Top 14 - Castres annienta Montpellier e vola in semifinale con Clermont. By Giorgio Sbrocco

Castres - Montpellier  25 – 12 (pt 12 – 9) Marcatori: 2’ cp Paillaugue, 13’ dr. Tales, 19’ cp Paillaugue, 25’ , 29’ cp Kockott, 34’ cp Paillaugue, 38’ cp Kockott, 45’ m. Classen, tr. Kockott, 52’ cp Kockott, 58’ cp Paillaugue, 63’ cp KockottGialli : 37’ Gorgodze (M) Trionfa Castres, come da pronostico, nel secondo barrage del Top 14 in casa con Montpellier e conquista la semifinale di Nantes dove incontrerà Clermont. La cronaca Il mediano di mischia di Montpellier Paillaugue e l’apertura di Castres Remy Tales firmano il primo quarto di gara con tre centri di piede in una situazione di complessivo e combattutissimo equilibrio. Dopo un errore in avvio il n. 9 sudafrcano di Castres torna sulle sue abituali (altissime) percentuali di realizzazione e pareggia al 25’ dalla piazzola, per poi regalare ai suoi il primo vantaggio di giornata sul + 3 al 28, dopo aver mandato fra i pali un calcio assegnato per un tenuto dell’estremo Sicart. Il pareggio di Montpellier giunge al 34’ dal piede di Paillaugue che capitalizza un fallo di assetto della mischia di Castres. Un fallo ripetuto di Gorgodze (oggi schierato in seconda linea), al 37’ costa al georgiano il primo cartellino giallo del match e a Montpellier altri 3 punti, dopo il centro di Kockott, che scrive sul tabellone il 12-9 al riposo di un match che Castres ha dimostrato di poter dominare. La meta del n. 8 Classen (terrificante partenza dalla base della mischia), trasformata da Kockott al 45’ scava il solco a favore di Castres un minuto prima che si ristabilisca la parità numerica.  Ancora punti dal piede di Kockott al 52’ per un 22-9 che profuma di “fine della corsa” per la squadra di Trinh-Duc. A ridosso dell’ultimo quarto Paillaugue (a conclusione di una sequenza di 2’) riporta Montpellier a – 10. È ancora il n.9 di Castres, a segno al 63’ (+13), a ristabilire le distanze. Il sudafricano avrebbe (72’) sul piede la palla per allungare ma stavolta manca il bersaglio. Al 79' Castres perde il flanker sudafricano Bornman che esce per infortunio al ginocchio. Poi comincia la festa. Giorgio Sbrocco

09
maggio


TOP 14 – Barrage a Tolosa e a Castres. Tolone e Clermont aspettano. By Giorgio Sbrocco

 Tutto è pronto a Tolosa (senza Fritz infortunato) per la sfida di domani sera con il Racing Parigi di Gonzalo Quesada (in forse Benjamin Fall, Fabrice Metz, Jone Qovu e Karim Ghezal), il primo dei due barrage del Top 14 che qualificheranno le due sfidanti a Clermont e Tolone già in semifinale. La formula del massimo campionato francese (retrocesse in ProD2 Agen e Momnt de Marsan) prevede infatti che le prime due classificate della stagione regolare accedano direttamente alle semifinali, Si tratta, a tutti gli effetti, di quarti di finale in partita secca sul campo delle due meglio classificate. Sabato toccherà a Castres ospitare Montpellier. Tolosa e Castres partono con i favori del pronostico.BARRAGES/QUARTI DI FINALEvenerdì 10 ore 21TOLOSA – RACING METROsabato 11 ore 14CASTRES – MONTPELLIERGiorgio Sbrocco

22
febbraio


Tags

Top 14 – Tolone sconfitto a Castres nell’anticipo del venerdì sera. By Giorgio Sbrocco

 Successo di Castres su Tolone che subisce la seconda sconfitta in trasferta consecutiva e incamera un punto di bonus difensivo, nell’anticipo della XIX giornata del Top1 4. Per i padroni di casa meta dell’ala Martial (15’) e 20 punti del sudafricano Kockott, per Tolone (gialli a Bruno e Sheridan) in meta il centro australiano Giteau al 69’, il resto dal piede di Wilkinson. Top 14 XIX giornataCastres – Tolone 25-20Giorgio Sbrocco

08
gennaio


Tags
,

Top 14 – La fuga di Rory Kockott da Castres. Destinazione Racing? By Giorgio Sbrocco

Rory Kockott (East London, 1986), il mediano di mischia di Castres, da poco tornato dal Sudafrica dove è andato per il matrimonio della sorella, dice la sua sull'intricata vicenda legata al suo (fortemente voluto) trasferimento a fine stagione. Un cambio di maglia (destinazione Francia o Sud Africa?) che, secondo il giocatore, gli è stato garantito dalla dirigenza di Castres. Che però, al momento, non pare intenzionata a mantenere l'impegno assunto col giocatore. La faccenda minaccia di complicarsi assai. “Da una parte sta la verità – esordisce  Kockott intervistato da Rugby rama – dall'altra le opinioni, che non sempre sono la verità. Ma al momento io desidero solo una cosa: giocare per la mia squadra e per il mio allenatore”. Il prossimo impegno di Castres è per venerdì a Northampton contro i Saints in Coppa. Tornando sull'argomento spinoso della sua volontà di lasciare Castres prima della scadenza contrattuale: “A casa mia, quando due uomini si stringono la mano  e assumono un impegno, quella è una promessa solenne. Ma se proprio volgiamo, allora possiamo fare come usa nel foot ball. Cioè cambiare le carte in tavola. Ma io penso che fra uomini di rugby le parole devono valere come impegni. Non posso pensare di continuare a lavorare accanto a persone che non rispettano la parola data”. E a ulteriore chiarimento: “Devo prendere una decisione per il mio avvenire. E siccome si tratta di decisioni importanti ho tutto il diritto di pretendere che le mie scelte vengano rispettate.  Da Castres se n'è andata via gente del calibro di Chris Masoe. Se parto io qualcuno di sicuro prenderà il mio posto”. E infine una stoccata alla dirigenza del suo attuale club: “Un comportamento che faccio fatica a capire. Ho avuto modo di confrontarmi con altri presidenti nel corso della mia carriera, ma qui...è molto difficile. Nella vita ci sono cose più importanti degli affari!”. Fin qui le dichiarazioni ufficiali. Come è ufficiale quella della dirigenza del club secondo cui “ Kockott sarà libero di lasciare Castres prima della scadenza naturale del contratto (2014,ndr) nel caso di mancata qualificazione della squadra alla prossima Heineken cup. A Castres, squadra che ha in rosa un buon numero di atleti sudafricani (Jannie Bornman, Michael Coetzee, Antonie Claassen e Pedrie Wannenburg), si ritiene che la destinazione tanto fortemente voluta dall'ex numero 9 degli Sharks di Durban sia Parigi, sponda Racing, sulla cui panchina siederà, nella prossima stagione, la coppia Laurent Labit-Laurent Travers che attualmente guida Castres.Giorgio Sbrocco

07
dicembre


HC – Successi esterni per Castres e Ulster (gir.4). A sorpresa Connacht supera Biarritz. By Giorgio Sbrocco

Successo in trasferta di Castres che si è imposto allo Scotstoun di Glasgow sui Warriors per 9-6 e sale a quota 8 punti in classifica nel girone 4. Dell’apertura Wight i punti della formazione scozzese, del mediano di mischia Rory Kockott quelli dei francesi. Nello stesso girone, importante e forse decisivo  successo (con bonus) in trasferta dell’Ulster al Franklin's Gardens di Northampton sui Saints per 25-6 (pt 13-6). Quattro mete di Payne, Bowe , Trimble e Tuohy per i nordirlandesi, due calci del mediano di apertura Lamb per gli inglesi padroni di casa. Ulster comanda la classifica del girone 4 con 14 punti davanti a Castres . Nel girone 3 successo interno (a sorpresa) degli irlandesi di Connacth che a Galway ha superato Biarritz (22-14) grazie al piede del veterano Dan Parks e a una meta di Vanikolo in avvio di partita. Di Yachvili dalla piazzola e del numero 8 Harinordoquy i punti della formazione francese.Heineken cup – III giornataGirone 4 Glasgow – Castres 6-9Girone 4Northampton – Ulster  6 - 25Girone 3 Connacht – Biarritz 22-14Giorgio Sbrocco

10
ottobre


Tags
,

Top 14 – Travers-Labit via da Castres. Destinazione Racing Metro? By Giorgio Sbrocco

Top 14. Ovvero: dove il mercato non chiude mai. Laurent Travers et Laurent Labit, la coppia di tecnici dal 2009 alla guida del Castres (e che dal 2004 sono apprezzatissima coppia fissa del rugby transalpino) lascerà a fine stagione il club biancoblu. (Molto) probabile destinazione: Parigi, sponda Racing Metro, dopo che molte illazioni e ripetuti rumors li avevano dati per certi, prima a Biarritz, poi a Lyone e infine allo Stade Francais. Nessuna conferma in merito, anche da parte dei diretti interessati (vincolati a Castres fino alla fine della stagione in corso) che, regolamenti alla mano, non possono firmare contratti prima dell’apertura della campagna di trasferimenti. “Andremo solo dove ci verrà data la possibilità di prendere in carico l’intera responsabilità del comparto sportivo”. In pratica: mani libere. Fallito il tentativo del presidente di Castres Pierre Fabre che aveva tentato di ottenere un prolungamento dell’accordo. “Siamo semplicemente alla ricerca di nuove sfide” ha dichiarato Laurent Travers in conferenza stampa.Giorgio Sbrocco

05
ottobre


Top 14 – Castres si impone su Clermont nell’anticipo. Decisiva la meta di Kockott. By Giorgio Sbrocco

Una meta (trasformata da Teulet ) del mediano di mischia Kockott al 63’, bravo a trasformare in punti una monumentale penetrazione di Claassen, che ha impattato lo score sul 13-13, ancora un piazzato di Teulet al 76’ (autore di un clamoroso errore dalla piazzola due minuti dopo) e un lancio in rimessa laterale rubato per  il calcio liberatorio in tribuna hanno confezionato l’esaltante successo interno di Castres  sulla capolista Clermont nell’anticipo dell’ottava giornata del Top 14. Clermont, che fino al 63’ conduceva 13 - 6 (meta dell’estremo Buttin al 51’ a conclusione di una fantastica cavalcata in contrattacco solitario), nulla ha potuto di fronte all’ultimo quarto dei padroni di casa che si sono installati nella metà campo dei gialloblu e non hanno lasciato loro scampo. Per gli ospiti il punto di bonus difensivo Top 14 – VIII giornataCastres – Clermont  16-13 (pt 3-6) Giorgio Sbrocco

04
ottobre


Top 14 – Il biga match è domani a Catsres. Per Tolosa e Tolone trasferte (molto) insidiose. By Giorgio Sbrocco

È Castres (16) – Clermont (27 e primo in classifica in compagnia di Tolone), partita dal pronostico impossibile che promette grande rugby e battaglia senza esclusione di colpi, l'anticipo del turno numero 8 del Top1 4 francese. Sei le sfide in calendario sabato. E tutte da seguire con particolare interesse tante e tali essendo le implicazioni di classifica. Tolosa (24) rende visita a Bordeaux (10) per un match dal finale scontato solo sulla carta. Lo stesso dicasi per Tolone (27) in casa di Biarritz (19), ancora scottato dal derby perso con Bayonne a tempo scaduto e per Perpignano (15) sul campo di Grenoble (18). Padroni di casa nettamente favoriti nella sfida fra Racing e Montpelleir, mentre Agen a Bayonne e Stade Francais a Mont de Marsan partono con buone possibilità di successo. Nella foto di Elena Barbini l'ala di Tolone PalissonTop 14 – VIII giornata VenerdìCastres – Clermont Sabato Biarritiz – ToloneBayonne – AgenGrenoble – PerpignanoMont de Marsan – St. FranciasRacing – MontpellierBordeaux – TolosaGiorgio Sbrocco  

16
settembre


Top 14 – Tolosa cade a Perpignano, Biarritz a Castres, lo Stade Francais a Bordeaux. E Tolone vola! By Giorgio Sbrocco

Tolone in fuga dopo la disputa delle partite della quinta giornata del Top 14. Vincendo a Montpellier gli uomini di Bernard Laporte si sono portati a quota 22 in classifica generale e precedono di quattro lunghezze Clermont, che ha fatto (molta) più fatica del previsto ad aver ragione del fanalino Mont de Marsan, capace di replicare le belle prove contro Tolone e Tolosa e di conquistare un meritato punto di bonus difensivo (il primo in assoluto della stagione). La sorpresa di giornata viene da Perpignano, dove il XV di Marc Delpoux supera Tolosa impartendo ai campioni in carica una vera e propria lezione di concretezza, efficacia e determinazione. Castres si impone in casa su Biarritz (ala prima sconfitta in campionato), mentre i parigini del Racing tornano da Bayonne con punti molto pesanti per la loro classifica. Ma se metà capitale ride, l’altra non può che piangere: altra sconfitta dello Stade di Sergio Parisse, stavolta  a Bordeaux e senza neppure la consolazione del bonus. La classifica dice penultimo posto. La dirigenza…chissà? Buona per il morale la vittoria interna di Agen su Grenoble. Risultati V giornataMontpellier v Tolone 25-32Perpignan v Tolosa 34-20Agen v Grenoble 32-26Bayonne v Racing Metro 18-25Castres v Biarritz 28-13Mont-de-Marsan v Clermont 6-14 Bordeaux v Stade Français 30-22ClassificaTolone 22Clermont 18Biarritz 17Tolosa, Castres 15Grenoble, Racing Métro 14Perpignan 11Montpellier 10Bordeaux 9Bayonne 7Stade Français, Agen 6Mont-de-Marsan 1 Giorgio Sbrocco  

18
agosto


Top 14 – Tolosa batte Castres di un punto. Confermato il pronostico di J.Brunel. By Giorgio Sbrocco

Aveva visto giusto Jaques Brunel quando, nel pronosticare i risultati della prima giornata di Top 14 per www.glengrant.com, aveva assegnato la vittoria a Tolosa nell’anticipo del venerdì sera con Castres. Nel farlo aveva però tenuto a precisare che i rossoneri di Guy Noves avrebbero vinto: “…ma faticando parecchio”. Così è stato, in effetti.  A onore della bella prestazione di Castres e del fiuto del ct dell’Italia ovale. È finita 23-22 per i campioni in carica di Tolosa che al 71’ hanno trovato con Manavatu l’unica meta dell’incontro, dopo che l’intero score era stato garantito dal piede di Beauxis (18 punti). Per Castres, sempre in partita e andato al riposo sul 9-12, tutti del mediano di mischia sudafricano Kockoff i punti: 17 di piede e 5 grazie alla meta segnata al 51’. Il quinto centro del numero 9 di Castres (65’) aveva portato gli ospiti in vantaggio 22-18. Partita molto combattuta e a tratti nervosa: tre i gialli (2 a Tolosa), l’ultimo dei quali al 75’, a carico della seconda linea Lamboley che ha costretto i suoi a finire il match con un uomo in meno sul terreno  nel momento del massimo sforzo di Castres. Tolosa – Castres 23-22 (pt 12-9)Giorgio Sbrocco

Rugby Ball