Rugby femminile – A Venezia la finale n. 11 Treviso – Riviera. By Giorgio Sbrocco

 Domani si replica a Favaro Veneto (Venezia, ore 17) l’11esima finale scudetto consecutiva fra Benetton Treviso e Riviera del Brenta campione in carica. Le due squadre che negli ultimi 10 anni hanno monopolizzato ed equamente spartito (5 vittorie ciascuna) il dominio del rugby femminile italiano. Bilancio stagionale 2-0 a favore di Treviso (28-21; 12-3). Dirigerà la gara la livornese Barbara Guastini.Benetton Treviso: 15. Manuela Furlan; 14. Michela Tondinelli; 13. Virginia Pinarello, 12. Federica Renosto, 11. Gaia Costa; 10. Jessica Busato, 9. Emma De Nicolao; 8. Giovanna Bado (cap.), 7. Flavia Severin, 6. Chiara Menuzzo; 5. Francesca Agnoletti, 4. Caterina Bacci; 3. Nicoletta Tosello, 2. Licia Stefan, 1. Irene InnocenteIn panchina: Sara Magini, Ludovica Manfrè, Giorgia Pegorer, Eleonora Banzato, Monica Bortoletto, Anna Barro, Alessia Sylvie Pilotto. All. Perin Sitam Riviera del Brenta: 15. Raffela Plunger; 14. Martina Silvestri, 13. Deborah Ballarini, 12. Marta Ferrari, 11. Cristina Molic; 10. Veronica Schiavon (cap.), 9. Valentina Schiavon; 8. Alice Trevisan, 7. Maria Chiara Nespoli, 6. Lucia Gai; 5. Alessia Pantarotto, 4. Eleonora Vaghi; 3. Chiara Danieli, 2. Elisa Vigato, 1. Anita Nespoli. In panchina: Giulia Raneri Chiuso, Alessandra Colangelo, Lidia Fanfoni. All. Faggin. Giorgio Sbrocco

23
maggio


Heineken Cup – Le italiane in fascia 4. Ma che fascia! By Giorgio Sbrocco

Benetton e Zebre in fascia 4 in compagnia di Gloucester (quinto in Premeirship), Castres (semifinalista Top14), Racing Metro (semifinalista in Top1 4), Exeter (sesto in Premiership) nella struttura della prossima Heineken cup che, molto probabilmente er l'ultima volta, si presenterà nel suo tradizionale formata a 24 squadre. Tre irlandesi e tre francesi nel gruppo delle teste di serie per le quali non sono previsti incroci nella fase di qualificazione. Il sorteggi per la definizione dei gironi è previsto per giugno.HEINEKEN CUP 2013/2014Teste di serie: Leinster (IRL), Tolone (FRA), Tolosa (FRA), Clermont (FRA), Munster (IRL), Ulster (IRL)Fascia 2 : Northampton Saints (ING), Harlequins (ING), Cardiff (GAL), Saracens (ING), Leicester Tigers (ING), Perpignan (FRA)Fascia 3 : Edimburgo (SCO), Ospreys (GAL), Scarlets (GAL), Glasgow Warriors (SCO), Montpellier (FRA), Connacht (IRL)Fascia 4 : Gloucester (ING), Castres (FRA), Racing Metro (FRA), Exeter (ING), Benetton Treviso (ITA), Zebre (ITA) Giorgio Sbrocco

19
maggio


Rugby femminile – Treviso e Riviera alla finale scudetto

Vittoria del Benetton sul Valsugana e del Riviera del Brenta su Monza. Questi i risultati delle semifinali di ritorno del massimo campionato femminile che il 25 maggio a Favaro Veneto (Venezia) celebrerà la finale per l’assegnazione dello scudetto.Serie A - Semifinale gara 2Benetton  Treviso – Valsugana Pd 36 – 8 (5-0)Riviera del Brenta – Monza 22 – 17 (5-1)Giorgio Sbrocco

Rugby Femminile – Storica vittoria del Valsugana su Treviso in semifinale. Monza sconfitta di casa dal Riviera. By Giorgio Sbrocco

Vincono Riviera del Brenta, che si impone in trasferta sul Rugby Monza e le padovane del Valsugana sulle Red Panthers Benetton (prima vittoria nella storia del club) nelle semfinali di andata dei play off del rugby femminile.Di seguito i tabellini delle due sfide RUGBY MONZA 1949 – SITAM RIVIERA DEL BRENTA  7-29 (0-15) Monza:  Trilli, Bongiorno, Magatti, ROchas, Panizzuti(79 Bruno), Virgili, Chindamo (79 Giuliano), Gaudino, Arrighetti, Cammarano (72 Trentani), Rimoldi, Locatelli (41 Scotto) (48 Moscarella), Coulibaly, Di Toma (55 Bettolatti), Barazzetta.   All. Tagliabue. Riviera del Brenta: Plunger, Silvestri, Ballarini, Ferrari, Molic, Schiavon Ver., Schiavon Val., Gai, Trevisa, Nespoli Mc., Pantarotto (78 Raneri), Colangelo, Danieli, Vigato, Nespoli A.    All. Faggin. Marcatori:  3' Mt Ferrari tr Schiavon Ver.;  18 cp’ Schiavon ver.;  23 Mt Gai;  II° Tempo:  44 Mt Magatti tr Virgili;  53 Mt Molic tr Schiavon ver.;  75 Mt Nespoli Mc. Tr Schiavon Ver. Arbitro: Salvini (Prato) VALSUGANA RUGBY PADOVA – BENETTON TERVISO  21 – 14  (14-14) Valsugana Padova: Veronese, Nascimben (st 22’ Salvadego), Stefan, Zangirolami, Serafin, Folli, Zatti, Giordano E., Bortolotto, Fenato, Migotto, Ruzza, Cerato, Giraudo, Galiazzo.. All. Remonato. Benetton Treviso: Furlan, Pegorer, Pinarello, Renosto, Costa (st 7’ Tondinelli), De Nicolao, Busato, Bado, Severin, Menuzzo, Bacci, Agnoletti, Tosello (st 21’ Magini), Stefan, Innocente. N.E. Manfè, Banzato, Bortoletto, Barro, Cancian. All. Tondinelli.  Marcatrici: pt 6’ m. Furlan tr. Costa; pt 11’ m. Severin tr. Costa; pt 32’ m. Veronese tr. Folli; pt 40’ m. Veronese tr. Folli; st 25’ m. Zangirolami tr. Folli.  Arbitro: De Carlini (Milano) Giorgio Sbrocco

07
maggio


Barbarians – Anche Zanni convocato per Inghilterra e B&I. By Giorgio Sbrocco

È ufficiale, anche Alessandro Zanni è stato convocato per il duplice impegno contro Inghilterra (26 maggio) e B&I Lions (1 giugno a Hong Kong). Con la chiamata del forte terza linea friulano della Benetton, sale a cinque il numero degli Azzurri che vestiranno la prestigiosa maglia bianconera del club a inviti più antico del pianeta ovale. Saranno infatti della partita: Sergio Parisse, Martin Castrogiovanni, Leonardo Ghiraldini a (anche se manca l’ufficialità) Andre Lo Cicero.Questo l’elenco completo dei Baa Baas convocatiBARBARIANS Avanti: Duncan Jones (Ospreys), B J Botha (Munster), Paul James (Bath), Martin Castrogiovanni (Leicester), Matthew Rees (Scarlets), Leonardo Ghiraldini (Benetton), Marco Wentzel (Wasps), Jim Hamilton (Gloucester), Francois Louw (Bath), Sam Jones (Wasps), Alessandro Zanni (Benetton Treviso), Sergio Parisse (Stade Francais), Imanol Harinordoquy (Biarritz Olympique)Linea arretrata: Jared Payne (Ulster), Rowan Varty (DeA Tigers), Takudzwa Ngwenya (Bairritz), Joe Rokocoko (Bayonne), James Hook (Perpignano), Nick Evans (Harlequins), Kahn Fotuali'i (Ospreys), Dwayne Peel (Sale Sharks), Dimitri Yachvili (Biarritz)Giorgio Sbrocco

06
maggio


Rabo Pro 12 – I Leoni in partenza da Treviso. By Giorgio Sbrocco

 Bees Roux (pilone), Kris Burton (apertura), Tommaso Benvenuti (centro), Tommaso Iannone (utility) e Gulio Toniolatti (ala, mediano di mischia, estremo) non disputeranno la stagione 2013/2014 con la maglia della Benetton Treviso. L'ufficialità è arrivata poggi sotto forma mdi comunicato ufficiale della società trevigiana che, nell'occasione, ha ringraziato pubblicamente gli atleti per quanto fatto nel corso della stagione.Giorgio Sbrocco

03
maggio


Rabo Pro 12 – Leoni nella storia: vittoria e bonus a Llanelli! Scarlets ai paly off grazie a Leinster By Giorgio Sbrocco

Scarlets – Benetton  17 –  41 (pt 12 – 13)Marcatori: 3’ cp O.Williams, 8’ m. Barbieri tr. Burton, 13’ cp O. Williams, 16’ cp Burton, 20 ‘ , 32’ cp O. Williams, 35’ , 42’, 48’ cp Burton, 49’ m. Vosawai tr. Burton, 65’ mnt Morisi, 73’ m. Loamanu tr. Burton, 75’ cp Burton, 80' mnt L. WillimasArbitro: D. Phillips (Ire)Gialli: 44’ Bernabò (B), 45’ Roux (B) La ripresa si apre con altri tre punti di Burton dalla piazzola (42’) e con i gialli a Bernabò (44’) e Roux 45’) che lasciano Treviso in 13-15. Ma anche in doppia inferiorità Treviso tiene perfettamente il campo e Burton al 48’ allunga. Passa un minuto ed è miracolo Benetton: Vosawai schiaccia in meta e umilia la formazione gallese che con due uomini in più in campo si inchina all’orgoglio e ala furia agonistica dei trevigiani. Burton non sbaglia ed è + 14! Ristabilita la partiotà numerica è ancora Treviso a dettare i tempi della sfida. Al 65’ Morisi segna la terza meta e porta i suoi sul 31-12 che profuma di resa gallese  e di trionfo della corazzata veneta. Da Dublino arrivano notizie rassicuranti per gli Scarlets: Leinster sta vincendo di 12 punti a 7’ dal termine. Alla fine saranno più di 20. Intanto Loamanu firma la quarta meta di Treviso al (73’) e rende davvero storica l’impresa sul verde del mitico Parc y Scarlet della capitale del Galles dell’Ovest. Prima della sirena arrivano altri tre punti dal piede di Burton che supera quota 40 al 75’ prima di uscire fra gli applausi per lasciare il posto al giovane Ambrosini. Sulla sirena la meta dell'onore dei padroni di casa con Liam Williams. Migliori in campo per la Benetton: Barbieri, Vosawai, Nitoglia e La Grange. Scarlets ai play off da quarti, in semifinale affronteranno l'Ulster. Nell'altra scontro fra Glasgow e Leinster.Giorgio Sbrocco

03
maggio


Rabo Pro 12 – A Llanelli Leoni in vantaggio al riposo. By Giorgio Sbrocco

Scarlets – Benetton  12 – 13Marcatori: 3’ cp O.Williams, 8’ m. Barbieri tr. Burton, 13’ cp O. Williams, 16’ cp Burton, 20 ‘ , 32’ cp O. Williams, 35’ cp Burton Primo tempo con Benetton autoritaria e competente che domina per lunghi tratti e trova con Barbieri la meta del vantaggio all’8’ dopo il calcio di Owen Williams. Niente più mete fino al 40' Che si chiude con i Leoni avanti di un punto grazie al centro di Burton al 35’.Giorgio Sbrocco

26
aprile


Rabo Pro 12 – Sfuma la vittoria n.10. Connacht pareggia sulla sirena! By Giorgio Sbrocco

Benetton – Connacht  23-23(pt 3 – 10)Marcatori: 4’ cp Di Bernardo, 18’ m. F. Vainikolo tr. D. Parks, 35’ cp D. Parks, 43’ cp Di Bernardo, 48’ m. Gori tr. Di Bernardo, 51’ cp D.Parks, 60’ cp Di Bernardo, 62’ cp D. Parks, 72’ mT Benetton tr. Di Bernardo, 80' m. O'Donohoe tr. D.Parks Parte forte Treviso al rientro sul terreno di gioco dopo il riposo e in 8’ trova il sorpasso grazie a 5 punti di Di Bernardo e alla meta di Gori. Ma al 51’ è ancora Dan Parks che centra i pali e firma il 13-13. All’ingresso nell’ultimo quarto di gara i Leoni passano nuovamente in vantaggio con Di Bernardo che non sbaglia dalla piazzola. Connacht non molla e al 62’ è ancora l’australiano (di nascita) Dan Parks a riportare Connacht in pareggio. L’equilibrio si rompe al 72’ quando Treviso ottiene una (sacrosanta) meta di penalità che l’arbitro assegna per un’evidente illegalità del pack irlandese. La partita sembra spegnersi. Ma all'80' Connacht trova la meta con il  mediano di mischia O'Donohoe. Dan Parks non sbaglia e allo scoccare dell'ultimo secondo di gara mette dentro la conversione che vale il pareggio. Niente vittoria n.10 per Treviso in una serata con più ombre che luci.  Giorgio Sbrocco

26
aprile


Rabo Pro 12 – Primo tempo per Connacht a Monigo. Leoni poco reattivi e poco lucidi. By Giorgio Sbrocco

Benetton – Connacht 3 – 10Marcatori: 4’ cp Di Bernardo, 18’ m. F. Vainikolo tr. D. Parks, 35’ cp D. Parks Treviso meno lucido ed efficace del solito fatica contro Connacht e giunge alla mezz’ora sotto di quattro punti, con Dan Parks che sbaglia due calci da posizione non impossibile. Dell’ala Vainikolo l’unica meta dei primi 30’ siglata al 18’ e trasformata dall’apertura, Per Treviso solo 3 punti dal piede di Di Bernardo in avvio. Al 35’ l’esperto mediano di apertura scozzese aggiusta la mira e allunga . Le squadre vanno al riposo con la formazione di Galway avanti di 7 lunghezze. Treviso ha ancora 40’ per alzare il livello della prestazione e vincere una partita oggettivamente alla sua portata.Giorgio Sbrocco  

Rugby Ball