04
gennaio


Tags
,

Pro 12 – Il rosso a Vosavai dopo 5’ favorisce il successo di Glasgow su Treviso. A Belfast l’uragano Ulster distrugge gli Scarlets. E Leinster vola. By Giorgio Sbrocco

Trasferta amara per i Leoni di Franco Smith, saliti fino in Scozia con l’intenzione di ben figurare contro i Warriors di Alistair Kellock e con un occhio ai quartieri alti della classifica. L’espulsione di Vosawai dopo poco più di 5’ di gioco ha spianato la strada a Glasgow che allo Scotstoun ha chiuso la pratica Benetton nel corso del primo tempo, chiuso in vantaggio 27-0 grazie alle mete delle ali Van der Merwe, Seymour e dell’estremo Hogg. Dalla piazzola 12 punti dell’apertura Jackson.  Nella ripresa, a risultato acquisito, Treviso ha trovato la meta con Minto (52’, trasformazione di Burton) ma nulla ha potuto fare per cambiare il destino del match. Al 74’ gli scozzesi centrano l’obiettivo del punto di bonus offensivo andando in meta con il mediano di mischia figiano Matawalu. Prima della sirena l’estremo Hogg ha messo a referto la quinta meta della serata per il pesante 41-7 finale.A Belfast prova di forza dell’Ulster che dopo un primo tempo giocato “in economia” e chiuso sul 9-3 grazie a tre centri del calciatore Pienaar, ha alzato il ritmo delle operazioni nella ripresa seppellendo  gli Scarlets secondi in classifica sotto una valanga di punti e di mete (cinque in 40’).A Murrayfield vittoria secondo pronostico (con bonus) dei dublinesi di Leinster sull’Edinburgo. Pro 12 – XIII giornataGlasgow Warriors -  Benetton Tv   41 – 7 (27-0)Ulster – Scarlets 47-15 (pt 9-3)Edinburgo – Leinster 16-31  (pt 6-17) Giorgio Sbrocco

03
gennaio


Pro 12 – Benetton a Glasgow per vincere, Gori numero 9 e Vosawai 6. By Giorgio Sbrocco

Sei cambi nel XV di partenza nei Leoni di Franco Smith che domani a Glasgow affronteranno i locali Warriors (20.30, Scotstoun stadium) per il 12esimo turno di Pro 12. Veneti reduci da 3 successi consecutivi e lanciati verso le zone nobili della classifica contro un avversario che hanno già battuto due volte in passato (una in Scozia). L’ultimo scontro fra le due squadre risale al 27 ottobre e si risolse a favore degli uomini di coach Townsed con il punteggi odi 24-13. Per la sfidsa di domani: Gori torna a fare il mediano di mischia con Burton apertura (Di Bernardo in panchina) e Andrea Pratichetti parte all’ala. In mischia: dentro dal primo minuto Van Zyl (risparmiato con le Zebre) in seconda, Rizzo e Cittadini in prima e Vosawai col numero 6. BENETTON TREVISO15 Luke McLean14 Ludovico Nitoglia13 Christian Loamanu12 Alberto Sgarbi11 Andrea Pratichetti10 Kristopher Burton9 Edoardo Gori8 Robert Barbieri7 Alessandro Zanni6 Manoa Vosawai5 Corniel Van Zyl4 Francesco Minto3 Lorenzo Cittadini2 Leonardo Ghiraldini (capitano)1 Michele RizzoIn panchina:16 Franco Sbaraglini17 Matteo Muccignat18 Alberto De Marchi19 Antonio Pavanello20 Dean Budd21 Simone Favaro22 Tobias Botes23 Alberto Di Bernardo GLASGOW WARRIORS 15 Matthew Morgan 14 Ross Jones 13 Tom Isaacs 12 Andrew Bishop 11 Eli Walker 10 Dan Biggar 9 Rhys Webb 1 Duncan Jones 2 Scott Baldwin 3 Adam Jones (Capt) 4 Ian Gough 5 Lloyd Peers 6 James King 7 Sam Lewis 8 Jonathan Thomas In panchina: 16 Richard Hibbard 17 Ryan Bevington 18 Campbell Johnstone 19 Morgan Allen 20 George Stowers 21 Kahn Fotuali’i 22 Jonathan Spratt 23 Richard Fussell Giorgio Sbrocco

28
dicembre


Pro 12 – C’è Burton all’apertura con Gori ala e Barbieri numero 8 nella Benetton anti Zebre. By Giorgio Sbrocco

Torna Burton all’apertura in sostituzione dei Di Bernardo (male  sette gironi fa dalla piazzola) con Botes numero 9 e Gori dirottato all’ala nella linea arretrata Benetton in vista del match interno di domani (ore 15, diretta su Sportitalia 2) contro le Zebre (all’andata 10-3). In terza linea si rivede anche Barbieri che partirà numero 8 con Zanni e Derbyshire flankers. Seconda linea tutta italiana composta da Minto e Bernabò, mentre davanti il sudafricano Roux e Muccignat partiranno titolari ai lati del capitano Ghiraldini. In panchina: 6 avanti e due mediani. BENETTON15 Luke McLean14 Ludovico Nitoglia13 Christian Loamanu12 Alberto Sgarbi11 Edoardo Gori10 Kristopher Burton 9 Tobias Botes8 Robert Barbieri7 Alessandro Zanni6 Paul Derbyshire5 Valerio Bernabò4 Francesco Minto3 Jacobus Roux2 Leonardo Ghiraldini (capitano)1 Matteo MuccignatIn panchina:16 Enrico Ceccato17 Michele Rizzo18 Lorenzo Cittadini19 Corniel Van Zyl20 Dean Budd21 Simone Favaro22 Fabio Semenzato23 Alberto Di Bernardo Giorgio Sbrocco

28
dicembre


Pro 12 – Turnover in prima linea nelle Zebre a Monigo. By Giorgio Sbrocco

Cambia l’intera prima linea il ct delle Zebre Gajan in vista del match di rivincita con la Benetton di Franco Smith in programma domani a Monigo (ore 15, diretta Sportitalia). In campo dal primo minuto: Redolfini a destra e Aguero sul lato dell’introduzione con l’azzurro Giazzon al tallonaggio. Dietro di loro la coppia Van Vuren – Geldenhuys e la stessa terza linea di Moletolo con Van Schalkwyk al centro, Bergamasco sul lato aperto  e Cattina sulla chiusa. Mediana Orquera-Chillon (Tebaldi in panchina), ai centri Sinoti-Garcia, mentre è tutto “verde” e di formazione italiana il triangolo profondo con Buso estremo, Venditti ala sinistra e Sarto ala destra. In panchina oltre al confermato Manici ci saranno i piloni Perugini e Ryan, la seconda linea Caffini, la terza linea Cristiano ed i trequarti Tebaldi, Odiete e Benettin che torna tra i convocati dopo la trasferta di Llanelli. ZEBRE15 Paolo BUSO14 Giovanbattista VENDITTI*13 Sinoti SINOTI12 Gonzalo GARCIA (cap)11 Leonardo SARTO*10 Luciano ORQUERA9 Alberto CHILLON*8 Andries VAN SCHALKWYK7 Mauro BERGAMASCO6 Nicola CATTINA5 Michael VAN VUREN4 Quintin GELDENHUYS3 Luca REDOLFINI2 Davide GIAZZON1 Matias AGUERO In panchina:16 Andrea MANICI*17 Salvatore PERUGINI18 David RYAN19 Emiliano CAFFINI*20 Filippo CRISTIANO21 Tito TEBALDI22 Alberto BENETTIN*23 David ODIETE* *Accademia FirGiorgio Sbrocco

22
dicembre


Tags

Pro 12 - Vince Treviso, Zebre in bonus e sempre in partita. By Giorgio Sbrocco

Zebre – Benetton  3-10  (pt 0 – 0)Marcatori: 44’ m. Loamanu tr. Di Bernardo, 60’ cp OrqueraArbitro: Cardona (F)Gialli: 18’ Perugini (Z), 35’ Fazzari (Z), 77’ cp Di Bernardo Si riparte con le Zebre in 14 (Fazzari fuori pere giallo).Treviso prova il drive da rimessa laterale (42’). Festuccia si immola (rischia il giallo). Rimessa dopo il calcio odi punizione.*Lancio a cinque metri su Van Zyl. Drive, parte Favaro, palla a Minto, poi fuori a Di Bernardo. Placcato (45’), libera la palla e Loamanu raccoglie e si tuffa in meta. Di Bernardo trasforma ed è 7-0 per i Leoni di Smith.Lancio di Treviso (47’) sui 10 di attacco (ostruzione di Favaro). Dentro Pace per Sarto.Zebre in attacco: Pratichetti prova (48’) a superare il vantaggio sul canale centrale. A contatto perde il controllo dell’ovale.Benetton in controllo delle operazioni. Zebre fallose.Di Bernardo sbaglia (ancora!) e manca il 10-0 al 51’ (fuori gioco).Bene Van Zyl, Cittadini e Loamanu sullo stretto. Zanni immenso sul terzo canale (52’) serve Notoglia in sottomano. Zebre ancora fallose (Buso placca ma non lascia il placcato).Lancio in attacco di Ghiraldini. Sbagliato! Dentro Ferrarini, Manici, Redolfini, Aguero. Cattina numero 8, fuori il sudafricano Vanm Shalkwyck.Per Treviso: fuori Iannone, dentro Botes (per calciare?).Loamanu (55’) perde palla al largo. Treviso domina.Budd (57’) contra Tebaldi dentro i 22 ma la palla esce.Sgarbi (isolato e messo a terra) commette tenuto e Orquera libera e allontana la pressione.Smith manda in campo (58’) Sbaraglini (Ghiraldini) e Derbyshire (Favaro).*Lungo possesso Zebre, Manici (fresco e intraprendente) guadagna metri! Treviso (60’) commette fallo (mani in ruck?) e Orquera prova a centrare i pali da 30 metri e non sbaglia e firma il 3-7.Sbaraglini (63’) sbaglia il suo primo lancio (su Zanni dentro i 22).Cittadini (?) impatta Pace senza palla. Niente giallo ma calcio sul punto di caduta. Orquera  (65’) piazza da 40 metri a sinistra della porta ad acca. Corto. McLean annulla.Loamanu “mette le mani” su Pratichetti lanciato palla in mano e lo porta letteralmente fuori campo.Muccignat e Roux in prima linea per Rizzo e Cittadini (68’). Nelle Zebre: Chillon per TebaldiPace manca la presa al volo sotto pressione su (bel) box di Botes. In rimessa Zanni conquista  a due mani sul fondo ma Cardona vede un “muro” a penalizza Treviso.Bella galoppata di Venditti in contrattacco che “ritorna” un calcio lungo di Botes. Ma non ha gambe e competenze per raccogliere i frutti sperati (68’).Manici (70’) in versione “bambino dell’asilo” si fa girare un calcio sui 10 di Treviso.Cardona fischia più di una vaporiera. Al 74’ “vede” un’entrata laterale di Van Zyl e concede un calcio alle Zebre. Lungo possesso Zebre vanificato dalle mani (di pietra) di Pratichetti (74’). Sulla palla vagante arriva Gori che serve Botes. Calcio lungo e miracolo di Bergamasco, autore di un recupero (60 metri di corsa!) da cineteca. *Di Bernardo (77’) non sbaglia dalla piazzola dopo una bella azione sulla sinistra del fronte (Nitoglia, Roux, Botes) fermata dalle Zebre con un fallo.Le Zebre non mollano e cercano la meta del pareggio bussando ripetutamente dentro i 22 di Treviso.Al 78’ c’è u calcio per i padroni di casa. Palla fuori e lancio di Manici poco fuori i cinque metri di destra. Penetrazione insistita e mischia a cinque per le Zebre all’80’.Ultima palla del match: introduce Chillon Parte Cattina, Budd lo placca e mette le mani sulla palla. Calcio contro le Zebre. Palla in tribuna e Benetton che giustamente festeggia. Zebre in bonus e sempre in partita.Per Treviso bene: Budd, Favaro, Van Zyl, Nitoglia e Gori. I migliori delle Zebre: Cattina, Bergamasco, Geldenhuys.Sabato 29 a Treviso la rivincita.Giorgio Sbrocco        

21
dicembre


Tags
,

Pro 12 – Fatta la panchina dei Leoni per il derby con le Zebre. By Giorgio Sbrocco

Coach Franco Smith ha comunicato oggi anche la composizione della panchina in vista della sfida tutta tricolore di domani a Moletolo fra Zebre e Benetton di Pro 12. Confermato il XV di partenza con i gradi di capitano al tallonatore GhiraldiniBENETTON15 Luke McLean14 Ludovico Nitoglia13 Christian Loamanu12 Alberto Sgarbi11 Tommaso Iannone10 Alberto Di Bernardo9 Edoardo Gori8 Dean Budd7 Alessandro Zanni6 Simone Favaro5 Corniel Van Zyl4 Francesco Minto3 Lorenzo Cittadini2 Leonardo Ghiraldini (capitano)1 Michele RizzoIn panchina 16 Franco Sbaraglini17 Matteo Muccignat18 Jacobus Roux19 Marco Fuser20 Valerio Bernabò21 Paul Derbyshire22 Tobias Botes23 Kristopher BurtonGiorgio Sbrocco  

19
dicembre


PRO 12 – Budd n. 8 e Favaro flanker nel Benetton anti Zebre. By Giorgio Sbrocco

Franco Smith gioca d'anticipo sul suo collaga Christian Gajan e rende noto il XV di partenza del Leoni per la sfida di sabato al XXV Aprile di Moletolo (ore 15, diretta su Sportitalia 2) valida per la giornata numero 12 del Pro 12. Invariata la linea arretrata vista all'opera contro le Tigri di Leicester sabato scorso a Monuigo in HC, in mischia: Budd parte numero 8 con Favero flanker titolare insieme a Zanni. Arbitrerà il francese Cardona. Ancora da definire la composizione della panchina.   BENETTON15 Luke McLean14 Ludovico Nitoglia13 Christian Loamanu12 Alberto Sgarbi11 Tommaso Iannone10 Alberto Di Bernardo9 Edoardo Gori8 Dean Budd7 Alessandro Zanni6 Simone Favaro5 Corniel Van Zyl4 Francesco Minto3 Lorenzo Cittadini2 Leonardo Ghiraldini1 Michele RizzoGiorgio Sbrocco

15
dicembre


HC – Decide una meta di penalità al 78’. Le Tigri battono i Leoni a Monigo. By Giorgio Sbrocco

Benetton – Leicester Tigers 13-14  (pt 10-7)Marcatori: 14’ m-Thompstone tr. Ford, 28’ m.Tecnica Benetton tr. Di Bernardo, 36’ cp Di Bernardo, 46’ cp Di Bernardo, 78’ m. Tecnica Leicester tr. FordArbitro: Roland (Irl)Gialli: 17’ Rizzo (B), 67’ Loamanu (B)Ammutoliti e pensierosi i mille tifosi  di Leicester sugli spalti di Monigo durante l’intervallo. Treviso fa paura. Semenzato al posto di Gori al rientro sul terreno di gioco.Al 42’ bella palla al largo di McLean per Nitoglia che calcia a seguire. Mark di Thompstone per fermare l’azione.Bene Semenzato (box) male Tait nel ping pong di inizio ripresa.*Ingresso laterale di Leicester  (46’) a fondo touch. Di Bernardo spara da destra e fa 13!!Dentro capitan Murphy dalla panchina. Tait passa all’ala.L’ingresso della “vecchia” guardia galvanizza le Tigri che pigiano sull’acceleratore e arrivano a cinque metri dalla meta con lancio a favore.Rimessa al 49’. Lancia Youngs, presa a due mani e poi Treviso ruba!Buco interno di Ford su Semenzato (51’), lungo possesso e poi Treviso (Budd) commette fallo.  Van Zyl ruba la rimessa e Burton allontana (McLean: fuori per sangue)!Assedio Leicester. Mischia nera a 10 metri (54’) sulla destra dei pali (gran calcio di Tait). La prima viene resettata. La seconda viene rubata da Treviso!!Grubber di Morris (sinistra-destra) annullato da Burton. Treviso fatica ma resiste. Non vede più la palla ma non perde lucidità e rigore.Dentro Favaro e Derbyshire (56’) per Vosawai e Budd. Il toscano va a fare il numero 8.Cockerill prepara una nuova prima linea. Castro e Mulipula pronti a entrare. Intanto Ayerza stappa.Tigri fresche in prima linea (60’).Leicester in dominio totale del possesso. Treviso votato al placcaggio sequenziale. Uno spettacolo! Anche di disciplina.Castro penalizzato alla prima introduzione per difetto di legatura (63’). Treviso allontana.Mancato rientro dal fuori gioco di Tait (65’) e il Benetton risale il campo (senza Zanni, fuori a farsi medicare)Treviso entra nei 22 di Leicester (67’). Incursione di Derbyshire, poi  drop di Di Bernardo fuori di poco.Cavolata (grossa) di Loamanu  che al 67’ placca in ritardo Murphy. Forse. E si becca il giallo da Roland.In avanti di Allen sulla chiusa (70’) e mischia Treviso. Roland vede un fallo dei Leoni che regala a Leicester un lancio vicino ai 5 metri.Commovente Benetton! Leicester ci prova in tutte le maniere ma non sui passa. Calcio sull’angolo al 73’. Mischia. Spinta inglese, Cittadini stappa e cede. Roland concede un altro calcio. Altra mischia. Smith toglie Rizzo e mette Rouyet.Altra “stappata”. Si ripete. È il 75’. Terzo calcio. Meta tecnica o giallo nell’aria. Niente: si resetta ancora! E  i l cronometro dice 76’!Giro sospetto del pack. Roland ignora e resetta. Minuto 77’.*A Leicester serve una meta. Castro inforza Rouyet che prova a salvarsi cadendo. Roland è vecchio del mestiere, ne ha viste di ogni… e non ci casca. Meta tecnica Leicester e soprasso al 78’.E finisce così! Purtroppo.Migliore di Treviso Zanni. Ma ottimi anche Di Bernardo e la prima linea.Giorgio Sbrocco

15
dicembre


HC - Grande Benetton! Al riposo in vantaggio 10-7 su Leicester. By Giorgio Sbrocco

Benetton – Leicester Tigers 10-7Marcatori: 14’ m-Thompstone tr. Ford, 28’ m.Tecnica Benetton tr. Di Bernardo, 36’ cp Di BernardoArbitro: Roland (Irl)Gialli: 17’ Rizzo (B) Leicester replica i cinque reduci della vittoria sulla Nuova Zelanda e parte con Castro in panca e Cole titolare nella partita che deve assolutamente vincere per non doversi affidare alla roulette dei secondi nel girone per passare il turno. Piove e di acqua in campo ce n’è davvero tanta. Treviso “torna” alla sua divisa azzurra. Nera la maglia delle Tigri.Troppo lungo il calcio di Di Bernardo (4’) al termine di un buon possesso in transizione.Ghiraldini lancia lungo ma Zanni manca la presa. È la prima rubata al 4’. Dal possesso prolungato degli inglesi nasce un fallo di Treviso a 45 metri dai pali in posizione centrale. Ford (19 anni!) ci prova ma sbaglia la direzioneBel calcio di Tait (7’) che Di Bernardo riceve ma viene portato fuori nei pressi dei 22 di Treviso. Conquista sicura e gran movimento delle Tigri che arrivano molto vicini alla meta dopo 6 punti d’incontro.Zanni (9’) su una palla vagante sul fondo dell’allineamento ma raccoglie poco.Buona difesa dei Leoni al largo (Vosawai super) che frutta un calcio all’11’.Treviso gioca una ridotta sui 22. Gli avanti bussano sullo stretto. Sequenza infinita che Gori chiude con un chp sui cinque metri.*Al 14’ la difesa chama Mark e lo gioca subito. Palla che passa fra le mani di cinque inglesi. L’ultimo è l’ala Thompstone che conclude in meta. La progressione decisiva è di Youngs. Ford non sbaglia ed è 7-0Rizzo “raspa” le mani di un inglese che impediva di giocare/rallentava  la palla a terra (17’) e si prende da Roland un giallo per stamping tutt’altro che limpido.Comincia il ping-pong rugby. Il campo si fa sempre più pesante.Crolla il pack Benetton e sul calcio di punizione Ford trova una rimessa in zona di attacco. Benetton perfetto (22’) per dedizione e organizzazione difensiva. Leicester sbatte contro un muro. Di cemento armato che fa male. Se ne accorge Waldrom che esce acciaccato. Entra Crane al 25’.Lezione della prima linea di Treviso in chiusa (26’). Muccignat “fa male” a Ajerza! Rientra Rizzo al 28’. Importante lo 0-0 in 14 contro 15.*Fantastico Benetton (28’) che schianta Leicester con un super drive da rimessa guidato da Vosawai. Sul fallo di Salvi, Roland concede (regala, è quasi Natale) una meta tecnica a Treviso che vale il  7-7.Al 32’ (entrata laterale) Di Bernardo cerca i punti del sorpasso da metà campo sulla sinistra dei pali. Corto davvero di poco.*Bella penetrazione di Sgarbi (35’) fra i centri e fallo di Allen a terra.  Stavolta Di Bernardo non sbaglia e Treviso si porta sul 10-7Leicester in bambola (o quasi). Calcio d’invio fuori diretto.  Fallo di assetto di Ayerza sulla successiva mischia a metà campo.Ghiraldini cincischia con la palla in mano e Roland gli fischia un calcio contro per lancio ritardato (39’).Il tempo si chiude  con un fallo Benetton in ruck sui 40 metri. Ford piazza per il pareggio ma l’ovale esce a destra dei pali.Benetton avanti di tre al riposo! Bravi Leoni!Giorgio Sbrocco

14
dicembre


HC – Prima linea “vera” nel Benetton che proverà a domare le Tigri di Leicester. By Giorgio Sbrocco

Parte con la mischia che nel secondo tempo ha messo all’angolo le Tigri al Welford road sette giorni  il coach dei Leoni Benetton Franco Smith nella sfida che domani a Monigo (14.35) vedrà opposta la formazione di Treviso al Leicester di Martin Castrogiovanni. Capitano sarà ilò tallonatore Ghiraldini che avrà al proprio fianco in prima linea Rizzo a sinistra e Cittadini a destra. Confermato BUdd in terza linea (bene a Leicester) con Zanni e Visawai. Apertura giocherà Di Bernardo e la maglia numero 9 andrà a Gori. Nella linea arretrata confermato solo McLean (grande partita all’andata), Loamanu passa centro e la coppia di ali è composyta da Nitoglia e dal baby Iannone. BENETTON TREVISO15 Luke McLean14 Ludovico Nitoglia13 Christian Loamanu12 Alberto Sgarbi11 Tommaso Iannone10 Alberto Di Bernardo9 Edoardo Gori8 Manoa Vosawai7 Dean Budd6 Alessandro Zanni5 Corniel Van Zyl 4 Francesco Minto3 Lorenzo Cittadini2 Leonardo Ghiraldini (capitano)1 Michele RizzoA disposizione:16 Franco Sbaraglini17 Matteo Muccignat18 Ignacio Fernandez-Rouyet19 Valerio Bernabò20 Paul Derbyshire21 Simone Favaro22 Fabio Semenzato23 Kristopher BurtonGiorgio Sbrocco

Rugby Ball