06
agosto


Top 14 – Lo Stade di Sergio Parisse, senza Contepomi, batte i Pumas! By Giorgio Sbrocco

Colpo grosso dello Stade Francais in Tour che ha battuto la Nazionale argentina nell’amichevole disputata allo stadio Vélez di Buenos Aires. Il punteggio finale (25-21) ha premiato, fra le altre cose, la condizione fisica del XV parigino, apparsa decisamente migliore di quella esibita dai Pumas reduci dalla preparazione americana svolta a Pensacola. In campo, fra i tanti degni di particolare attenzione, tutto da gustare il duello a distanza fra numeri 10, con Contepomi (che ha rinunciato a disputare il Four Nations) in maglia Stade e Juan Martin Hernandez, un mediano di apertura che per qualità, talento e competenze nel ruolo, può essere paragonato a Carter e Wilkinson ma che ha avuto una carriera troppo segnata da infortuni. Contrariamente a quanto annunciato alla vigilia, però, Contepomi non è sceso in campo per scelta tecncia dell ostaff transalpino che ha rpeferito non rischiarlo. Al riposo sul 16-12 per i Pumas, la partita è sembrata chiudersi al 50’ con la marcatura di Imhoff che ha portato lo score sul 21-12. Ma il calo fisico davvero evidente degli argentini e la voglia di “non morire” dei francesi hanno permesso la rimonta e il sorpasso. Di “vittoria incredibile” ha parlato alla fine il capitano dello Stade Sergio Parisse. ”Sapevamo che sarebbe stata una partita difficile. Non si è visto del grande rugby stasera, ma l'importante era partire con il piede giusto". Come dargli torto? La rivincita venerdì a Santa Fe.Giorgio Sbrocco  

Four Nations – Non c’è SBW fra i convocati All Blacks anti Australia. Ma in campo ci sarà! By Giorgio Sbrocco

Non c’è Sonny Bill Williams nella lista dei convocati che  Steve Hansen , ct degli All Blacks campioni del mondo, ha diramato in vista del doppio match con l’Australia che aprirà il Four Nations ovale il prossimo 18 agosto. Tutto il mondo sa che il grande SBW, fresco campione del Super XV con i suoi Waikato Chiefs giocherà. Ma siccome, formalmente, è sotto contratto con i giapponesi dei Panasonic Wild Knights di Ota, la federazione neozelandese aspetta che anche la parte burocratica del “permesso speciale” che i nipponici (di sicuro) concederanno al 26enne centro nativo di Auckland per le due prime giornate del torneo, sia messo nero su bianco. Si mormora che in Giappone, molto pragmaticamnte, si aspettino di essere risarciti per l’assenza di SBW in coincidenza con i due match contro i Wallabies. E che il ritardo nell’inserire il nome del giocatore (ingaggio di 1 milione di sterline per 6 mesi) nell’elenco dei convocati dipenda dal fatto che il quantum non sia stato ancora definito. Fra i convocati figura un solo uncapped, si tratta del pilone 26ene dei Blues Charlie Faumuina.All Blacks Andrew Hore, Keven Mealamu, Wyatt Crockett, Charlie Faumuina, Ben Franks, Owen Franks, Tony Woodcock, Brodie Retallick, Luke Romano, Sam Whitelock, Sam Cane, Richie McCaw, Liam Messam, Kieran Read, Adam Thomson, Victor Vito, Aaron Smith, Piri Weepu, Dan Carter, Aaron Cruden, Tamati Ellison, Ma'a Nonu, Conrad Smith, Israel Dagg, Hosea Gear, Cory Jane, Ben Smith, Julian Savea.Giorgio Sbrocco

05
agosto


Four Nations – Cinque volti nuovi nel Sud Africa per il doppio confronto con l’Argentina. By Giorgio Sbrocco

Ci sono cinque uncapped nell’elenco dei trenta Springboks convocati dal ct Heyneke Meyer per l’apertura del Four Nations-Championship in programma il 18 agosto contro i Pumas argentioni (il match di ritorno il 25). I debuttanti chiamati in Nazionale dall’ex capo allenatore dei Bulls di Pretoria sono Siya Kolisi, Pat Cilliers JJ Engelbrecht, Elton Jantjies e Jano Vermaak. Questo l’elenco completo dei convocati: Willem Alberts, Andries Bekker, Pat Cilliers, Marcell Coetzee, Keegan Daniel, Jean de Villiers (capt), Bismarck du Plessis, Jannie du Plessis, JJ Engelbrecht, Eben Etzebeth, Dean Greyling, Bryan Habana, Francois Hougaard, Elton Jantjies, Zane Kirchner, Siya Kolisi, Juandré Kruger, Patrick Lambie, Tendai Mtawarira, Lwazi Mvovo, Ruan Pienaar, JP Pietersen, Jacques Potgieter, Chiliboy Ralepelle, Pierre Spies, Frans Steyn, Morné Steyn, Adriaan Strauss, Flip van der Merwe, Jano Vermaak.Giorgio Sbrocco  

31
luglio


Four Nations – Graham Henry per la prima volta al fianco di Santiago Phelan al raduno dei Pumas. By Giorgio Sbrocco

Debutto argentino per Graham Henry, nella nuova veste di consulente per l’alto livello, al fianco del ct dei Pumas Santiago Phelan, alla ripresa degli allenamenti della nazionale biancoceleste al San Isidro club in vista dello storico debutto nel Four Nations. Henry collaborerà alla preparazione della squadra da opporre allo Stade Francais nell’amichevole di sabato al Velez Sarsfield di Buenos Aires. “Siamo molto bene. Lavoriamo seguendo le indicazioni dello staff e ci stiamo concentrando su alcune importanti novità da inserire nel nostro piano di gioco” ha dichiarato l’ala Horacio, Agulla, recentemente passato da Leicester a Bath. “Ora puntiamo a dare il massimo nelle due amichevoli con lo Stade e poi ci concentreremo sulla partita di apertura del torneo contro il Sud Africa”. Molto positivo il giudizio sulla presenza di Henry nello staff tecnico: “È una persona molto competente ed esperta” dichiara convinto Agulla. “È un campione del mondo, ha diretto per molti anni gli All Backs . Noi vogliamo acquisire da lui il massimo in termini di  conoscenza e di comportamenti sul campo”. Giorgio Sbrocco

31
luglio


Four Nations – Hansen (All Blacks) ne chiama 28 per il mimi raduno di Wellington. By Giorgio Sbrocco

Il ct degli All Balcks  Steve Hansen ha convocato 28 giocatori (nessuno dei Chiefs attesi dalla finale di Super XV a Hamilton) a Wellington per un mini raduno (domani e giovedì) in vista dell’inizio ufficiale della preparazione al Four Nations 2013. Le convocazioni definitive verranno rese note domenica 5 agosto. Fra i nomi dei convocati spicca quello del tallonatore  Dan Coles (Hurricanes) al suo debutto assoluto nel gruppo dei tuttineri campioni del mondo.Questi I 28 di WellingtonBlues: Charlie Faumuina, Keven Mealamu, Ma’a Nonu, Piri Weepu, Ali Williams and Tony Woodcock.Hurricanes: Beauden Barrett, Dane Coles, Cory Jane, Julian Savea, Conrad Smith and Victor Vito.Crusaders: Daniel Carter, Wyatt Crockett, Israel Dagg, Ben Franks, Owen Franks, Zac Guildford, Richie McCaw, Kieran Read, Luke Romano and Samuel Whitelock.Highlanders: Tamati Ellison, Hosea Gear, Andrew Hore, Aaron Smith, Ben Smith and Adam Thomson.Giorgio Sbrocco  

31
luglio


Four Nations – L’Australia da domani in raduno a Sydney. Lunedì l’elenco ufficiale dei 30 prescelti. By Giorgio Sbrocco

Il ct dell’Australia Robbie Deans ha diramato la lista dei 36 giocatori convocati domani a Sydney per il raduno che aprirà la campagna di avvicinamento al Four Nations – Championship, la competizione australe recentemente allargata all’Argentina che vedrà impegnate anche le Nazionali  di Sud Africa e Nuova Zelanda. La lista definitiva dei 30 che disputeranno il torneo sarà resa nota da Deans lunedì 6 agosto. Assenti per infortunio: Salesi Ma’afu, Dan Palmer, Saia Fainga’a, James Horwill , Ben McCalman, Wycliff Palu, Paddy Ryan, Christian Leali’ifano, James O’Connor, Joe Tomane. Questi i 36 che risponderanno ala prima chiamata:  Kurtley Beale, Adam Ashley-Cooper, Drew Mitchell, Digby Ioane, Cooper Vuna, Nick Cummins, Dominic Shipperley, Rob Horne, Anthony Fainga’a, Ben Tapuai, Pat McCabe, Mike Harris, Quade Cooper, Berrick Barnes, Will Genia , Nick Phipps, Nic White, Radike Samo, Scott Higginbotham, Jake Schatz, David Pocock, Michael Hooper, Liam Gill, Dave Dennis, Kane Douglas, Nathan Sharpe, Rob Simmons, Cadeyrn Neville, Sitaleki Timani, James Slipper, Sekope Kepu, Benn Robinson, Ben Alexander, James Hanson, Stephen Moore, Tatafu Polota-Nau.Giorgio Sbrocco   

25
luglio


Tags

Un 4 Nazioni diretto con stile. By Maurizio Vancini

Sta per avere inizio la prima edizione del Four ( 4 ) Nations o Championship dell’emisfero Sud : Australia, Nuova Zelanda e Sudafrica accoglieranno l’Argentina così come le 5 Nazioni accolsero gli Azzurri in un ormai lontano inizio di millennio. I Pumas entrano a pieno diritto nella sfida alle super potenze della palla ovale con una formazione che non è forte quanto quella di Francia 2007, ma che continua a sfornare risorse interessanti ed estremamente competitive. Una squadra considerata rude che pratica un gioco fantasioso con una disciplina non sempre cristallina. Gli ufficiali di gara del torneo saranno i migliori fischietti del panel internazionale, ognuno con un suo stile di arbitraggio e diverso bagaglio d’esperienza.  In una famosa pellicola hollywoodiana di fine anni ottanta, Danny De Vito recitava la parte di un avvocato divorzista nella quale asseriva che un uomo lo si riconosce da quattro ( 4 ) elementi caratterizzanti: la sua donna, la sua casa, la sua automobile e le sue scarpe. De Gregori pur riferendosi al calcio, negli stessi tempi cantava che il giocatore lo riconosci dal coraggio, dall’altruismo e dalla fantasia. Al centro di un match di Rugby gioca l’arbitro con le sue componenti umane e tecniche. Più positività si sommano e maggiore è la sua bravura. Ecco perché un grande Referee come Alain Rolland, irlandese, ex mediano con 3 caps internazionali, origini francesi, dotato di spirito d’integrità e condizione ad altissimi livelli salirà, a 46 anni e da protagonista, sulla ribalta dello spettacolare campionato australe. Vedremo impegnato anche il giovanissimo sudafricano Jaco Peyper che dopo aver diretto la finale della Junior World Cup 2011 in Italia e il match che ha visto la vittoria della Scozia in Australia nel recente Test estivo, si è guadagnato una meritata designazione. Gli altri big: da Walsh a Owens , passando per Poite, Clancy e Barnes contribuiranno alla spettacolarità del gioco e al mantenimento della correttezza che nelle fasi di mischia e nell’area del breakdown andranno tutelate. Il team è composto da professionisti capaci, 4 provenienti da nord e 4 da sud dell’equatore, il migliore tra tutti è ritenuto a ragione Craig Joubert che lo scorso anno ha diretto la finale della Coppa del Mondo in Nuova Zelanda; ha fisico imponente e stile ineguagliabile! Chissà se qualcuno ha fatto caso a quali scarpe indossa?

Rugby Ball