Rugby Seven – Al Mondialino di Londra: Cucchiaio di legno a Northampton, Shield a Krasnodar. By Giorgio Sbrocco

Primi verdetti della seconda e conclusiva giornata del Mondiale per club di Rugby Seven in corso di svolgimento a Twickenham. Nela finale che “assegnava” il cucchiaio di legno Western Province ha ottenuto la prima e unica vittoria del torneo battendo i vice campioni d’Inghilterra di Northampton (31-7) e classificandosi all’11esimo posto nella graduatoria finale. Nella finale per il 9° e 10° posto (Shield) i russi di Krasnodar hanno superato i Blue Bulls di una metaWorld Club 7s - RisultatiFinale 11 – 12: Western Province – Northampton S. 31 – 7Finale 9  -10 B. Bulls – Krasnodar 12 – 19 (Shield)Giorgio Sbrocco

Currie Cup – Vincono Bulls e Sharks in attesa di WP. By Giorgio Sbrocco

 Prima vittoria stagionale per i Bulls che a Pretoria superano di misura i Griquas (bonus difensivo per loro) davanti a quasi 10mila spettatori al termine di un match di bassa intensità e di scarsi contenuti tecnici. Da segnalare il giallo al mediano di mischia Ruan Snyman, punito dal direttor di gara per introduzione storta della palla in mischia ordinata. Una rarità. Sorridono anche gli Sharks che a Durban mettono sotto i Golden Lions grazie a un calcio del panchinaro Zelinga  e a una meta di intercetto di Marais nel finale e centrano la prima vittoria dell'anno. Tre per parte le mete segnate e prima linea di difesa degli Sharks sul banco degli imputati per evidente (e clamorosa) carenza di efficacia. In serata a Città del Capo sfida fra WP e il XV di Free State.Currie Cup – II giornataBlue Bulls – Griquas 15 – 9Sharks – G. Lions 33 – 25W. Province – Cheetahs ore 19.15Giorgio Sbrocco

10
agosto


Currie Cup – Pareggio a Cape Twon. Bulls in meta sulla sirena. By Giorgio Sbrocco

Finisce in parità la terza e ultima sfida della giornata inaugurale della Currie Cup 2013. a Newlands WP e Bulls si dividono la posta al termine di una partita che nel secondo tempo ha esibito grande rugby e che alla fine ha premiato la consistenza e la determinazion degli ospiti. Chiuso in vantaggio 14-6 il primo tempo grazie alle due mete firmate Aplon e Howard, WP subisce il ritorno dei Bulls che nelle ripresa (75’) con Jantjies si portano sul 19-21 (meta di Venter per gli ospiti e di Carr per WP). Al 74 WP allunga con un piazzato di Van Aswegen che trasforma in punti il calcio assegnato per fallo sul portatore di Marcell van der Merwe dopo il placcaggio. Ma non è finita! Al 79’ Jean Cook segna la meta del pareggio per i Bulls nei pressi della bandierina di destra. Fuori  il tentativo di trasformazione e partita finita con il primo pareggio della stagione.Currie Cup  - I giornataWestern Province – Blue Bulls 24-24 (pt 14-6)Classifica Cheetahs 5, Griquas 4, W.Province, Blue Bulls 2, Sharks, G. Lions 1Giorgio Sbrocco

30
luglio


Super Rugby - Piet Van Zyl a novembre passa ai Bulls per sostituire “il francese” Jano Vermaak. By Giorgio Sbrocco

Finita la Currie Cup 20213 (a ottobre) con la maglia dei Cheetahs, il 23enne mediano di mischia Piet Van Zyl si trasferirà ai Bulls (1 novembre) con un contratto biennale in scadenza il 31 ottobre 2016. “Si tratta di un giovane molto dotato e capace di dare ritmo valla squadra” ha dichiarato Frans Ludeke, tecnico della franchigia di Pretoria fresca di eliminazione in semifinale di Super Rugby a opera dei Brumbies. “Si inserirà perfettamente nella nostra struttura e sarà il rimpiazzo ideale per Jano Vermaak (a Tolosa in Top14, ndr). Per uno Springbok che va, uno ne arriva”. Ha detto di lui Xander Janse van Rensburg, responsabile dell’alto livello dei Blue Bulls: “È il miglior giovane mediano di mischia di tutto il Sud Africa. Averlo con noi è davvero importante”.Giorgio Sbrocco

27
luglio


Super Rugby – I Bulls non piazzano e i Brumbies vanno in finale! By Giorgio Sbrocco

Bulls – Brumbies  23 – 26 (pt 11 – 16)Marcatori: 2’ cp Lelaifano, 12’ m. Mogg tr. Lealifano, 16’ mnt  JJ Engelbrecht, 22’ cp M. Steyn, 24’ cp Lalifano, 28’ cp M. Steyn, 35’ cp Lealifano, 44’ cp M. Steyn, 48’ cp Lealifano, 50’ cp M. Steyn, 59', 75 cp M. Steyn, 79' m. Kuridrani tr. LealifanoArbitro: C. JoubertIl film della partita42’ Incontenibili Bulls! Monopolizzano il possesso e avanzano per fasi successive e perfettamente concatenate. Sulla linea di meta Smith placca e “tiene alto” Hatting. C’è calcio per un precedente fuori gioco che Morne Steyn non sbaglia. Siamo 14-1645’ Ancora capolavoro Smith! Recupera palla a terra su incursione dei  Bulls da mischia ordinata, corre e lancia l’azione di contrattacco. La classe non è acqua!48’ La mischia dei sudafricani non regge l’impatto e i Brumbies guadagnano un calcio da posizione molto agevole. Lealifano centra i pali per il + 550’ L’arbitro vede il placcatore australiano che “non rotola via” su Stegmann a terra (sicuro che non fosse tenuto dell’attaccante?) e concede il calcio a Morne Steyn che accorcia ancora le distanze fino a – 254’ Ancora Smith al recupero sul giocatore placcato costretto al tenuto. Poi spreca tutto giocando il calcio veloce e commettendo in avanti                                                                                                                                                                                                                                                  59' Bulls rubano lancio in rimessa laterale e su successivo drive costringono i Brumbies al fallo. Calcia Morne Steyn per il sorpasso ed è 20-19   61' Ancora l'immenso Smith al recupero! E un minuto dopo raccoglie sotto pressione una palla vagante dentro i 22. Migliore in campo! 64' Tre cambi di possesso in un minuto dentro i 22 dei Bulls. Si riparte dai 22. Sarà un errore a decidere la semifinale? 66' Intervento della panchina Bulls su calcio di Morne Steyn (dopo Mark) e calcio contro strameritato che riporta i Brumbies nel campo sudafricano 67' Joubert vede (?) un fuori gioco dei Brumbies ma non vede quello dei Bulls (Ralepelle davanti al calciatore). Steyn vuole la rimessa vicino ai cinque metri. Nulla di fatto 70' Fuori gioco Brumbies su palla recuperata dai Bulls dopo calcio lungo di Steyn. ancora palla in rimessa laterale. Steyn prova il drop (perché non ha piazzato prima?) ma sbaglia 72' ingresso laterale Brumbies su drive in rimessa laterale a metà campo. Steyn ancora una volta NON piazza! Palla persa!! 75' Capolavoro Mellett in mischia ordinata. Brumbies schiantati su propria introduzione. Stavolta Steyn chiede i pali e firma il + 4 da poco più di 25 metri. 78' Bulls rubano palla sul punto d'impatto su Moore. L'azione continua dopo il calcio lungo. Brumbies alla ricerca della meta della vittoria 79' Buco Toomua!!! Che serve Kuridrani che vola in meta. Joubert chiede il Tmo che convalida. Dentro anche la trasformazione FINITA!! BRUMBIES IN FINALE!! Giorgio Sbroco          

27
luglio


Super Rugby – I Brumbies in vantaggio al riposo e con un piede in finale. By Giorgio Sbrocco

 Bulls – Brumbies 11 - 16Marcatori: 2’ cp Lelaifano, 12’ m. Mogg tr. Lealifano, 16’ mnt  JJ Engelbrecht, 22’ cp M. Steyn, 24’ cp Lalifano, 28’ cp M. Steyn, 35’ cp LealifanoArbitro: C. JoubertIl film della partita2’ Lunga sequenza Brumbies che si conclude con la concessione di un calcio per intervento irregolare dentro i 5 metri. Piazza Lealifano da sinistra: palo e dentro. Primo vantaggio australiano 3-07’ Joubert prigioniero dei reset alla prima mischia ordinata. Ne comanda due e al terzo tentativo punisce la “stappata” dei Bulls. Altro calcio da quasi 40 metri a destra dei pali. Lealifano sbaglia12’ Speith semina il panico nella difesa sudafricana (assente!) e placcato esegue un perfetto sottomano per Mogg che schiaccia vicino alla bandierina destra. Lealifano ok! E fa 10-014’ Fuorigioco Brumbies ma Morne Steyn comincia male la sua giornata dalla piazzola e spara al lato il piazzato da posizione non impossibile16’ Lungo possesso Bulls (Kirchner) che porta JJ Engelbrecht in meta sulla bandierina sinistra. È 5-1022’ Fallo Brumbies al fondo di una rimessa laterale (Mowen) . Steyen ci riprova e stavolta centra i pali per il – 224’ Percussione di Smith e placcatore che non si allontana dalla zona di collisione. Lealifano torna sulla piazzola a 30 metri a sinistra dei pali. Dentro. È 13-8 Brumbies28’ Fuori gioco della linea del fronte australiana davanti ai pali. Morne Steyn non sbaglia e riduce lo svantaggio a – 235’ Joubert vede un fallo della prima linea Bulls su propria introduzione dentro ai 22. Poco chiaro. Lalifano piazza dai  15 a destra e allunga sul 16-1137’ Miracolo Sio! Recupera a terra un pallone a 10 metri dalla propèria lijnea di meta su incursione di Ralepelle40’ Kirchner annulla su grubber di Toomua sul lato sinistro del fronte d’attacco. Resta a terra Morne Steyn “giustiziato” da una testata del suo compagno Jacques PotgieterGiorgio Sbrocco  

24
luglio


Super Rugby – Hougaard e Serfontein titolari con i Bulls. By Giorgio Sbrocco

Il capo allenatore dei sudafricani Bulls - Frans Ludeke – ha inserito il mediano di mischia e Francois Hougaard e il centro Jan Serfontein, entrambi recuperati da infortunio, nel XV di partenza che a Pretoria sfiderà sabato i Brumbies nella semifinale di Super Rugby. “Abbiamo lavorato molto duramente per ottenere il privilegio di giocare in casa questa semifinale” ha osservato il tecnico. “Non sprecheremo questa opportunità per nessuna ragione al mondo”Bulls Zane Kirchner , Akona Ndungane, JJ Engelbrecht, Jan Serfontein , Bjorn Basson , Morne Steyn, Francois Hougaard, Dewald Potgieter (c), Jacques Potgieter, Deon Stegmann , Grant Hattingh, Flip van der Merwe , Werner Kruger, Chiliboy Ralepelle, Dean Greyling. In panchina: Callie Visagie, Frik Kirsten, Morne Mellett, Paul Willemse, Jono Ross , Jano Vermaak, Jurgen Visser Giorgio Sbrocco

23
luglio


Super Rugby – Recuperi importanti per i Bulls in vista della sfida ai Brumbies di sabato. By Giorgio Sbrocco

Bulls a ranghi (quasi) completi in vista della semifinale di Super Rugby di sabato a Pretoria contro i Brumbies. “In grado – si legge nel comunicato – di mettere in campo una formazione in piena forza”. Lo ha confermato il responsabile medico del team Org Strauss, che ha riferito del completo recupero e della piena disponibilità di Jan Serfontein, Flip van der Merwe e Francois Hougaard. Il solo al momento non disponibile è il capitano Dewald Potgieter, peraltro in via di guarigione da un attacco influenzale di cui è stato vittima nei giorni scorsi e che, in via precauzionale, ha saltato l’allenamento di lunedì. Ancora indisponibili, invece: Pierre Spies, Louis Fouche, Arno Botha, Lionel Mapoe, Cornel Hess e Handre Pollard.Giorgio Sbrocco

22
luglio


Super Rugby – J. White: “Brumbies fortunati ma in crescita. E contro i Bulls…”. By Giorgio Sbrocco

Qual è la prima parola che viene alla mente quando l’arbitro fischia la fine di una partita che hai vinto di 2 punti, in cui gli avversario hanno segnato due mete e tu nessuna e nella quale, a tempo scaduto, il calciatore della squadra avversaria sbaglia la trasformazione che avrebbe mandato tutti ai tempi supplementari? Fortuna? Così la pensa, almeno in parte, il tecnico dei Brumbies Jake White che al termine del barrage vinto ieri sui Cheetahs così ha commentato: “Nell’occasione di quel calcio sbagliato siamo stati fortunati. Ma se guardo ala partita e ai progressi che abbiamo fatto rispetto a una settimana fa, devo dire che la curva del nostro rendimento è in ascesa. Ci eravamo detti che la strada verso la finale è fatta di tappe da 80’ ciascuna e che per arrivarci, di minuti avremmo dovuto giocarne 81! La semifinale con i Bulls a Pretoria è davvero un grande risultato per questo gruppo. Sappiamo come giocano: usano molto bene gli avanti  e il resto lo mette Monrne Steyn. Sono forti. Ma se noi ci esprimiamo al massimo delle  nostre possibilità possiamo farcela”. Difficile azzardare un pronostico: in stagione regolare i Brumbies hanno battuto i Bulls in casa 23-20, e prima di essere sconfitto nell’ultimo turno di campionato dagli Stormers (e perdere la possibilità di superare i Chiefs in classifica generale), il XV sudafricano aveva messo a segno una fantastica striscia di 9 vittorie consecutive.Giorgio Sbrocco 

Super Rugby – Per i bookmakers vince una neozelandese, favoriti i Chiefs. By Giorgio Sbrocco

I bookmakers non hanno dubbi: saranno Crusaders e Brumbies a vincere i barrage di sabato e domenica e a contendere a Chiefs e Bulls il titolo di campione del Suepr Rugby 2013. Così dicono i numeri: i Chiefs favoriti per la (ri)conquista del titolo sono dati a 3, mentre i Bulls (secondo in stagione regolare) sono a 4. I Brumbies seguono a 4.5, mentre la quotazione dei Crusaders è 5 netto. Lontani i Reds a 11, lontanissimi i Cheetahs addirittura a 21. Che il titolo sia destinato a finire ancora in Nuova Zelanda emerge dalle quotazioni delle tre nazionalità coinvolte: con Sud Africa e Australia appaiate a 3.35 e la Nuova Zelanda a 1.92. Più chiaro di così!Giorgio Sbrocco

Rugby Ball