22
aprile


World Cup 2015 – L'Irb garantirà riposi uguali per tutti. Vedremo...By Giorgio Sbrocco

Per la serie: meglio prevenire che curare, l'organizzazione della prossima World cup (UK 2015) ha assicurato che si cercherà di rendere omogenei i calendarti delle varie squadre partecipanti. Tradotto: siccome non è giusto che le Nazionali più forti (è toccato anche all'Italia) godano di riposi più lunghi rispetto a quelli che spettano alle formazioni di secondo e terzo livello...Brett Gosper (Ceo Irb) ha assicurato che “Inghilterra, Francia o Nuova Zelanda avranno un calendario simile a Samoa, Fiji o Giappone”. Evviva! Fra qualche giorno (massimo una decina) leggeremo i calendari e sapremo se ha detto la verità. O, quantomeno, scopriremo cosa esattamente bisogna intendere con il termine "simile"Giorgio Sbroccoo

Rugby Ball