10
settembre


Rabo Pro 12 – Zebre in diretta, Benetton in differita su Italia 2. By Giorgio Sbrocco

Zebre in diretta venerdì alle 19.30 in chiaro su Italia 2  e Benetton in differita da Llanelli lunedì a ora di pranzo (ma un altro buco non c’era? Alle 13.40 sono a casa solo disoccupati e qualche impiegato pubblico) nel palinsesto della seconda giornata di Pro 12PRO12 – II giornata Venerdì 13 – ore 19.30 – diretta Italia2Zebre -  MunsterLunedì 16 – ore 13.40 – differita Italia2Scarlets - Benetton TrevisoGiorgio Sbrocco

07
settembre


Rabo Pro 12 – Ospreys più concreti espugnano Monigo. By Giorgio Sbrocco

BENETTON – OSPREYS  19 – 24 (pt 9 – 10)Marcatori: 12’ cp Di Bernardo, 14’ cp Biggar, 24’ m.  Baldwin tr. Biggar, 35’, 39’ 47’ cp Di Bernardo, 50’ dr. Biggar, 56’ mnt John, 63’ dr. Biggar, 65’ m. Favaro tr. Di Bernardo, 73’ cp BiggarGialli: 11’  Bishop (O), 22’ Ghiraldini (B)Arbitro: N.Paterson (Sco)Spettatori paganti: 4381 IL FILM DELLA PARTITA43’ Treviso si presenta rubando un lancio in rimessa laterale  poco fuori dai propri 2246’ Ghiraldini si ricorda di aver giocato anche centro, elude un paio di interventi difensivi e in coppia con De Marchi porta la minaccia dentro i  22 gallesi. Di Bernardo castiga la difesa Ospreys e firma i punti del sorpasso. Treviso +348’ Dentro Cittadini per Rizzo, Smith mette peso e forze fresche a destra50’ Il drop di Biggar riporta avanti gli Ospreys (+1) dopo una bella azione avanzante del centro Beck. Dentro Adam Jones57’ L’ala Ben John raccoglie al volo un perfetto box sulla chiusa di Tebaldi e segna sulla bandierina destra. Nell’occasione non ineccepibile, nell’occasione, il comportamento dell’azzurro McLean. Ospreys  a + 660’ Lungo possesso di Treviso ma i gallesi non perdono equilibrio e sono perfetti nella chiusura degli spazi. In campo Loamanu per Treviso: missione punti!62’ Ancora un drop di Biggar che capitalizza una buona progressione dei suoi davanti ai 22 di Treviso. Gallesi  a +965’ Morisi innesca un’azione travolgente di Treviso che guadagna un calcio a favore nei pressi della linea di meta . Rimessa a cinque. Perfetto maul avanzante su Zanni e Favaro schiaccia sula destra dei pali, Di Bernardo aggiunge due punti e Treviso si porta a – 268’ Dentro Botes e Filippucfci per Semenzato e Barbeiri70’ Treviso rullato in chiusa su propria introduzione. È calcio contro i biancoverdi che Biggar da 37 metri sulla sinistra dei pali sbaglia di poco.71’ Si replica da posizione simile alla precedente (fallo a terra sul placcato)  e stavolta l’apertura ospite non sbaglia. Ospreys + 575’ calcio per Treviso dentro i 22. Di Bernardo porta i suoi in rimessa a cinque metri. Potrebbe essere la meta della partita! Leoni all’arrembaggio, gallesi a difendere gli ultimi centimetri di territorio. 77’ Sembra fatta! Ma Loamanu conclude con un banale in avanti in tuffo sopra la linea bianca l’azione che avrebbe potuto decidere la gara78’ Mischia resettata due volte sui cinque degli Ospreys. Paterson non vede illegalità. Alla terxza ripetizione penalizza Treviso. Monigo insorge. Sono in 5 mila a fischiare.80’ Interminabile possesso di Treviso a tempo scaduto. Calcio a favore. Si gioca! Ma su un in avanti dei biancoverdi Paterson fischia la fine. Peccato!Giorgio Sbrocco

07
settembre


Rabo Pro 12 – Benetton a un punto dagli Ospreys al riposo. By Giorgio Sbrocco

BENETTON – OSPREYS  9 - 10Marcatori: 12’ cp Di Bernardo, 14’ cp Biggar, 24’ m.  Baldwin tr. Biggar, 35’, 39’ cp Di BernardoGialli: 11’  Bishop (O), 22’ Ghiraòdini (B)Arbitro: N.Paterson (Sco)Spettatori paganti: 4381Gente fuori dai cancelli di Monigo due ore prima del fischio d’inizio. A Treviso l’atmosfera è da festa popolare e c’è una gran voglia di cominciare questa quarta avventura celtica nel segno della vittoria. Inseguendo un sogno che si chiama play off. In tribuna il presidente Fir Alfredo Gavazzi. Benetton in formazione tipo con Di Bernardo apertura e Gori numero 9. Il neozelandese Berquist in tribuna per un problema muscolare.IL FILM DELLA PARTITA10’ fuori di poco sula sinistra dei pali il tentativo di drop di Di Bernardo dopo una buona penetrazione centrale di Sgarbi11’Giallo al centro Bishop(tallonaggio con la mano) e Di Bernardo piazza da posizione centrale (30 metri) trova i punti del primo vantaggio. TV 3-014’ Drive avanzante dei gallesi e fallo della difesa trevigiana.  Biggar pareggia19’ Problemi in mischia chiusa. Paterson non brilla per linearità di giudizio e chiarezza delle interpretazioni22’ Lungo drive gallese dentro i 22 che frutta un calcio di punizione che BIgar manda in rimessa laterale a cinque metri. Sul drive Ghiraldini interviene da posizione illegale e vien punito con il giallo da Paterson23’ Azione fotocopia degli Ospreys che il tallonatore Baldwin conclude in meta vicino alla bandierina sinistra. Dentro la conversione di Biggar da posizione molto angolata27’ dentro Maistri fuori Williams per le mischia ordinate in attesa che rientri Ghiraldini e Cittadini per De Marchi (sangue)30’ Un’introduzione in mischia di Tebaldi giudicata “storta” frutta un piazzato da posizione favorevole poco fuori dai 22 che però Di Bernardo manda manda a sbattere contro il palo sinistro34’ L’apertura dei Leoni ci riprova dalla stessa posizione (fuori gioco Ospreys) e stavolta non sbaglia. Treviso  a – 438’ Una bella incursione di De Marchi nel canale centrale costringe gli Ospreys al fallo a terra. Di Bernardo non sbaglia da in mezzo ai pali e Treviso si porta a -1 Giorgio Sbrocco

04
settembre


Rabo Pro 12 – Il dentista nordirlandese Paterson dirigerà Benetton – Ospreys. By Giorgio Sbrocco

Sarà l'arbitro nordirlandese Neil Paterson a dirigere la sfida tra Benetton Treviso e Ospreys, prima giornata di Pro12 edizione 2014, allo stadio Monigo, sabato 7 settembre (calcio d'invio alle 1930). Paterson (38 anni)n è originario di  Belfast, ma fa parte   della Federazione Scozzese in quanto  tesserato  della Midlands Society of Scottish Rugby Union. Di professione  dentista, Paterson ha giocato con il Malone Rfc e con il Dundee Hsfp prima di intraprendere la carriera arbitrale.Lo scorso anno, due diretto due volte il Benetton: la prima giornata di Heineken Cup, il 12 ottobre, nel match perso 38-17 a Swansea contro gli Ospreys, e il 24 febbraio nella vittoria 34-10 contro Munster a Monigo. In quell’occasione si infortunò al 12’ del primo tempo e venne rilevato dal giudice di linea (esordiente in Pro12) Stefano Traversi di Rovigo che sabato è stato designato come assistente in coppia con il padovano  Giuseppe Vivarini.Giorgio Sbrocco

03
settembre


Tags
,

Rabo Pro 12 – Benetton pronto per il grande salto? Le risorse a disposizione dicono di sì. By Giorgio Sbrocco

Treviso, inteso come Benetton  Rugby & Franco Smith: ultimo atto. Non è un mistero che questa sarà la stagione dell’addio del tecnico sudafricano ai Leoni della Marca. In attesa di conoscere il futuro prossimo delle nostre due franchigie celtiche (dopo il 30 settembre, ha assicurato il prendente Fir Alfredo Gavazzi) e evitando di correre dietro ai lanci del toto panchina che è già cominciato (arriva White dai Brumbies!), resta da valutare quanto la squadra del presidente Amerino Zatta e del dg Vittorio Munari possa considerare “normale amministrazione” la stagione che sta per cominciare. Una cosa pare fuori discussione, soprattutto alla luce dei molti segnali positivi che il gruppo ha dato nelle precedenti tre annate. L’importante, stavolta, non sarà più: partecipare. E perdere qualche partita di poco, magari sul filo di lana di un finale convulso e mal gestito, non sarà più da considerarsi dazio da pagare al noviziato ma errore su cui riflettere e da non ripetere. Con la maglia di Treviso scende in campo la Nazionale o quantomeno 13/15 di essa. Domanda: è ragionevole, con una tale potenza di fuoco, puntare ancora una volta al “primo posto della seconda fascia”, cioè alla settima piazza assoluta? È velleitario ritenere che per risorse umane e per esperienza internazionale ormai saldamente acquisita la squadra di captian Pavanello possa e debba correre per un posto nei play off? Il rugby moderno di alto profilo è, prima di tutto, competizione fra risorse finanziarie a disposizione. Gara di budget. Prima ancora, a volte, che di oculata e illuminata gestione. Domanda: quante sono le squadre del Pro12 la cui gestione complessiva “costa” meno di quella di Treviso? Se la risposta è: cinque, il settimo posto è da considerarsi traguardo ragionevole e in qualche misura “dovuto”. Al tempo stesso ambizioso ma scontato. Fossero di più… sarebbe il caso di alzare il tiro e di dichiararsi pronti per la grande impresa. Se lo augurano tanti tifosi e tutti gli appassionati. Giorgio Sbrocco

03
settembre


Benetton – Glen Grant al fianco dei Leoni biancoverdi stasera in piazza a Treviso. By Giorgio Sbrocco

Si svolgerà stasera in piazza Trentin a Treviso la presentazione ufficiale della squadra del Benetton Rugby per la stagione 2013/2014 che si aprirà sabato 7 settembre, alle 19:30 a Monigo, contro la formazione gallese degli Ospreys nella prima giornata di Pro 12.La serata inizierà verso le 19 con intrattenimento musicale a cura di Massimiliano Pilotto, in arte Bitols, e proseguirà con la presentazione a cura del conduttore Simone Fregonese. Presente Glen Grant, anche quest’anno al fianco dei Leoni di Franco Smith nella loro avventura europea. Nel corso della serata i giocatori saranno a disposizione dei fans per foto ricordo ed autografi. Giorgio Sbrocco

30
agosto


Rabo Pro 12 – Vittoria dei Leoni nel derby con il Petrarca. Dominio quasi assoluto ma tanti errori. By Giorgio Sbrocco

Benetton – Petrarca  46 - 0(24 – 0, 15-0, 7-0)Marcatori: 5’ mnt Gori, 9’ m. Sgarbi tr. Ambrosini, 17’ mnt Gori, 21’ m. Vosawai tr. Ambrosini, 32’ mnt Filippucci, 39’ mnt Williams, 56’ mnt Ceccato, 79’ m. Filippucci tr. Di BernardoBenetton:  McLean, Nitiglia, Morisi, Sgarbi, Pratichetti, Ambrosini, Gori, Vosawai, Zanni, Favaro, Bernabò, Pavanelo, Rouyet, Ghirlandini, De Marchi. Entrati: Ceccato, Rizzo, Cittadini, Maistri, Fuser, Filippucci, Barbieri, Budd, Semenzato, Berquist, Esposito, Loamanu, Williams, Di BernardoPetrarca: Cerioni, Innocenti, Favaro, Bertetti, Russo, Marcato, Francescato, Targa, Nostran, Sarto, Micheletto, Tveraga, Furia, Mercanti, Leso. Entrati: Npvak, Delfino, Cecchinato, Staibano, Mainardi, Berton, Billot, Soffiato, Menniti, Di Giorgio, Rossi, Morsellino, Casalini, Jordaan, Giusti, Conforti, ZagoArbitro: Blessano (Tv)Sono accorsi in tre mila a Monigo per la replica (amichevole) dello storico derby fra Benetton e Petrarca  che è tornato sul verde dello stadio trevigiano dopo tre anni di assenza. Leoni al quarto anno di Celtic, padovani con una formazione giovane e senza la necessaria consistenza nelle situazioni di uno contro uno. Treviso di un’altra cilindrata. Partita vera se n’è vista poca. Monologo Treviso anche se il numero di errori, a una settimana dal via della stagione di Pro12 è parso oggettivamente eccessivo.IL FILM DELLA PARTITA5’ Dorme il Petrarca su rimessa laterale veloce (e furba) di Treviso a cinque metri. Gori schierato primo saltatore riceve la palla e fila in meta praticamente indisturbato. Fuori di un soffio il tentativo di conversione di Ambrosini.9’ Palla al largo di Treviso che raggiunge Gori sotto le tribune. Chip a seguire e Sgarbi si avventa sulla pala e fila fino sotto i pali. Dentro la conversione di Amborsini. Treviso 12-017’ Azione insistita degli avanti di casa. Risolve Gori con un guizzo radente dopo una finta di trasformazione al largo da ruck dentro i cinque metri22’ Mischia a cinque per Treviso, perfetta partenza di Vosawai dalla base e meta sulla sinistra dei pali. Ambrosini centra la porta ed è + 24 per i Leoni30’Dentro il sudafricano Jordaan per il Petrarca che si schiera estremo. Treviso risponde con Di Bernardo che si schiera apertura.32’ Drive vincente di Treviso che Filippucci conclude oltre la linea bianca. Fuori il calcio di Ambrosini.39’ Pubblico in piedi per applaudire Dingo Williams che si inserisce sul terzo canale e fila in meta come ai bei tempi. Meta da incorniciare anche per la rigorosa costruzione. Continua la serata no per Ambrosini dalla piazzola56’ Ceccato raccoglie e schiaccia in meta dopo un lungo possesso di Treviso cui Padova oppone una difesa ordinata ma non impeccabile negli spazi ristretti.Ultimi 20’ di partita79’ Guizzo di Filippucci che recupera palla sul fondo in ina rimessa laterale del Petrarca e fila fin sotto i pali. Dentro la conversione di Di Bernardo.Giorgio Sbrocco 

29
agosto


Tags
,

Rabo Pro 12 – I Leoni di Treviso in piazza martedì per la presentazione ufficiale. By Giorgio Sbrocco

Si svolgerà martedì 3 settembre nella tradizionale cornice della centrale piazza Trentin a Treviso (inizio ore 19), la presentazione ufficiale della squadra del Benetton Rugby per la stagione 2013/2014 di Pro 12 e Heineken cup. Occasione per i sostenitori della Marca di salutare i propri beniamini. La serata si aprirà con intrattenimento musicale a cura di Massimiliano Pilotto, in arte Bitols, e proseguirà con la presentazione tenuta dal conduttore tradizionale Simone Fregonese. Divisi per reparto e con la seconda voce di Antonio Pavanello, sfileranno uno per uno tutti i 38 elementi della rosa. Con video e foto che scandiranno le varie fasi, i giocatori regaleranno vari gadget ai tifosi presenti. Glen Grant, anche quest’anno sponsor dei Leoni biancoverdi, sarà presente con hostess, fotografi  e gadget.Giorgio Sbrocco

28
agosto


Rabo Pro 12 – Diritti a Mediaset? Pare di sì. By Giorgio Sbrocco

Duccio Fumero e il suo informatissimo Rugby 1823 l’hanno data per certa. La notizia è che sabato 7 settembre Italia2 (Mediaset) trasmetterà in diretta la partita Benetton-Ospreys, primo turno del Pro 12 celtico 2013/2014. A quando l’annuncio ufficiale dell’avvenuta acquisizione dei diritti da parte del gruppo milanese?Giorgio Sbrocco

26
agosto


Tags
,

Rabo Pro 12 – Mat Berquist a Treviso: “In Europa livello molto alto simile alla NZ”. By Giorgio Sbrocco

È arrivato nella notte a Treviso Mat Berquist, mediano di apertura che coprirà il ruolo di regista con Di Bernardo e Ambrosini, unico volto nuovo del Benetton e si è aggregato alla squadra in preparazione alla quarta stagione celtica. Nato a Waipukurau, (Hawke's Bay) in Nuova Zelanda Berquist (30 anni) proviene dal Biarritz (Top14) e in precedenza  ha indossato per due stagioni la maglia dei dublinesi di Leinster. "Purtroppo alla mia seconda partita con la squadra irlandese ho subito questo infortunio, ma ora sono pienamente recuperato e pronto a mettermi in gioco ed a disposizione della mia nuova squadra" ha dichiarato. "Lo standard del rugby europeo, per quanto ho visto del Pro12 con Leinster e in Heineken Cup con Biarritz, è molto alto e simile a quello neozelandese. Ho visto squadre che amano giocare e muovere molto palla, che forse è comunque una caratteristica che è in comune tra i due tipi di rugby di cui ho avuto esperienza". Giorgio Sbrocco

Rugby Ball