30
dicembre


Zebre – L’appello ai tifosi del presidente Bernabò. By Giorgio Sbrocco

I quasi 5mila paganti di Monigo in occasione del match di andata del 28 dicembre hanno stimolato il presidente delle Zebre Pier Luigi Bernabò che, alla vigilia del match di ritorno in programma sabato a Moletolo ha dichiarato: “Le Zebre rappresentano il XV del Nordovest italiano in una competizione internazionale importante come quella il Pro 12. A Treviso, hanno confermato di essere competitive in una gara molto sentita per tutto il pubblico italiano che ama il nostro sport. Sabato lo stadio Monigo era pieno, il grande pubblico è importante e fa bene al rugby italiano. Mi auguro che anche lo Stadio XXV Aprile di Parma possa dare una risposta in questo senso: sarà fondamentale iniziare il 2014 con un momento collettivo di sport che potrà rimanere nella memoria di tutti, soprattutto degli appassionati del nostro territorio che mi auguro saranno vicini alla nostra squadra, sostenendola”. Giorgio Sbrocco

28
dicembre


Rabo Pro 12 – Benetton di misura. E quel drop sbagliato da Palazzani…By Giorgio Sbrocco

BENETTON – ZEBRE 20 - 15 (pt 14 – 8) Marcatori: 12’ mnt Bortolami, 17’ cp Orquera, 19’ m. Van Zyl tr. Berquist, 38’ m. Vosawai tr. Berquist, 43’ m. van Schalkwyk tr. Orquera, 57’, 76’ cp Berquist Gialli: 79’ Geldenhuys (Z), 80’ Ferrarini (Z) IL FILM DELLA PARTITA 43’ Grande sequenza Zebre (12 fasi) che portano van Schalkwyk, servito da Leonard in versione metronomo, a schiacciare in mezzo ai pali. Zebre + 1 46’ Per le Zebre: dentro Aguero e D’Apice per Perugini e Giazzon 50’ Fallo di Geldenhuys in rimessa laterale, Berquist sulla piazzola per il contro sorpasso. Linea dei 15 a sinistra appena fuori dai 22. Palo sinistro e fuori!! 54’ Treviso risponde con un lungo ed efficace multi fase che porta Nitolgia a sprintare lungo l’out sinistro. Vunisa risolve e lo porta fuori. Dentro Toniolatti per Garcia (sangue), fuori Chistolini dentro Leibson 55’ Botes dentro per Gori 56’ Fallo in attacco di Treviso nei 22 delle Zebre dopo un’ottima progressione di Williams 57’ Fuori gioco di Leibson. Berquist piazza da 38 metri a sinistra dei pali per il sorpasso. Dentro! Treviso + 2 60’ Orquera calcia fuori l’invio. Mischia e rotazione volontaria delle Zebre. Ci prova Berquist da 50 metri. Corto! Davvero di poco. 65’ Ancora un fallo delle Zebre in rimessa laterale. Piazza Berquist da 45 metri a destra dei pali. Niente, largo e basso. 68’ McManamy vede una (discutibile) entrata laterale di Ferrarini. Treviso va in rimessa laterale sui 22 a sinistra della porta. Terzo lancio rubato e Orquera libera. Dentro Budd per Vosawai. 74’ Zebre dentro i 22! Palazzani sbaglia il drop dal centro dei pali! Leonard esce per infortunio, al suo posto Chillon 75’ Reazione di Treviso con De Marchi (!) che suona la carica lungo l’out sinistro e lancia la linea arretrata. Mischia per Treviso sui 30 metri centrali. 76’ Cristiano si stacca irregolarmente e l’arbitro lo sanziona con un calcio che potrebbe risultare decisivo. Berquist da 35 metri: dentro e Treviso va a + 5 79’ Geldenhuys placca Berquist senza palla. Giallo 80’ Giallo a Ferrarini per ostruzione volontaria Migliori in campo: Leonard, van Schalkwyk, De Marchi, Barbieri.   Giorgio Sbrocco    

28
dicembre


Rabo Pro 12 – A Monigo è battaglia vera. Vosawai rompe l’equilibrio sul finale. By Giorgio Sbrocco

BENETTON – ZEBRE 14 - 8 Marcatori: 12’ mnt Bortolami, 17’ cp Orquera, 19’ m. Van Zyl tr. Berquist, 38’ m. Vosawai tr. Berquist Stadio tutto in piedi per l’applauso all’Italia del rugby in carrozzina presente a Monigo con il manager Claudio Da Ponte. Sugli spalti anche Luca Morisi. IL FILM DELLA PARTITA 3’ La palla cambia possesso tre volte nel corso della stessa azione. L’equilibrio è assoluto! 4’ Orquera dalla piazzola sui 15 a sinistra all’altezza dei 10 metri dopo un fallo di De Marchi in riemessa laterale. La palla esce a destra dei pali 7’ Super placcaggio d Ghiraldini su Geldenhuys e conto ruck di Treviso che guadagna un calcio di punizione. Berquist piazza dai 10 sulla sinistra dei pali. Fuori a sinistra. 11’ Intercetto di van Schalkwyk a metà campo (passaggio di Bequist!), Nitoglia recupera ma le Zebre continuano l’avanzamento. Garcia buca davanti ai pali, poi palla al largo per Bortolami che schiaccia in tuffo sulla bandierina. La parola al Tmo Alan Falzone: meta. Fuori il tentativo di conversione di Orquera. 17’ Fallo a terra di Ghiraldini su Bortolami placcato. Da 40 metri al centro di pali ci prova Orquera. Dentro! Zebre a + 8 19’ Van Zyl stoppa Leonard sul punto d’incontro dopo ricezione da calcio d’invio. Dietro non c’è nessuno!  Meta del sudafricano e dentro anche i 2 punti di Berquist. Treviso a – 1 22’ Calcio-passaggio (dx-sx) di Berquist per Loamanu. Berryman placca e (da terra?) raccoglie l’ovale, poi sprinta e serve Orquera che segna. Il Tmo verifica la regolarità della segnatura. Falzone vede l’in avanti dell’ala della Zebre. Si riprende con una mischia per Treviso a metà campo. 35’ Orquera contrato da Gori. Treviso arrembante dentro i 22. Zebre si salvano in rimessa laterale. Lancio di Ghiraldini e palla rubata!! Orquera libera fuori dai 22. 36’ Seconda rubata, stavolta sul fondo. Poi è turnover Treviso. 38’ Grande penetrazione di Barbieri su Bergamasco, palla a terra e sostegno di Vosawai che schiaccia oltre la linea bianca! Ancora TMO: meta assegnata e Berquist trasforma. Sorpasso Treviso. Leoni + 6 Spalti gremiti: 4862 gli spettatori Giorgio Sbrocco

28
dicembre


Rabo Pro 12 – C’è il sole a Treviso! Grande attesa per il derby celtico. By Giorgio Sbrocco

Il sole splende sopra Treviso e gli spalti dello stadio di Monigo si vanno lentamente riempiendo. L’attesa per gara1 del derby celtico in salsa tricolore è tanta. Le premesse per una partita di spessore, combattuta, equilibrata e tecnicamente pregevole ci sono tutte. Pronostico impossibile. Le recenti poco convincenti prestazioni dei Leoni (per la prima volta Goosen capo allenatore) hanno fatto ritenere che il favorito sia il XV federale di Parma (allenato dai trevigiani Cavinato e Casellato). Ipotesi azzardata. Cambio dell’ultimo minuto nella compagine arbitrale: Carlo Damasco sarà primo assistente dello scozzese McManamy in sostituzione dell’indisponibile Spadoni. BENETTON - ZEBRE Benetton: 15 Brendan Williams, 14 Ludovico Nitoglia, 13 Christian Loamanu, 12 Alberto Sgarbi, 11 Luke McLean, 10 Mat Berquist, 9 Edoardo Gori, 8 Robert Barbieri, 7 Alessandro Zanni, 6 Manoa Vosawai, 5 Corniel Van Zyl, 4 Antonio Pavanello, 3 Lorenzo Cittadini, 2 Leonardo Ghiraldini, 1 Alberto De Marchi In panchina: 16 Franco Sbaraglini, 17 Michele Rizzo, 18 Ignacio Fernandez-Rouyet, 19 Marco Fuser, 20 Valerio Bernabò, 21 Dean Budd, 22 Tobias Botes, 23 James Ambrosini Zebre: 15 Gugliemo Palazzani, 14 Giovanbattista Venditti, 13 Roberto Quartaroli, 12 Gonzalo Garcia, 11 Dion Berryman 10 Luciano Orquera, 9 Brendon Leonard, 8 Samuela Vunisa 7 Andries van Schalkwyk, 6 Mauro Bergamasco, 5 Marco Bortolami, 4 Quintin Geldenhuys, 3 Dario Chistolini, 2 Davide Giazzon, 1 Salvatore Perugini In panchina: 16 Tommaso D'Apici, 17 Matias Aguero, 18 Luciano Leibson, 19 Emiliano Caffini, 20 Filippo Cristiano, 21 Alberto Chillon, 22 Giulio Toniolatti, 23 Filippo Ferrarini  Arbitro: Andrew McMenemy Giorgio Sbrocco

23
dicembre


Rabo Pro 12 – Il doppio derby Treviso-Zebre è già iniziato. Cavinato sogna il sorpasso. By Giorgio Sbrocco

Benetton e Zebre si incontreranno in rapida successione il 28 dicembre a Monigo e il 4 gennaio a Parma. Un doppio match di Pro 12 che, come nota il collega Ivan Malfatto su Il Gazzettino, potrebbe (in caso di doppio successo della franchigia federale attualmente a quota 9 in classifica) consegnare agli annali il “folle” sorpasso delle Zebre su Treviso (che di punti ne ha 14 con una partita da recuperare). Alla notazione del collega il tecnico Andrea Cavinato (trevigiano puro sangue e da allenatore del Calvisano, avversario dei Leoni in sfide che hanno messo in palio scudetti e primato nazionale) risponde: “La situazione è strana perché non rispecchia le potenzialità della Benetton. Una squadra con tanta qualità che però non esprime. Una squadra obbligata a rialzare la testa, perciò pericolosa”. Sulla panchina del trevigiani, dopo la partenza di Franco Smith, ci sarà Marius Goosen, che divide proprio con Cavinato la responsabilità dell’Italia Emergenti.  Giorgio Sbrocco

20
dicembre


Rabo Pro 12 – Piove sui Glasgow e non si può giocare. By Giorgio Sbrocco

Rinviata a data da destinarsi la partita della Benetton in Scozia in programma stasera allo Scotstoun e con essa il debutto di Marius Goosen alla guida del Leoni. Troppa pioggia su Glasgow e troppo vento. Dopo l’ispezione al terreno di gioco arbitro e capitani hanno preso atto dell’impossibilità di dare inizio alla sfida. Giorgio Sbrocco

16
dicembre


Benetton – Franco Smith e quei giocatori senza contratto e senza sicurezze. By Giorgio Sbrocco

Le lacrime, l’applauso e l’affetto dell’intero stadio. Frano Smith ha salutato sabato Treviso e i tifosi della Benetton dopo 7 stagioni alla guida dei Leoni. Poi con Ennio Grosso (Gazzettino) ha detto con chiarezza dove debba essere ricercata la ragione dell’evidente cal odi rendimento della squadra: "E' difficile essere sempre al massimo quando vivi nell'incertezza, ci sono giocatori senza contratto che non sanno cosa succederà l'anno prossimo, per loro è un lavoro, se non hai sicurezze fai fatica ad avere la mente lucida - sottolinea Franco, pensando soprattutto a quei ragazzi che non hanno un mercato all'estero così scontato e facile. Poi la squadra è stanca, ci sono 16-17 giocatori che non riposano da mesi”. La palla passa ora a Goosen, uomo saggio e tecnico sicuramente capace. Certo che “tirarla” fino a primavera….Buon lavoro Marius! Giorgio Sbrocco

16
dicembre


Rabo Pro 12 – Italia2 a Natale in differita e le Zebre di lunedì. By Giorgio Sbrocco

Voce del verbo: accontentarsi. Italia2 trasmetterà in differita lunedì il match di Belfast che le Zebre giocheranno venerdì, mentre il giorno di Natale (ore 13.40!)…tutti davanti ai teleschermi per la registrata di Munster – Scarlets. Benetton gioca in casa con Glasgow ma in televisione: niente! Per la serie: così è se vi pare. E un giorno forse qualcuno renderà noti i particolari dell’accordo sottoscritto dalla rete Mediaset con il board del Pro 12 e la Fir. Forse! Pro12 – X giornata Ulster -  Zebre  23.12.13 – ore 13.40 – differita Italia 2 Munster -  Scarlets 25.12.13 – ore 13.40 – differita Italia 2 Giorgio Sbrocco

14
dicembre


Heineken cup – Ulster con pieno merito. Vittoria e bonus nella nebbia di Monigo. By Giorgio Sbrocco

Benetton – Ulster  3 – 35 (pt 3 – 11) Marcatori: 11’ cp Jackson, 29’ cp Di Bernardo, 38’ mnt Marshall, 40’, 47’ cp Jackson, 63’ m. Gilroy tr. Jackson, 67’ m. Diack tr. Jackson, 77’ m. Payne  tr. Jackson Gialli: 58’ Williams (B), 67’ McLean (B) Nebbia sempre incombente IL FILM DELLA PARTITA 47’ In avanti di Barbieri, fuori gioco di Treviso e proteste che valgono 10 metri. Jackson non sbaglia ed è + 11 54’ Ci prova Pienaar da metà campo, fuori di poco 57’ Mischia a 5 metri (confermata dal TMO) per l’Ulster su incursione di Pienaar da calcio di punizione giocato velocemente. Partenza dalla base, giallo a Brenda Williams per in avanti volontario (?)  58’ Ulster in rimessa a 5 metri proverà il drive. Vince palla Muller, comincia la spinta. Calcio contro Cittadini. Si replica! 60’ Treviso difende bene e guadagna un turnover. Applausi meritati. 63’ Gilroy conclude sul terzo canale una buona trasformazione al largo di Ulster da prima fase con l’estremo inserito 67’ Treviso sotto pressione si difende con i denti. Giallo a McLean pr professionale sotto i pali. Benetton in 13. Ulster chiede mischia e poi gioca al largo. Diack schiaccia ma l’arbitro non vede e chiede al TMO 68’ Meta assegnata. Sulla fiducia, a giudicare dalle immagini… Ulster a + 25 e in cerca della quarta meta 74’ Lungo possesso avanzante di Treviso che si conclude a ridosso della linea di meta nordirlandese con un calcio contro. Che proprio non c’era! 77’ Attacco Ulster da rimessa laterale nella metà campo di Treviso. Lungo possesso (numero di Trimble) e al largo per Payne sul terzo canale: meta del bonus fatta. Per Treviso: il solito ottimo Zanni, un generoso Pavanello e poco altro. Per l’Ulster: Pienaar, Gilroy, Pyne e Jackson Giorgio Sbrocco

14
dicembre


Heineken cup – Tanta nebbia a Monigo. L’Ulster allunga alla fine. By Giorgio Sbrocco

Benetton – Ulster  3 - 11 Marcatori: 11’ cp Jackson, 29’ cp Di Bernardo, 38’ mnt Marshall, 40’ cp Jackson Arbitro: Gardner (Ingh) Nebbione su Monigo (e pericolo sospensione in agguato) per l’ultima sfida dei Leoni  guidati da Franco Smith. Avversario che “peggiore” sarebbe difficile anche solo da immaginare. A Belfast sette giorni fa fu “tanto a niente”. Treviso oggi in campo (divisa arancione) con 14 Azzurri + Dingo Williams per dire che quello non fu il vero Benetton.  Novità dell’ultimo minuto: Botes mediano di mischia, Nitoglia centro e Gori all’ala. Auguri e coraggio, ragazzi! IL FILM DELLA PARTITA 00’ Tributo sincero della tribuna per Franco Smith che sale le gradinate fra gli applausi. Assolutamente meritati. Tutti in piedi per Brendan Dingo Williams che festeggia le 50 partite in HC. Con lui in mezzo al campo la figlia Chanel 11’ Fallo di Cittadini, Paddy Jackson piazza e trova il primo vantaggio. Ulster + 3 29’ Di Bernardo centra i pali e punisce un fallo a terra dei nordirlandesi 30’ La nebbia aumenta. Visibilità davvero ridotta. Fuori gioco di Treviso poco fuori i 22 sulla sinistra dei pali. Paddy Jackson ancora sulla piazzola ma il calcio non riesce 38’ Calcio a seguire di Payne sulla destra del fronte d’attacco e Marshall (davanti al calciatore?) schiaccia in meta. Gardner chiede lumi al TMO che concede la marcatura. 40’ Altro fallo di Treviso (fuorigioco) e Jackson ci riprova da destra e centra la porta. Giorgio Sbrocco

Rugby Ball