeggiato dai compagni per il 23esimo compleanno il numero 9 della Benetton “Ugo” Gori ha u n'idea precisa circa il regalo che vorrebbe farsi per l'occasione: “Una grande partita a Twickenham e magari vincere! Sarebbe il migliore dei regali. I compagni faranno di tutto per far sì che un tale sogno diventi realtà”. Anche Gori torna sulla (brutta) sconfitta contro i Gallesi: “Mi assumo le responsabilità. In mediana non abbiamo gestito al meglio la partita dal punto di vista tattico. Io e Burton ne siamo consapevoli. Era fondamentale gestire con precisione il gioco al piede e in questo siamo mancati” .Giorgio Sbrocco

Rugby Ball